Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Like Il mio anno preferito ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Che cosa ci spinge a seguire dal vivo, per radio, sul televideo, o addirittura per posta, una squadra di calcio nelle sue non sempre fulgide prestazioni? Da cosa nasce l'ossessione che ci lega alla nostra squadra del cuore? Attaccamento, esaltazione, Continue

Che cosa ci spinge a seguire dal vivo, per radio, sul televideo, o addirittura per posta, una squadra di calcio nelle sue non sempre fulgide prestazioni? Da cosa nasce l'ossessione che ci lega alla nostra squadra del cuore? Attaccamento, esaltazione, fanatismo, ma anche sofferenza, patema, tormento: sono solo alcune delle molteplici sfumature che la passione calcistica può assumere e, quando a metterle sulla pagina sono brillanti scrittori, il lettore riesce ad assaporare il gusto di ogni emozione che il calcio riserva. Una raccolta di storie in cui la passione per uno sport amatissimo si sposa con il talento della scrittura, riuscendo a restituire quel miracolo di ingenuità, irrazionalità e disperazione che è l'essenza del tifo calcistico.

55 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    My Favourite Year contiene 13 racconti, pubblicati da scrittori anglosassoni una dozzina di anni prima dell’edizione italiana, stimolata dalla fama di Hornby e dal successo del suo Febbre a 90°. Questi racconti sono ambientati nel calcio prima della ...(continue)

    My Favourite Year contiene 13 racconti, pubblicati da scrittori anglosassoni una dozzina di anni prima dell’edizione italiana, stimolata dalla fama di Hornby e dal successo del suo Febbre a 90°. Questi racconti sono ambientati nel calcio prima della Premier League, che cominciò proprio nella stagione 1992-93.

    I migliori: Huw Richards, Roddy Doyle, Don Watson. Quello di Hornby è carino, ma assai distante dalle sue pagine migliori.
    Alcuni racconti testimoniano come per il tifoso la vittoria non costituisca necessariamente l’emozione più forte.

    Is this helpful?

    Rudi said on Sep 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che fregatura

    ho comprato questo libro leggendo il nome Hornby in copertina.....
    pensavo fosse un suo romanzo e invece...

    invece sono una serie di storie scritte da autori diversi(una sola di Hornby) in cui sono descritti gli anni migliori delle loro squadre di c ...(continue)

    ho comprato questo libro leggendo il nome Hornby in copertina.....
    pensavo fosse un suo romanzo e invece...

    invece sono una serie di storie scritte da autori diversi(una sola di Hornby) in cui sono descritti gli anni migliori delle loro squadre di calcio....ma non parliamo di racconti romanzati, sono proprio una telecronaca precisa e dettagliata del campionato della squadra, con tanto di descrizione delle azioni più belle, elenco degli incontri svolti, compra vendite di giocatori ecc...
    per quanto io non schifi il calcio, l'ho trovato pesante e noioso, tanto più che si parla di squadre e calciatori sconosciuti ai più (spesso si parla di team UK neanche della first division/ premiere league).

    che delusione!

    Is this helpful?

    Nadiona said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il mio anno preferito

    Il calcio da punto di vista del tifoso. Niente tecnica, nè tattica in questo libro solo passione calcistica alla stato puro sia che si parli di squadre top così come la squadra del campetto dietro casa.
    E' la passione per il calcio quella più bella ...(continue)

    Il calcio da punto di vista del tifoso. Niente tecnica, nè tattica in questo libro solo passione calcistica alla stato puro sia che si parli di squadre top così come la squadra del campetto dietro casa.
    E' la passione per il calcio quella più bella, forse anche più sana, dove il tifoso è una parte integrante della squadra stessa. Il tifoso soffre o esulta ma sempre ai massimi livelli, la via di mezzo non è nemmeno prevista.
    I ricordi si tramandano di padre in figlio ingigantendosi ad ogni passaggio di generazione.
    Così come i giocatori sono venerati ma non come dei astratti, piuttosto come compagni di passione che svolgono la loro opera nel mezzo del campo piuttosto che nelle curve.
    Molto bello e decisamente ironico.

    Is this helpful?

    De Savi Davide said on Feb 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il problema di questo libro, secondo me, non è che devi essere appassionato di calcio. E' che devi essere appassionato di un certo tipo calcio, quello più di nicchia (dalla Second Division in giù, per capirci), per di più esclusivamente inglese. Ma a ...(continue)

    Il problema di questo libro, secondo me, non è che devi essere appassionato di calcio. E' che devi essere appassionato di un certo tipo calcio, quello più di nicchia (dalla Second Division in giù, per capirci), per di più esclusivamente inglese. Ma a parte quindi una sequela di nomi più o meno sconosciuti, proprio per il fatto che la maggior parte dei racconti trattano quel tipo di calcio, il grosso problema è che quasi tutti gli scrittori che partecipano a questo libro incentrano le loro storie utilizzando come base di partenza la cronaca dei risultati della squadra che seguono. E quando intendo "cronaca", intendo proprio "cronaca": marcatori, risultato della partita e via dicendo. Personalmente ho trovato piuttosto noioso questo tipo approccio, anche e soprattutto per l'ignoranza nei confronti di personaggi e squadre trattate. Lo stesso Hornby si salva giusto in calcio d'angolo, tanto per utilizzare una metafora calcistica. Il racconto migliore per me è l'ultimo proposto dove, non a caso, la cronaca di uno o più campionati è praticamente inesistente.

    Is this helpful?

    Damiano said on Jun 13, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    10 semi-analfabeti presi dagli stadi italiani farebbero una raccolta migliore

    Is this helpful?

    Mimmo81 said on Feb 22, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Take my whole life too...

    Partiamo dal presupposto che io adoro Hornby come autore.
    A settembre, al ritorno dalle vacanze estive, mi sono trovato in libreria e ho acquistato ad occhi chiusi questo libro pensando fosse un romanzo simile a "Febbre a 90" dello stesso autore.
    Ogg ...(continue)

    Partiamo dal presupposto che io adoro Hornby come autore.
    A settembre, al ritorno dalle vacanze estive, mi sono trovato in libreria e ho acquistato ad occhi chiusi questo libro pensando fosse un romanzo simile a "Febbre a 90" dello stesso autore.
    Oggi è Dicembre e ci sono voluti 3 mesi per "finire" questo libro. Perchè?
    Perchè è una raccolta di 12 racconti o più sul calcio. Tutti quanti sul calcio inglese. Tutti quanti sulle serie minori. Ripetitivi e tedianti.
    Dov'è Nick Hornby? In un racconto di 12 pagine (pessimo tra l'altro)
    SOFFERENZA!

    "Illusioni di grandeur" di Olly Wicken e "L'anno d'oro" di Chris Pierson sono gli unici due racconti simpatici che raggiungono la mediocrità...

    Is this helpful?

    MarcMiccia said on Dec 3, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book