Il mercante di luce

Voto medio di 209
| 59 contributi totali di cui 42 recensioni , 12 citazioni , 0 immagini , 5 note , 0 video
Tiziana
Ha scritto il 12/02/18
È un romanzo di una bellezza meravigliosa e poetica. Quella bellezza che un padre vuole passare ad un figlio, malato, prima che sia troppo tardi. E l'unica bellezza che può dargli è quella che ha dentro di sè. Quella luce così potente da svergognare...Continua
cbond
Ha scritto il 21/10/17
Il mercante di luce

Non mi è piaciuto, troppi riferimenti ai classici greci. La storia è molto triste, ma questo suo desiderio didattico ha sovrastato l'emozione che mi avrebbe potuto suscitare.

Giotuds
Ha scritto il 24/09/17

Una tragedia contemporanea di quelle che ti fanno assaporare fino alla fine il senso del dolore, che ti fanno vagare nei meandri più bui dell'animo umano per scoprire poi che lì c'è luce, lì c'è amore.

Layura
Ha scritto il 30/08/16

Una lettura non immediata, ma una volta che si entra dentro il senso di queste pagine.. che meraviglia!

Cate
Ha scritto il 30/06/16
Gli uomini non sanno esser felici
Questo libro è come andare a lezione da quel professore assolutamente carismatico, magnetico, innamorato della sua materia e anche di sè, uno che ti rapisce e ti incanta. Com'è bella la letteratura greca. La storia che c'è intorno è solo un pretesto...Continua

Elisa Benni
Ha scritto il Mar 12, 2017, 11:32
"Una Porsche? Quale Porsche?" Il venditore fu colto da un ilare imbarazzo, visto che alla concessionaria della Porsche non è che potesse rifilare a quel tipo lì una Fiat o un tram a cavalli.
Elisa Benni
Ha scritto il Mar 12, 2017, 11:31
Perchè questo è la notte: una moltiplicazione del giorno; durante il giorno rimuovi attimi che non hai il tempo di collocare, decifrare, ma la notte è lì, assassina, a riproporteli, a slargarli, a ingigantirli, e così la gioia, la speranza, la stanch...Continua
Elisa Benni
Ha scritto il Mar 12, 2017, 11:28
POEMA EPICO Cantami o diva l'ira funesta del pelide Achille che infiniti addusse lutti agli achei: e poi vai fuori dai coglioni che manco t'immagini quali sono i miei
Mattiatardarelli2000
Ha scritto il Nov 17, 2016, 22:26
Uno dei libri più emozionanti mai letti. Vecchioni è conosciuto come cantante ma non come autore, nemmeno io credevo che scrivesse ma appena l'ho visto e mi è stato assegnato come lettura scolastica, sono rimasto sbalordito e dirgli solo "bello" è un...Continua
Layura
Ha scritto il Aug 30, 2016, 07:01
Lui è il mercante di luce e il suo prezzo è il mio cuore che sussulta, sono le lacrime di avere capito e di aver amato.
Pag. 95

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Novalis
Ha scritto il Dec 31, 2014, 20:54
Il destino ti ha segnato una traccia fuori da ogni strada battuta, ma tu sei tu, ed è tua.
Pag. 61
Novalis
Ha scritto il Dec 31, 2014, 20:49
(la notte) E' la cosa più simile all'eternità che ci è concesso di conoscere.
Pag. 54
Novalis
Ha scritto il Dec 31, 2014, 20:47
Perché questo è la notte: una moltiplicazione del giorno; durante il giorno rimuovi attimi che non hai il tempo di collocare, decifrare, ma la notte è lì assassina, a riportarteli, a slargarli, a ingigantirli, e così la gioia, la speranza, la stanche...Continua
Pag. 52
Novalis
Ha scritto il Dec 31, 2014, 20:35
La notte in sé è bellezza e silenzio. Siamo noi a riempirla di fantasmi. La notte non è la somma dei destini, è la somma delle attese e delle speranze.
Pag. 50
Novalis
Ha scritto il Dec 31, 2014, 20:32
la misura dell'amore sta nella sua costanza, nella sua lentezza...
Pag. 43

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi