Il marinaio

Voto medio di 451
| 94 contributi totali di cui 63 recensioni , 31 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Pessoa compose questo breve dramma in una sola notte dell'ottobre 1913. In unastanza fiocamente illuminata, tre fanciulle vestite di bianco vegliano una loro coetanea. Prive di una identità e di una memoria, sono destinate a vivereuna sola notte. ... Continua
Ha scritto il 08/04/16
Tre giovani donne in una stanza circolare ne vegliano una quarta, morta.Parlano, per vivere quell'unica notte, prima che il giorno le faccia svanire.Le loro voci per sentirsi vive, un sogno per non morire. E il dubbio che il sogno sia l'unica cosa ..." Continua...
  • 5 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 05/02/16
"Parliamo, se volete, di un passato che potremmo non avere mai avuto"...
Il portoghese deve essere una lingua straordinaria. Dalle possibilità espressive stupefacenti. La lingua della saudade, dicono. Una lingua in cui vi sono forme verbali come il piuccheperfetto congiuntivo che esprime "un'azione irreale del passato", ..." Continua...
  • 33 mi piace
  • 12 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 23/12/15
"Il marinaio". Un indovinello
Un sogno che sogna un marinaio che sogna. Bisogna rispondere alla seguente domanda: si tratta di apparenza illusoria o di verità occulta? Un grande piccolo dramma.La recensione (di questo libro e di altri) continua sul canale youtube ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 25/10/15
Un drammatico gioco di specchi che non può annientare la realtà
Il marinaio è un breve testo scritto da Fernando Pessoa nel 1913 e rielaborato due anni dopo, per la pubblicazione su Orpheu, una delle riviste dalla vita effimera (ne uscirono solo due numeri) ma dalle profonde conseguenze culturali che Pessoa ..." Continua...
  • 2 mi piace
  • Rispondi
Ha scritto il 06/01/15
"Sublimità"
Splendido sogno di Pessoa e splendida sciarada finale di Tabucchi in questa edizione.
  • 4 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Nov 20, 2014, 14:10
Pag. 19 [...] e piango una vita morta che porto con me e che non ho mai vissuto. Pag. 31 Tutta la sua vita era stata la vita che aveva sognato... Pag. 35 Tutto lascia scontente, sorella... [...] Di eterno e di bello c'è solo il sogno...[...] Ma ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 22, 2013, 17:28
SECONDA VEGLIATRICE Perché non potrebbe essere l'unica cosa reale in tutto questo, il marinaio, e noi e tutto il resto solo un suo sogno?... PRIMA VEGLIATRICE Non parlate più, Non parlate più! Ciò è così strano che deve essere vero... Non ... Continua...
Pag. 39
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 22, 2013, 17:25
PRIMA VEGLIATRICE ... E i vostri occhi sembrano così tristi inutilmente!...

SECONDA VEGLIATRICE Non vale la pena essere tristi in altra maniera...
Pag. 37
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 22, 2013, 17:21
PRIMA VEGLIATRICE [...] Perché si muore?SECONDA VEGLIATRICE Forse perché non si sogna abbastanza...PRIMA VEGLIATRICE È possibile... Ma allora, non varrebbe la pena di chiudersi nel sogno e dimenticare la vita, perché la morte si dimentichi di ... Continua...
Pag. 35
  • Rispondi
Ha scritto il Apr 22, 2013, 17:16
SECONDA VEGLIATRICE Chi sarò andata a svegliare con il sogno che vi ho raccontato?... Un terrore smisurato mi sussurra che Dio ha forse proibito il mio sogno... Esso è senza dubbio più reale di quanto Dio non permetta...
Pag. 33
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi