Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il macedone

Di

Editore: Rizzoli

4.0
(192)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 448 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo

Isbn-10: 8817674109 | Isbn-13: 9788817674102 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Traduttore: M. B. Piccioli

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il macedone?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Un kolossal in cinemascope, con grandi clangori di spade nel tumulto delle battaglie e travolgenti passioni nel silenzio delle regie alcove."
'Il Resto del Carlino'

Al centro di questa epopea, la grandiosa, leggendaria, umanissima figura del Macedone, il "barbaro del Nord", come lo chiamavano sprezzantemente i Greci: Filippo II, re di Macedonia, grande guerriero, raffinato diplomatico, abilissimo stratega, padre di Alessandro Magno.

Ordina per
  • 4

    En definitiva LECTURA RECOMENDADA, si lo tuyo es el género histórico, cumple su cometido a la perfección caracterizándose por una escritura brillante que te dejará anhelado.

    http://www.atrapadaenunashojasdepapel.com/2014/04/el-macedonio-nicholas-guild.html

    ha scritto il 

  • 4

    Gran libro, que narra los primeros años de hegemonía del padre de Alejandro Magno. Buena ambientación, batallas descritas con gran profusión de detalles...
    El único pero que le veo es que te deja con ganas de más. Pide a gritos una segunda parte (que desconozco si existe).
    Recomendabl ...continua

    Gran libro, que narra los primeros años de hegemonía del padre de Alejandro Magno. Buena ambientación, batallas descritas con gran profusión de detalles...
    El único pero que le veo es que te deja con ganas de más. Pide a gritos una segunda parte (que desconozco si existe).
    Recomendable cien por cien.

    ha scritto il 

  • 3

    Non all’altezza di “Ninive” e ancor meno de “L’assiro”.
    La storia di Filippo il macedone, esageratamente mitizzata, risulta incompleta, praticamente tronca: ampiamente rappresentata l’infanzia e l’adolescenza, quasi inesistente la parte dedicata agli anni successivi l’incoronazione.
    T ...continua

    Non all’altezza di “Ninive” e ancor meno de “L’assiro”.
    La storia di Filippo il macedone, esageratamente mitizzata, risulta incompleta, praticamente tronca: ampiamente rappresentata l’infanzia e l’adolescenza, quasi inesistente la parte dedicata agli anni successivi l’incoronazione.
    Tutto sommato godibile, soprattutto per la fluidità della scrittura.

    ha scritto il 

  • 3

    Tra i pro posso annoverare uno stile di scrittura scorrevole e il fatto che personaggi famosi prendano vita incrociando le vicende di Filippo (si pensi a Platone, Aristotele, Demostene, Epaminonda).
    Inoltre mi ha colpito il disprezzo con cui i Maceodni consideravano la democrazia ateniese, ...continua

    Tra i pro posso annoverare uno stile di scrittura scorrevole e il fatto che personaggi famosi prendano vita incrociando le vicende di Filippo (si pensi a Platone, Aristotele, Demostene, Epaminonda).
    Inoltre mi ha colpito il disprezzo con cui i Maceodni consideravano la democrazia ateniese, un istituto che noi oggi diamo per scontato ma che scontano non è affatto; ciò ha ribadito ai miei occhi l'importantissimo contributo di Atene nella costruzione della moderna civiltà occidentale.
    Altro elemento positivo è stata l'illustrazione degli usi e dei costumi macedoni, riguardo ad esempio all'elezione del re o alle sepolture.
    Non capisco però perché l'autore lasci intendere che la madre di Alessandro sia Audata, nipote del re degli Illiri Bardili quando invece fu Olympias, figlia del re d'Epiro.
    La cosa che più mi ha urtato, però, è vedere come la figura di Filippo venga mitizzata in modo troppo sfacciato: tutto ciò che faceva o diceva era giusto, tutto ciò che aveva (v. il suo magnifico stallone nero) era il massimo, il suo nome terrorizzava al solo nominarlo... Credo che qui l'autore abbia calcato un po' troppo la mano, rendendo Filippo più una figurina da supereroe giapponese che non un personaggio storico.

    ha scritto il 

  • 4

    Storia del padre di Alessandro Magno

    Nicholas Guild non delude scrivendo dopo l'Assiro e Ninve, anche la storia di Filippo II, nel VI secolo AC l'uomo chiamato dai greci Il Barbaro del Nord, da semplice capo tribù diventò imperatore. Le sue conquiste proseguirono con il figlio, Alessandro Magno.

    ha scritto il 

  • 0

    Gran ambientación histórica, una trama bien tejida y un pulcro estilo se unen para hacer justicia al olvidado Philippo de Macedonia, uno de los grandes maltratados por el maldito Hollywood y base fundamental del futuro Alejandro Magno.

    ha scritto il 

  • 5

    La novela nos narra la juventud de Filipo II de macedonia.
    Si aun no lo has leido te recomiendo que lo consigas como sea. Roba, mata, miente.... haz lo que sea pero consiguelo. No es un libro cualquiera, es la madre de todos los libros. Insuperable!!!!

    ha scritto il 

  • 5

    a tutti gli amanti dei romanzi storici: assolutamente non potete perdervi i libri di Nicholas Guild! uno scrittore che merita...veramente.
    e forse anche voi, alla fine della lettura di "Il macedone", non potrete fare a meno di dire: mi mancherà Filippo, questo personaggio che è sì l'emblema ...continua

    a tutti gli amanti dei romanzi storici: assolutamente non potete perdervi i libri di Nicholas Guild! uno scrittore che merita...veramente.
    e forse anche voi, alla fine della lettura di "Il macedone", non potrete fare a meno di dire: mi mancherà Filippo, questo personaggio che è sì l'emblema di colui che è amato e protetto dagli dei, ma è anche profondamente uomo, capace di amare, soffrire, piangere, combattere e uccidere... da uomo. bello.

    ha scritto il