Il mestiere di scrivere

Le parole al lavoro, tra carta e web

di | Editore: Apogeo
Voto medio di 266
| 64 contributi totali di cui 58 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 16/08/15
Utile, più da consultazione che da lettura continuativa.
Ha scritto il 21/11/14
Consigliatissimo a tutti, chi scrive per passione e per lavoro.
Ha scritto il 20/08/14
Senza tempo e utile
Il libro è assolutamente un evergreen, io l'ho preso da Amazon per kindle: http://goo.gl/qU9ogS
Nonostante qualche vistoso capello bianco rappresenta una ottima guida per chi deve scrivere, non solo online.
Purtroppo molti link sono vecchi,
...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 03/02/13
super utile per chi scrive non solo per piacere, ma anche per lavoro. conciso, chiaro, semplice, intelligente.
Ha scritto il 19/01/13
Un manuale, anche per chi scrive per passione
Un dettagliato manuale molto pratico. Si legge molto volentieri ed è bene tenerlo vicino alla scrivania, spesso serve fare ordine in quello che si scrive e quindi averlo sempre a portata di mano è molto comodo.

Ha scritto il May 28, 2015, 19:24
Ma solo con il tempo ho acquisito più consapevolezza di questi aspetti interiori e sottili del testo [...].
Una frase come "Fai scivolare il sottile meccanismo a scorrimento" accompagna l'immagine dell'apertura di un telefonino meglio di "Puoi ap
...Continua
Pag. 49
Ha scritto il May 28, 2015, 19:20
Le qualità di un buon espresso possono essere raccontate in diretta, evocando immagini e senzazioni [...]. E' quello che fa da sempre la letteratura: show, don't tell.
Pag. 42
Ha scritto il May 28, 2015, 19:19
Giocare con le parole e il linguaggio, poi, ci rimette in contatto con la nostra interiorità e i nostri desideri, non molto diversi da chi leggerà i nostri testi. In fondo, anche quando scriviamo in azienda, siamo sempre persone che scrivono per altr ...Continua
Pag. 39
Ha scritto il May 28, 2015, 19:17
All'inizio di un progetto di scrittura, può essere utile stendere una lista rigorosa delle parole "proibite" e impegnarsi a non usarle mai. Parole formali, vuote, rituali, troppo sentite, inopportune, già usate dalla concorrenza.
Pag. 39
Ha scritto il May 28, 2015, 19:15
La tentazione di dare fondo ai migliori aggettivi che conosciamo è fortissima, ma è bene resisterle. [...] Meglio sostituire o aggiungere all'aggettivo informazioni concrete:
Le risposte dell'URP sono tempestive?
Il nostro URP le risponderà e
...Continua
Pag. 30

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi