Il marchio del diavolo

Di

Editore: Nord (Narrativa Nord)

3.4
(1312)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 416 | Formato: Copertina rigida | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo

Isbn-10: 8842916722 | Isbn-13: 9788842916727 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: F. Frulla , R. Cristofani

Disponibile anche come: Paperback , eBook , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il marchio del diavolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Roma, 1139. Un uomo volge lo sguardo al cielo, in attesa. Seguendo le indicazioni dei suoi predecessori, è arrivato nella Città Eterna per assistere all'eclissi lunare che mostrerà un allineamento astrale unico. All'ora stabilita, la luna a poco a poco si dissolve nell'oscurità, lasciando il posto a 112 stelle. E' il segno che l'uomo aspettava: ancora 112 papi, poi, sulle rovine della Chiesa, sorgerà un nuovo mondo...
Roma, 2000. Incredula, una giovane archeologa fissa il cielo. Poche ore prima, il Vaticano le ha ordinato d'interrompere gli scavi nelle catacombe di San Callisto, mettendo così fine alla sua carriera accademica. E adesso lei giace sull'asfalto, in una pozza di sangue. Tuttavia, nell'istante in cui l'aggressore le ha conficcato il pugnale nel petto, Elisabetta ha notato un dettaglio agghiacciante. Un dettaglio impossibile da dimenticare.
Roma, oggi. Una serie di scheletri rinvenuti in un columbarium del I secolo d.C., una successione enigmatica di simboli astrologici, un libro maledetto: sono gli indizi che, mettendo a rischio la propria vita e quella dei suoi cari...
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    2

    Così così

    inizialmente sembrava una storia che aveva tutti i requisiti per essere una storia di avventura, intrigo, colpi di scena e via discorrendo. Il problema e che poi, dopo la metà sembra che la storia deb ...continua

    inizialmente sembrava una storia che aveva tutti i requisiti per essere una storia di avventura, intrigo, colpi di scena e via discorrendo. Il problema e che poi, dopo la metà sembra che la storia debba essere terminata in "fretta e furia" dove l'eroina, da timida e ingenua suora, riesce a sventare da sola un intrigo internazionale e ad eliminare il cattivone di turno. Il finale, oltre ad essere inverosimile, sembra scritto più frettolosamente dell'inizio e "il colpo di scena" finale quando lo leggi ha un sapore di "me lo aspettavo". Un passatempo per il fine settimana e niente più. Il libro "La Biblioteca dei Morti" era (ahimè!) ben altra cosa ...

    ha scritto il 

  • 2

    Poca cosa

    Quando ho voglia di una lettura defaticante, con una bella idea di base sviluppata in modo poco impegnativo, leggo Cooper. Stavolta non c'era nemmeno la bella idea, perchè la setta di cattivoni che vi ...continua

    Quando ho voglia di una lettura defaticante, con una bella idea di base sviluppata in modo poco impegnativo, leggo Cooper. Stavolta non c'era nemmeno la bella idea, perchè la setta di cattivoni che viene sconfitta da un piccolo manipolo di buoni senza un mezzo difetto, non è proprio un'idea folgorante. Apprezzabili ma leggeri i tentativi storici, forse Marlowe è l'unico personaggio degno di nota dell'intero romanzo.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    1

    male male

    un mix tra uno 007 , Angeli e Demoni e un film trash pulp. Lemuri, suore che uccidono, Conclave che salta in aria, codici tra uomini con la coda. sinceramente di un libro così e di una storia così non ...continua

    un mix tra uno 007 , Angeli e Demoni e un film trash pulp. Lemuri, suore che uccidono, Conclave che salta in aria, codici tra uomini con la coda. sinceramente di un libro così e di una storia così non ne avevamo bisogno. Scritto male su una storia assurda e fantascientifica. Sconsigliato. Male Male.
    il Cooper della Biblioteca dei Morti era 5 livelli sopra.

    ha scritto il 

  • 4

    La joven arqueóloga Elisabetta Celestino recibe la noticia de que el Vaticano le prohíbe seguir explorando las catacumbas de San Calixto, donde se ha realizado un extraño hallazgo. Pero años después, ...continua

    La joven arqueóloga Elisabetta Celestino recibe la noticia de que el Vaticano le prohíbe seguir explorando las catacumbas de San Calixto, donde se ha realizado un extraño hallazgo. Pero años después, cuando está a punto de celebrarse un nuevo cónclave para elegir el que será el Papa ciento doce, aparecen unos cadáveres en esas mismas catacumbas: varios hombres y mujeres que llevan siglos enterrados. Y todos ellos presentan una extraña anomalía genética...

    ha scritto il 

  • 3

    non male!

    Buon libro! anche se rispetto ai precedessori non mi convince al 100%! cooper riesce in ogni caso ad avere uno stile scorrevole e tutto sommato molto gradevole! non eccelso come altri suoi libri tutta ...continua

    Buon libro! anche se rispetto ai precedessori non mi convince al 100%! cooper riesce in ogni caso ad avere uno stile scorrevole e tutto sommato molto gradevole! non eccelso come altri suoi libri tutta via questa opera non è da condannare

    ha scritto il 

  • 2

    Cooper continua a non convincermi fino in fondo ed è un peccato perché le idee alla base dei suoi libri mi sembrano sempre abbastabnza buone. Nello specifico romanzo, viene ipotizzata l'esistenza dei ...continua

    Cooper continua a non convincermi fino in fondo ed è un peccato perché le idee alla base dei suoi libri mi sembrano sempre abbastabnza buone. Nello specifico romanzo, viene ipotizzata l'esistenza dei "Lemuri" ossia essere umani con la coda assetati di potere e ricchezza , il cui scopo è combattere la chiesa per realizzare una profezia che vuole la fine del mondo dopo un certo numero di papi. Il "problema" è che, per molti tratti, i personaggi e, soprattutto, i dialoghi risultano parecchio banali e il finale (che si verifica troppo velocemente) è molto scontato, compreso un tentativo di colpo di scena che quasi scade, almeno per me, nel ridicolo. Ripeto è un peccato perché certe "teorie e ipotesi", pur se molto fantasiose, quanto meno sono stuzzicanti. In ogni caso, da leggere se si vuole un qualcosa di poco impegnativo e con una certa dose di azione.

    ha scritto il 

  • 3

    Un NI grosso come una casa per questo libro di Cooper,che all'inizio mi stava piacendo molto grazie all'ambientazione romana,le catacombe ecc ma alla fine mi ha lasciata perplessa per la velocità con ...continua

    Un NI grosso come una casa per questo libro di Cooper,che all'inizio mi stava piacendo molto grazie all'ambientazione romana,le catacombe ecc ma alla fine mi ha lasciata perplessa per la velocità con cui si è conclusa la storia.Questi Lemuri tanto temibili e tanto cattivi se andiamo a guardare han fatto la fine dei polli un po' in tutte le epoche(non che non gli stia bene,ma mi è sembrato un po' banale,soprattutto il finale nella nostra epoca).
    Colpo di scena finale un po' telefonato,forse perchè l'avevo già intuito.
    Mi era piaciuto di più la Mappa del destino.

    ha scritto il 

Ordina per