Il magico regno di Landover

Ciclo di Landover - Vol. 1

Di

Editore: Mondadori

3.7
(1184)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 378 | Formato: Paperback

Isbn-10: 880437649X | Isbn-13: 9788804376491 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: R. Valla

Disponibile anche come: Copertina morbida e spillati , Copertina rigida

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il magico regno di Landover?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un vero regno magico, con tanto di fate e maghi, in vendita a prezzo diliquidazione. A Ben Holiday sembra un'occasione da non perdere ma, una voltaeffettuato l'acquisto, il povero Ben scoprirà fin troppo presto che sarebbestato meglio pensarci due volte. Il regno è in rovina, i baroni sono inrivolta ed un terribile drago distrugge ogni cosa. Cosa potrà farel'improvvisato eroe?
Ordina per
  • 3

    Bah

    Sono una grande amante del fantasy, e l'idea che magia, creature fantastiche e mondi lontani esistano da qualche parte mi solletica la testa. Il protagonista del libro, Ben, ha la possibilità di compr ...continua

    Sono una grande amante del fantasy, e l'idea che magia, creature fantastiche e mondi lontani esistano da qualche parte mi solletica la testa. Il protagonista del libro, Ben, ha la possibilità di comprare tutto questo alla modica cifra di un milione di dollari. E, compreso nel prezzo, la carica di re. Il regno in questione si chiama Landover, ed è abitato da streghe, elfi, maghi, cavaglieri, draghi, fate.. Un calderone di personaggi fantastici. Ben, invece, è un avvocato di New York che due anni prima ha perso la moglie (per altro incinta) a causa di un incidente stradale.

    Non posso dire che non mi sia piaciuto, perché l'ho letto molto velocemente. Ma non l'ho neanche adorato. L'atteggiamento di Ben mi ha innervosita più di una volta. In particolare, nella prima parte del libro il protagonista non fa che tirarsi (e tirarci) pipponi sulla moglie morta e su quanto gli manchi. E poi c'è un improvviso cambio di rotta, che l'autore vorrebbe spiegarci come frutto di un percorso di crescita del protagonista, ma che io ho percepito come incoerente e repentino. Che vogliamo farci, mi son detta, autore e protagonista sono pur sempre uomini.

    ha scritto il 

  • 4

    Quattro stelle per tutta la serie

    Quattro stelle per i libri della serie "originale": partita benissimo ma andata un po' calando verso la fine, credo per l'esaurimento delle idee.

    ha scritto il 

  • 3

    l' anti-shannara

    Leggendo alcune delle molte recensioni degli Anobiani sulle altre edizioni di questo libro mi sono accorto di una cosa: di solito, chi elogia la saga di Shannara gli ha dato una valutazione bassissima ...continua

    Leggendo alcune delle molte recensioni degli Anobiani sulle altre edizioni di questo libro mi sono accorto di una cosa: di solito, chi elogia la saga di Shannara gli ha dato una valutazione bassissima. Non stupisce quindi che valga il contrario: io ritengo gli Shannara una tavanata (palla suprema) del tutto illeggibile, e ho trovato questo primo Landover una gradevole sorpresa. Non certo un capolavoro, un po' ripetitivo e troppo esplicito (il lettore deve dedurre il carattere del personaggio, non sentirselo imprimere... evidentemente Brooks non ha grande stima del livello dei propri lettori!) ma con quel minimo di originalita', almeno nella prima meta', e di autoironia dea renderlo gradevole. Leggero' un qualche seguito anche se il fatto che la seconda meta' rientri gia' fin troppo nelle solite scopiazzature dei soliti fantasy mi fa temere che la pausa di ricreazione sia bella e che finita anche per questo ciclo.

    ha scritto il 

  • 5

    secondo libro di terry brooks che leggo e posso affermare tranquillamente che non sarà di certo l'ultimo! la trama mi ha sorpreso, perchè sebbene sia condita con un po di comicità è anche molto seria ...continua

    secondo libro di terry brooks che leggo e posso affermare tranquillamente che non sarà di certo l'ultimo! la trama mi ha sorpreso, perchè sebbene sia condita con un po di comicità è anche molto seria quando spiega lo stato d'animo del protagonista principale; infatti quando decide di comprare il magico regno di landover è un uomo che non ha più niente per cui vivere, ma una volta arrivato nel suo nuovo regno pian piano capisce cosa è realmente importante per lui! quindi a parte la trama che ho trovato molto godibile il libro è condito con quei classici stereotipi che non mi dispiace di vedere in un fantasy; adesso sono curioso di procurarmi e di leggere anche gli altri libri della saga, di certo non ho intenzione di fermarmi qui, perchè la curiosità di sapere come regnerà il protagonista è tanta e chissà quali altre avventure dovrà affrontare, e poi perchè se la storia prende ci si ritrova anche ad affezzionarsi ad alcuni dei personaggi! ;) libro quindi che mi sento di consigliare a tutti gli amanti del fantasy, davvero un bel libro! ;)

    ha scritto il 

  • 3

    tre stelle e mezzo!

    Tre stellette e mezzo, per amor di precisione!
    Un buon fantasy: tutti gli ingredienti al posto giusto (draghi, streghe, elfi, gnomi, paure da affrontare e regni da conquistare!

    ha scritto il 

  • 4

    Non saprei cosa dire se non bello.
    Forse l'inizio potrebbe sembrare un pò lento ma più si procede nella storia più si ha voglia di sapere come va a finire fino ad arrivare a divorare il libro un capit ...continua

    Non saprei cosa dire se non bello.
    Forse l'inizio potrebbe sembrare un pò lento ma più si procede nella storia più si ha voglia di sapere come va a finire fino ad arrivare a divorare il libro un capitolo dopo l'altro.
    Consigliato a tutti, davvero bello.

    ha scritto il 

  • 4

    FANTASY

    Mai letto prima un romanzo Fantasy e dopo un'attenta documentazione ho deciso di provare con uno degli autori più noti del genere. Scelta ineccepibile, in pratica c'è tutto: Castelli, elfi, draghi, de ...continua

    Mai letto prima un romanzo Fantasy e dopo un'attenta documentazione ho deciso di provare con uno degli autori più noti del genere. Scelta ineccepibile, in pratica c'è tutto: Castelli, elfi, draghi, demoni fate e gnomi.... il genere mi piace ed il libro è consigliatissimo.

    ha scritto il 

  • 2

    Lento e a tratti noioso, soprattutto nella prima metà. È stata una fatica leggerlo tutto (e questo è stato il 3° tentativo).
    Per quasi tutta la lettura mi sono chiesta se fosse davvero lo stesso autor ...continua

    Lento e a tratti noioso, soprattutto nella prima metà. È stata una fatica leggerlo tutto (e questo è stato il 3° tentativo).
    Per quasi tutta la lettura mi sono chiesta se fosse davvero lo stesso autore della saga di Shannara

    ha scritto il