Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il lutto infantile

Di

Editore: Il Mulino

4.3
(3)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Altri

Isbn-10: 8815111123 | Isbn-13: 9788815111128 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: R. Cassibba , G. C. Zavattini ; Curatore: C. Santucci

Genere: Children , Health, Mind & Body , Social Science

Ti piace Il lutto infantile?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 5

    UTILISSIMO

    ho dovuto studiare questo libro per un esame...l ho trovato molto bello ed interessante...
    il lutto infantile si riferisce alla morte di una persona importante per il bambino(genitori o chi per loro)...e qui troviamo informazioni sul percorso da fare col bambino,perchè non è affatto vero ch ...continua

    ho dovuto studiare questo libro per un esame...l ho trovato molto bello ed interessante...
    il lutto infantile si riferisce alla morte di una persona importante per il bambino(genitori o chi per loro)...e qui troviamo informazioni sul percorso da fare col bambino,perchè non è affatto vero che "E' TROPPO PICCOLO PER CAPIRE LA MORTE"

    ha scritto il 

  • 4

    Ricca e precisa raccolta di testimonianze e analisi di bambini che hanno perso i genitori, allo scopo di individuare delle linee guida per il supporto terapeutico. Intelligente, pieno di consigli utili, molto triste.


    La mia principale curiosità è come si sentissero gli autori dopo una gio ...continua

    Ricca e precisa raccolta di testimonianze e analisi di bambini che hanno perso i genitori, allo scopo di individuare delle linee guida per il supporto terapeutico. Intelligente, pieno di consigli utili, molto triste.

    La mia principale curiosità è come si sentissero gli autori dopo una giornata di lavoro, durante gli anni di ricerca su questo argomento.
    Davvero della serie: " E' uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo".

    ha scritto il