Il mare

di | Editore: Guanda
Voto medio di 467
| 79 contributi totali di cui 55 recensioni , 24 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Max Morden, storico dell'arte in fuga dai fantasmi di un lutto recente, giungenella località balneare che ha fatto da sfondo alle vacanze della suainfanzia. Spera di ritrovare se stesso seguendo le tracce di un passatoperduto, ma si accorge di ...Continua
Grazia
Ha scritto il 20/02/18
"Il passato mi batte dentro come un secondo cuore.
Come funziona la memoria? La memoria può essere pensata come ad un'onda che entra nella nostra coscienza e repentinamente si ritira, sovrastata da un'altra onda più potente, più imperiosa, più violenta che cambia assetto a tutti i segni, i residui la...Continua
  • 16 mi piace
  • 9 commenti
ricciola1
Ha scritto il 01/12/17
Penetrare l'animo umano
Il mare. Le onde che si infrangono e si ritraggono all’infinito, senza sosta, mai uguali a se stesse, fanno da filo conduttore, metafora delle vite umane sempre uniche e diverse. C’è bisogno alla fine della propria vita, quando la solitudine mette...Continua
  • 3 mi piace
Marica
Ha scritto il 08/07/17
L'uomo poroso
La scrittura di Banville è molto limpida, evocativa, avvolgente, come un’ondina che ci vuole bagnare la punta delle scarpe. L’argomento trattato non è però per niente da ombrellone. Il protagonista, colpito da un grave lutto, sceglie di soggiornare,...Continua
  • 21 mi piace
  • 9 commenti
oBiond78
Ha scritto il 06/04/17
Un libro molto introspettivo di cui mi ha colpito molto lo stile narrativo molto ricercato, a volte anche complesso ma, non per questo, "pesante". Il soggetto principale del romanzo è costituito dai ricordi di un uomo di una certa età diventato vedov...Continua
Ciccio Ingravallo
Ha scritto il 09/02/17
Sopravvalutato
Trama e testo malinconici, volutamente nostalgici, che odorano di passato e di morte. Continui passaggi dal presente al passato attraverso i flashback. Rilettura del passato attraverso emozioni, immagini e ricordi di episodi quantitativamente pochi m...Continua
  • 1 mi piace

Davide Scafidi
Ha scritto il Jan 18, 2018, 09:50
Eppure stanotte, nel fitto di quella spettacolare manifestazione di irascibilità degna del Valalla, mi sono chiesto se il mio momento fosse imminente, il momento della mia entrata in scena, per così dire. Non so come sarebbe, questo drammatico salto...Continua
Annissa
Ha scritto il Dec 16, 2012, 10:13
"E' vero, qualcosa di noi resterà, una fotografia sbiadita, una ciocca di capelli, qualche impronta digitale, una spruzzata di atomi nell'aria della stanza in cui abbiamo tratto l'ultimo respiro, eppure nulla di tutto questo sarà noi, quel che siamo...Continua
Pag. 95
Sidner
Ha scritto il Nov 17, 2009, 19:43
Alla memoria non piace il movimento, preferisce tener ferme le cose.
Pag. 174
Sidner
Ha scritto il Nov 17, 2009, 19:43
Mi costringo a pensare a lei, lo faccio per esercizio. Alberga dentro di me come un coltello, eppure sto cominciando a dimenticarla. L'immagine di lei che serbo nella mente già inizia a consumarsi: schegge di pigmenti, scaglie di foglie d'oro si stan...Continua
Pag. 169
Sidner
Ha scritto il Nov 17, 2009, 19:42
Durante l'infanzia la felicità era diversa. Allora era soprattutto una semplice questione di accumulazione, di afferrare cose -nuove esperienze, nuove emozioni- e applicarle come tante piastrelle lucide a quello che un giorno sarebbe diventato il pad...Continua
Pag. 116

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi