Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il manoscritto di Dio

Di

Editore: Nord (Narrativa, 331)

3.5
(173)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 447 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 884291567X | Isbn-13: 9788842915676 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: Velia Februari

Disponibile anche come: Altri , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il manoscritto di Dio?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
«Il libro più misterioso del mondo»: questa è la definizione del manoscritto Voynich, scoperto nel 1912 da un collezionista nella biblioteca del collegio gesuita di Villa Mondragone. Soltanto 232 pagine ornate da disegni di piante sconosciute, da bizzarre figure femminili e da complessi simboli astronomici, ma soprattutto scritte in una lingua indecifrabile. Nel tempo, le sue interpretazioni sono state innumerevoli: alcuni hanno sostenuto che fosse il testo segreto degli eretici Catari, altri che fosse opera di un alchimista boemo; perfino l’esercito americano ha provato a decrittarlo, ma invano…

Lauren Kelly, docente nella prestigiosa università di Yale, è convinta di aver finalmente trovato la chiave per tradurre il manoscritto Voynich, e sta appunto per mettersi al lavoro quando un ladro irrompe in casa sua, le ruba il computer e la riduce in fin di vita. Benché sconvolto, Ross, il marito di Lauren, capisce subito che non si è trattato di una normale rapina: prima viene contattato dal capo della congregazione dei gesuiti, che insiste perché gli vengano consegnati gli appunti della donna; poi da una suora, convinta che quel libro sia la mappa per ritrovare il giardino dell’Eden, un luogo così meraviglioso e terribile da sfidare ogni logica. E proprio contro ogni logica, spinto unicamente dal desiderio di salvare Lauren, Ross parte per la giungla amazzonica, determinato a seguire le enigmatiche indicazioni del manoscritto. Senza sapere, però, che qualcuno osserva le sue mosse per trovare il giardino prima di lui…

Ordina per
  • 3

    Finale prevedibile

    Un romanzo carino che pprende lo spunto da un testo (il manoscritto Voynich) realmente esistente. La trama si dipana in maniera molto lineare sino ad arrivare alla sua ovvia conclusione. Carino ma prevedibile.

    ha scritto il 

  • 0

    amo i libri che miscelano dati reali (storici, tecnici, scientifici ecc) con una storia, per poco plausibile essa possa essere.
    ho letto questo libro alcuni anni fa. non sapevo nulla del manoscritto di voynich. mi sono fatta una cultura (che poi ho approfondito) con una lettura davvero piacevole ...continua

    amo i libri che miscelano dati reali (storici, tecnici, scientifici ecc) con una storia, per poco plausibile essa possa essere. ho letto questo libro alcuni anni fa. non sapevo nulla del manoscritto di voynich. mi sono fatta una cultura (che poi ho approfondito) con una lettura davvero piacevole e favolesca. e' bello immaginare cose surreali ogni tanto :)

    ha scritto il 

  • 4

    Finalmente il manoscritto Voinych, un oscuro testo medievale, è stato tradotto quasi completamente e una conferenza stampa viene indetta per presentare i risultati. Contemporaneamente una misteriosa suora e un alto prelato si muovono per contattare la ricercatrice che ha compiuto la decifrazione. ...continua

    Finalmente il manoscritto Voinych, un oscuro testo medievale, è stato tradotto quasi completamente e una conferenza stampa viene indetta per presentare i risultati. Contemporaneamente una misteriosa suora e un alto prelato si muovono per contattare la ricercatrice che ha compiuto la decifrazione. Tuttavia un misterioso sicario è sulle tracce del manoscritto per carpirne il segreto e mettere le mani sulla prova dell'esistenza di Dio.

    ha scritto il 

  • 2

    Interessante la prima parte incentrata sull'enigmatico Manoscritto Voynich, definito come "il libro più misterioso del mondo". Peccato che poi il libro scivoli sempre più nell'assurdo e nel prevedibile, per arrivare ad un finale fin troppo scontato.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    e i luoghi comuni degli uomini

    Manoscritto indecifrabile il Voynich, ma una bella studiosa ce la fa e stabilisce che quello è un linguggio in cui il gesuita Falcon decise di lasciare ai posteri la descrizione del Giardino di Dio, l'Eden.
    Il papa nero ( Capo della compagnia di Gesu') sa che non è un'allegoria, ma la pura e sem ...continua

    Manoscritto indecifrabile il Voynich, ma una bella studiosa ce la fa e stabilisce che quello è un linguggio in cui il gesuita Falcon decise di lasciare ai posteri la descrizione del Giardino di Dio, l'Eden. Il papa nero ( Capo della compagnia di Gesu') sa che non è un'allegoria, ma la pura e semplice verità e comincia a tessere una trama diabolica per mettere fuori gioco la studiosa, suo marito ( che nel frattempo parte per l'Amazzonia a cercare l'Eldorado con una manica di personaggi sui generis) e una suora immortale. Non ce la fa, il bene trionfa nella più banale delle conclusioni, ma...in fondo... la storia di un Eden terreno, racchiuso nel polmone del mondo, affascina.

    ha scritto il 

  • 3

    Tre stelle molto stiracchiate. Premio l'idea di dare un'interpretazione abbastanza suggestiva al mistero del Voynich e ho gongolato per le numerose invettive contro la chiesa cattolica (i cattivi di turno sono i gesuiti, un classico, e pure il Papa ci fa una brutta figura), nonchè alle religioni ...continua

    Tre stelle molto stiracchiate. Premio l'idea di dare un'interpretazione abbastanza suggestiva al mistero del Voynich e ho gongolato per le numerose invettive contro la chiesa cattolica (i cattivi di turno sono i gesuiti, un classico, e pure il Papa ci fa una brutta figura), nonchè alle religioni in generale (ma non alla fede in sé); tuttavia la trama è prevedibile, i personaggi senza carattere e la prosa un po' scipita. Meglio comunque de "Il Codice Da Vinci", filone a cui questo romanzo appartiene, ma nelle mani di uno scrittore più ispirato "Il manoscritto di Dio" avrebbe potuto essere una vera bomba.

    ha scritto il 

  • 2

    Scontato!!

    Purtroppo fino all' ultimo speravo in qualche colpo di scena e devo ammettere che l'autore ne ha inseriti diversi. Il problema e' che sono tutti immensamente scontati!!
    Brutto libro, da leggere solo se l'altra cosa da leggere sotto l' ombrellone e' la gazzetta dello sport e non ti frega niente de ...continua

    Purtroppo fino all' ultimo speravo in qualche colpo di scena e devo ammettere che l'autore ne ha inseriti diversi. Il problema e' che sono tutti immensamente scontati!! Brutto libro, da leggere solo se l'altra cosa da leggere sotto l' ombrellone e' la gazzetta dello sport e non ti frega niente del calcio!

    ha scritto il 

  • 3

    "Il Manoscritto di Dio" è un romanzo piacevole, di agile lettura, capace di catturare e di lasciare comunque qualcosa nel lettore, la tipica storia del bene che vince sul male, questa volta, è raccontata così abilmente da non apparire del tutto scontata.

    ha scritto il