Il meglio che possa capitare a una brioche

Di

Editore: Feltrinelli

3.6
(2194)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 310 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Inglese , Catalano , Greco , Tedesco

Isbn-10: 8807701456 | Isbn-13: 9788807701450 | Data di pubblicazione:  | Edizione 4

Traduttore: Tiziana Gibilisco

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Narrativa & Letteratura , Umorismo , Mistero & Gialli

Ti piace Il meglio che possa capitare a una brioche?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Cosa succede quando Pablo Baloo Miralles, trentenne disadattato e arrogante,fannullone, misogino, oltre che pecora nera e noto filosofo della Rete, sitrova coinvolto in un mistero nel quartiere più figo di Barcellona? A bordo diun coupé, Pablo ci guida nei meandri di una storia ricca di allegri sprazzialcolici, divagazioni veneree, sulle tracce di suo fratello Sebastián, dettoThe First, presidente della Miralles & Miralles, la prospera azienda difamiglia. Una fuga con l'amante? La vendetta di qualche impostore dellaconcorrenza? Un rapimento? L'agitazione dei familiari costringe Pablo aimprovvisarsi detective nelle viscere di un'inedita Barcellona dalle millemeraviglie.
Ordina per
  • 2

    Nessuna pretesa.

    Questo libro non ha nessuna pretesa, così come il suo personaggio principale del resto.
    Figlio di uomo d'affari che vive alla giornata tra alcool (tanto) e droghe, che un giorno si ritroverà a vestir ...continua

    Questo libro non ha nessuna pretesa, così come il suo personaggio principale del resto.
    Figlio di uomo d'affari che vive alla giornata tra alcool (tanto) e droghe, che un giorno si ritroverà a vestire i panni di un detective per salvare suo fratello e capire cosa c'è sotto.
    Caratteristiche del libro l'ironia (forse un po troppa), il sarcasmo (che dopo un po stanca) e a tratti davvero molto volgare. Si fa leggere tutto sommato.

    ha scritto il 

  • 3

    Premetto che non è un libro nel mio stile.
    Però tutto sommato non è male. Alcuni punti li ho trovati molto divertenti, il protagonista ha un'ironia e un sarcasmo che ci accumuna, altri punti mi sono s ...continua

    Premetto che non è un libro nel mio stile.
    Però tutto sommato non è male. Alcuni punti li ho trovati molto divertenti, il protagonista ha un'ironia e un sarcasmo che ci accumuna, altri punti mi sono sembrati totalmente irreali. Nel complesso però si lascia leggere bene e con una buonissima scorrevolezza. I personaggi comunque sono molto caratterizzati e sono tutti molto ben fatti.
    Divertimento e assurdità assicurati!

    ha scritto il 

  • 3

    Le prime cento pagine sono francamente irresistibili e ti strappano spesso la risata a voce alta ma da metà fino alla fine si perde e il finale con tutta la "struttura" (evito di rivelare qualsiasi co ...continua

    Le prime cento pagine sono francamente irresistibili e ti strappano spesso la risata a voce alta ma da metà fino alla fine si perde e il finale con tutta la "struttura" (evito di rivelare qualsiasi cosa) mi è sembrata una scelta sbagliata e anche poco congrua con la prima parte, diventa concettualmente confuso, tetro e oscuro, quasi sgradevole

    ha scritto il 

  • 5

    Divertente, acuto e brillante.
    E' molto esplicito e, per questo, a tratti forse un po' volgare.. ma vale la pena leggerlo tutto! Il personaggio principale è molto simpatico, anche se la trama è po' sc ...continua

    Divertente, acuto e brillante.
    E' molto esplicito e, per questo, a tratti forse un po' volgare.. ma vale la pena leggerlo tutto! Il personaggio principale è molto simpatico, anche se la trama è po' scontata.
    Eliminerei la parte in cui Pablo visita il "puttan club", come lo chiama lui, perché credo che abbassi il livello dello scritto: non c'è bisogno di richiamare le solite scene di sesso per attirare l'attenzione del lettore.
    L'epilogo non è proprio "fuochi d'artificio", ma la narrazione è divertentissima e il protagonista veramente un mito !!
    Da leggere!!

    ha scritto il 

  • 4

    che dire? Leggo gli ultimi commenti e un po' mi viene da sorridere - per quanto i gusti di un lettore possano essere diversi. Ho trovato questo romanzo divertentissimo, acuto, corrosivo, spiazzante. P ...continua

    che dire? Leggo gli ultimi commenti e un po' mi viene da sorridere - per quanto i gusti di un lettore possano essere diversi. Ho trovato questo romanzo divertentissimo, acuto, corrosivo, spiazzante. Pablo, la signoraMadre, il signorPadre, Fina... tutti personaggi spassosi e esileranti. M mancheranno un po'.

    ha scritto il 

  • 2

    Titolo accattivante, ma bisognerebbe diffidare di un libro che cita il suo stesso titolo nella prima frase! Leggero e scorrevole senza dubbio, ma la storia è un po' evanescente e passa in secondo pian ...continua

    Titolo accattivante, ma bisognerebbe diffidare di un libro che cita il suo stesso titolo nella prima frase! Leggero e scorrevole senza dubbio, ma la storia è un po' evanescente e passa in secondo piano rispetto alle faccende quotidiane di Pablo e il grande mistero si svela in una ventina di pagine finali non ben articolate... e per fortuna che il protagonista non ama i misteri, perchè il finale non spiega granché di quello che è stato il bandolo di 300 pagine di racconto.

    ha scritto il 

  • 0

    Divertente. A tratti ci si aspetta di più a tratti di meno. Leggermente visionario, ma particolare. Vale la pena girare un po' per Barcellona seguendo le paranoie e le stupidità dei Miralles.

    ha scritto il 

Ordina per