Il matematico indiano

di | Editore: Mondadori
Voto medio di 565
| 113 contributi totali di cui 105 recensioni , 8 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Cambridge, 1923. G.H. Hardy è considerato, nonostante i suoi trentacinque anni, uno dei più brillanti matematici del suo tempo. Un giorno, però, riceve una lettera da un anonimo impiegato indiano, il quale dichiara di aver risolto un importante e com ...Continua
Erbremar
Ha scritto il 27/01/18
null
Uno dei peggiori libri che io abbia mai letto: ti aspetti un avvincente racconto tra la matematica e la vita di grandi personaggi e trovi insistenti storielle adolescenziali sull'identità di genere. Fastidiosa e irrispettosa la libertà che l'autore s...Continua
Cozzataddeo
Ha scritto il 22/06/17
E la matematica?
Romanzo che ruota attorno alla vita sociale di Hardy e degli intellettuali che lo circondano, diffondendosi in modo compiaciuto su intrallazzi erotici e pettegolezzi assortiti. Di Ramanujan si parla troppo poco e in modo discontinuo mentre la matemat...Continua
Shinji01
Ha scritto il 08/04/17
Ho letto questo libro alcuni mesi dopo aver visto il film. Quest'ultimo è una pizza pazzesca, soporifero ed adatto a chiunque soffra d'insonnia. Omette tanti temi scomodi che invece sono trattati nel libro. Il libro invece parte molto bene, narrato s...Continua
George
Ha scritto il 12/05/16
Questo indagare da parte della letteratura inglese le culture diverse dalla propria ( vedi Kipling, am soprattutto un capolavoro come Passage to India) in questo romanzo raggiunge un ottimo risultato nello scavo interiore dei protagonisti messi a con...Continua
e-bookworm (do...
Ha scritto il 27/10/14
delusa
Mi aspettavo un ritratto più profondo di Ramanujan, nonostante la ricchezza di informazioni raccolte da Leavitt non posso dire di aver conosciuto Hardy, Littlewood, Ananda Rao e tutti gli studiosi di quel periodo. Mi è sembrato piuttosto un romanzett...Continua

Enrico Oliosi
Ha scritto il Nov 06, 2009, 12:59
Ricevuta la lettera dal matematico indiano
Pag. 1
Jolly 78
Ha scritto il Oct 24, 2008, 09:03
Nel silenzio profondo non ode alcuna voce, solo il respiro di Ramanujan dall'altra parte del corridoio. E a questo Hardy si aggrappa con la stessa forza con cui stringe l'orlo delle tende. Il suo ritmo regolare è come un corrimano per lui, qualcosa c...Continua
Pag. 546
Jolly 78
Ha scritto il Oct 24, 2008, 09:00
Fuori dalla finestra, la città è buia. Hardy entra silenziosamente nella sua stanza, facendo attenzione a lasciare la porta socchiusa; si toglie i vestiti; resta, per un momento, nudo al buio, prima di mettersi il pigiama. Poi se ne libera. Adesso co...Continua
Pag. 540
Jolly 78
Ha scritto il Oct 22, 2008, 07:47
"Sei tu il mio posto" le disse quella notte. Era vero. Per quanto amasse Treen, non era a Treen che apparteneva, ma ad Anne. Lei sembrava un'estensione della costa, come se una spiaggia, sfuggendo alle avance di un dio marino, avesse assunto forma um...Continua
Pag. 367
Jolly 78
Ha scritto il Oct 22, 2008, 07:41
Alice ha il cuore in tumulto. Alcuni frammenti - un pezzo singolo o due pezzi attaccati insieme - volano sul tappeto, mentre grosse strisce del puzzle, dieci o dodici pezzi attaccati insieme, penzolano per poi cadere dal bordo del tavolo, come detrit...Continua
Pag. 310

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi