Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il lupo e il filosofo

Lezioni di vita dalla natura selvaggia

Di

Editore: Mondadori

4.2
(428)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 228 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale , Chi semplificata

Isbn-10: 8804592575 | Isbn-13: 9788804592570 | Data di pubblicazione: 

Curatore: N. Lamberti

Disponibile anche come: Altri , eBook

Genere: Fiction & Literature , Pets , Philosophy

Ti piace Il lupo e il filosofo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Mark Rowlands, un giovane professore di filosofia in un'università americana, nota un annuncio su un giornale locale: si vendono cuccioli di lupo. Poche ore e diventa il fortunato padrone di un piccolo lupo: Brenin, "Re" in gallese antico. Per undici anni, Brenin sarà la presenza più importante della vita di Rowlands: il lupo assisterà alle sue lezioni all'università acciambellato sotto la cattedra, seguirà il padrone nei suoi viaggi, sarà il suo compagno di avventure, gioie, dolori. E sarà soprattutto una fonte continua di spunti e idee filosofiche. La natura selvaggia e indomabile dell'animale rivela un modo di vivere forse migliore e più puro di quello degli uomini. La storia di Mark e Brenin è la storia di una amicizia tra uomo e animale.
Ordina per
  • 4

    Come apprendere dai lupi l'arte di vivere il momento.
    "Non riusciamo mai a goderci il momento per quello che è di per sè perchè per noi il momento non è mai quello che è di per sè. Il momento è contin ...continua

    Come apprendere dai lupi l'arte di vivere il momento.
    "Non riusciamo mai a goderci il momento per quello che è di per sè perchè per noi il momento non è mai quello che è di per sè. Il momento è continuamente "spostato", sia in avanti sia all'indietro. Quello che per noi è l'adesso è costituito dai nostri ricordi di ciò che è avvenuto prima e dalle nostre aspettative di ciò che verrà. E questo equivale a dire che per noi non c'è un adesso. Il momento del presente è spostato, distribuito nel tempo: il momento è irreale. Il momento ci sfugge sempre.E quindi per noi il significato della vita non può mai essere nel momento".

    ha scritto il 

  • 5

    Consigliatomi da un perfetto sconosciuto e preso letteralmente a scatola chiusa, ho trovato al suo interno una scorrevole sezione narrativa, ovvero dove vengono raccontati aneddoti sulla vita dell'aut ...continua

    Consigliatomi da un perfetto sconosciuto e preso letteralmente a scatola chiusa, ho trovato al suo interno una scorrevole sezione narrativa, ovvero dove vengono raccontati aneddoti sulla vita dell'autore assieme al suo lupo Brenin e più tardi anche con le nuove entrate Nina e Tess, ed una quasi sempre interessante riflessione sui vari aspetti della vita umana, rapportati a quella del lupo.
    Benché a volte Rowlands si dilunghi eccessivamente su certi concetti, talvolta ripetendo se stesso più volte (nello stesso capitolo, intendo), è innegabile che che gli spunti che ci offre siano stimolanti e aggiungano diversi punti di vista nuovi (almeno a me) su quello che siamo e che crediamo di essere.
    Una lettura decisamente piacevole che non lascia indifferenti.

    ha scritto il 

  • 5

    Ispira e commuove.

    Una lettura inaspettatamente coinvolgente.
    Pensavo che il lupo fosse solo un pretesto per parlare di vita e filosofia, invece è veramente l'asse portante e l'ispirazione profonda di ogni riga e di ogn ...continua

    Una lettura inaspettatamente coinvolgente.
    Pensavo che il lupo fosse solo un pretesto per parlare di vita e filosofia, invece è veramente l'asse portante e l'ispirazione profonda di ogni riga e di ogni pensiero.
    Ogni capitolo parte raccontando esperienze vissute dall'autore con il suo lupo Brenin, per poi sfociare in riflessioni filosofiche o meno su un argomento della vita: la libertà, il tempo, la religione ecc.
    Molte di queste considerazioni sono brillanti e offrono davvero buoni spunti su cui riflettere e vedere noi stessi nuovi punti di vista, rinnovando spesso i nostri proprositi. Tutti noi leggendoli vorremmo essere un po' meno scimmie e un po' più lupi.
    Altre riflessioni filosofeggianti sono un po' meno illuminate, ma non per questo inficiano il giudizio globale del libro.
    Finale commovente.

    ha scritto il 

  • 0

    Quanto lo amo...

    Questo libro fa leva su tutto ciò in cui credo. Amore per gli animali e natura, la fedeltà, la continua ricerca di migliorarsi guardandosi negli occhi anche di un lupo.
    Profondissima invidia per aver ...continua

    Questo libro fa leva su tutto ciò in cui credo. Amore per gli animali e natura, la fedeltà, la continua ricerca di migliorarsi guardandosi negli occhi anche di un lupo.
    Profondissima invidia per aver potuto vivere con animale così straordinario come il lupo.
    Profondissima tristezza per averlo dovuto lasciare andare ...al suo destino!

    ha scritto il 

  • 5

    Una commovente storia di amicizia e vita condivisa

    Bellissimo!!! Era da tanto che un libro non mi commuoveva così. Lo consiglio a tutti, amanti degli animali e non.

    ha scritto il 

  • 4

    mi è piaciuto: il percorso,le emozioni, la storia che ogni tanto viene accantonata per lasciare spazio alla filosofia...Ma non tanto spazio quanto quello che Brenin ("re", in gallese)il lupo ha sempre ...continua

    mi è piaciuto: il percorso,le emozioni, la storia che ogni tanto viene accantonata per lasciare spazio alla filosofia...Ma non tanto spazio quanto quello che Brenin ("re", in gallese)il lupo ha sempre, anche quando non è citato. perché è chiaro in ogni riga che quell'uomo e quell'animale si sono vissuti e cambiati a vicenda: il primo arrivando a scivolare, risalire, comprendere un suo senso dell'esistenza, il secondo sacrificando la propria "lupità" per stare vicino ad un essere umano che ha dimostrato di meritarlo. Tanti i punti interessanti, una lettura in certi momenti non facilissima e a volte non indovinatissima, ma nel complesso un libro molto bello, che lascia traccia soprattutto se si ha voglia di ragionarci un po' sopra e trarre le proprie personali conclusioni.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    - Il modo più importante di ricordare qualcuno è essere la persona che quel qualcuno ci ha reso, almeno in parte, e vivere la vita che quel qualcuno ha contribuito a plasmare.

    - Io ho commesso azioni ...continua

    - Il modo più importante di ricordare qualcuno è essere la persona che quel qualcuno ci ha reso, almeno in parte, e vivere la vita che quel qualcuno ha contribuito a plasmare.

    - Io ho commesso azioni malvagie, molte. E lo stesso avete fatto voi. Il male è quotidiano, è un luogo comune. E' banale.

    - Qualunque cosa possiamo avere, qualunque cosa possediamo, il tempo ce la porterà via. Ma ciò che il tempo non potrà mai portarci via è chi siamo stati nei nostri momenti migliori.

    - La cosa più importante è la persona che sei quando la fortuna finisce.

    - Ci incontreremo di nuovo nei sogni.

    ha scritto il 

  • 3

    L'amore intenso e profondo per un animale, che diviene un membro della famiglia, un fratello, un punto di riferimento. Mi è piaciuto molto, soprattutto quando si è soffermato sulla loro vita solitaria ...continua

    L'amore intenso e profondo per un animale, che diviene un membro della famiglia, un fratello, un punto di riferimento. Mi è piaciuto molto, soprattutto quando si è soffermato sulla loro vita solitaria, sul loro rapporto di fedeltà. E poi ci sono le parti 'filosofiche'. Senza dubbio interessanti, ma eccessive, e troppe, soprattutto nel finale.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per