Il mistero del treno azzurro

Di

Editore: Mondadori (Oscar Gialli)

3.7
(1313)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 224 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Tedesco , Chi semplificata , Ceco , Spagnolo , Francese , Olandese , Portoghese

Isbn-10: 8804419318 | Isbn-13: 9788804419310 | Data di pubblicazione: 

Prefazione: Claudio Savonuzzi ; Postfazione: Claudio Savonuzzi

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Il mistero del treno azzurro?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Conosciuto anche con il pomposo nome di 'Treno dei miliardari', il Treno Azzurro unisce nella notte Londra alle spiagge assolate della Costa Azzurra. Sulle sue lussuose carrozze si possono incontrare tutti i protagonistidell'alta società: miliardari americani, nobili europei, ereditiere e anche investigatori famosi come Hercule Poirot. La presenza di quest'ultimo, perquanto casuale, deve essere per forza collegata a qualche delitto. E infatti il delitto avviene. La giovane e bella Ruth Kettering, figlia del miliardario Van Aldin e moglie infedele del corrotto lord Kettering, viene ritrovata strangolata nel suo scompartimento senza la preziosa collana di rubini che aveva con sé.
Ordina per
  • 3

    Una nuova indagine di Poirot tra Calais e Ventimiglia, percorrendo tutte le mete chic della Costa azzurra. Naturalmente anche questa volta bisogna individuare l’autore di un assassinio – la vittima è ...continua

    Una nuova indagine di Poirot tra Calais e Ventimiglia, percorrendo tutte le mete chic della Costa azzurra. Naturalmente anche questa volta bisogna individuare l’autore di un assassinio – la vittima è una giovane donna – e Il mistero del treno azzurro viene svelato in un finale a sorpresa. http://www.timreading.it/blog/Sono_in_treno_quindi_leggo_un_giallo/

    ha scritto il 

  • 5

    Il miliardario Rufus van Aldin e il di lui segretario Richard Knighton, la figlia di Rufus, Ruth Kettering, con la cameriera Ada Beatrix Mason, il marito di Ruth, Derek Kettering, la giovane Katherine ...continua

    Il miliardario Rufus van Aldin e il di lui segretario Richard Knighton, la figlia di Rufus, Ruth Kettering, con la cameriera Ada Beatrix Mason, il marito di Ruth, Derek Kettering, la giovane Katherine Gray, da poco beneficiaria di una cospicua eredità, la ballerina francese Mirelle, amante di Derek e il conte Armand de la Roche, più avventuriero che nobile, antico spasimante di Ruth, sono i principali personaggi di questo giallo nel quale l’immancabile investigatore Hercule Poirot è chiamato a coadiuvare la polizia per risolvere un omicidio che si consuma sul “Treno Azzurro”. Ma qual è il movente? La paura di cadere in rovina? La gelosia? Oppure la possibilità di arricchirsi smisuratamente? Alla persona che viene assassinata, infatti, viene sottratta una serie di rubini di grandissimo valore appartenuti a Caterina I di Russia, e tra di essi il famosissimo “Cuore di fuoco”. Inizialmente il mistero appare relativamente semplice ed il colpevole viene assicurato alla giustizia, ma l’ineffabile e un po’ sgraziato detective (“un ometto con grossi baffi impomatati e una testa a forma d’uovo”), con la solita arguzia e un pizzico di supponenza, ristabilirà la verità. Una trama mai banale – come è ovvio che sia per una maestra della letteratura gialla – e molto ben costruita, che riesce a tenere sempre alto l’interesse e la suspense e che è capace di tratteggiare con bravura il mondo, impietoso ed effimero, di ereditieri che vogliono raggiungere il successo, aspiranti nobili in cerca di gloria, ricchi con l’incubo della miseria e ribaldi che tentano di riciclarsi con l’inganno.

    ha scritto il 

  • 4

    I treni, quelli di un tempo, meglio ancora se a vapore, con il fascino del lungo viaggio: Orient Express, Treno Azzurro...come si potrebbe costruire oggigiorno una storia, immaginare un delitto con la ...continua

    I treni, quelli di un tempo, meglio ancora se a vapore, con il fascino del lungo viaggio: Orient Express, Treno Azzurro...come si potrebbe costruire oggigiorno una storia, immaginare un delitto con la conseguente indagine, su di un treno ad alta velocità?
    Agata Christie, ancora piacevole da leggere, nonostante ci separi ormai un secolo dai suoi primi romanzi, crea un avvincente intrigo, risolto nel finale dal solito Poirot, non senza colpi di scena.
    È vero, i treni hanno qualcosa di inesorabile, quelli di una volta poi, capitava talvolta che si portassero dietro il segreto di un assassinio.
    E andavano avanti lo stesso, con il loro carico di passeggeri e di sogni.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    0

    Divorato in meno di un giorno. Troviamo una storia intricata e la caratterizzazione perfetta di tantissimi personaggi, i cui destini s'intrecciano inesorabilmente, culminando in un delitto... o meglio ...continua

    Divorato in meno di un giorno. Troviamo una storia intricata e la caratterizzazione perfetta di tantissimi personaggi, i cui destini s'intrecciano inesorabilmente, culminando in un delitto... o meglio, vengono fatti intrecciare! Assassini che si muovono su uno sfondo nel quale risultano innocui. Poirot alla fine svela la verità.

    ha scritto il 

  • 3

    Tra un libro e l'altro mi piace intervallare ogni tanto un libro della signora del giallo. Questa è la quinta avventura di Hercule Poirote e, anche se non è al livello di altre avventure dell'ispettor ...continua

    Tra un libro e l'altro mi piace intervallare ogni tanto un libro della signora del giallo. Questa è la quinta avventura di Hercule Poirote e, anche se non è al livello di altre avventure dell'ispettore belga libro rimane comunque molto piacevole. L'ambientazione, nella splendida costa Azzurra, è molto suggestiva. I personaggi ben delineati fin dall'inizio, in particolare la signorina Katherine, testimone casuale del delitto e che si ritrova in un ruolo poi di primo piano nello svolgimento delle indagini. Il libro anticipa un po' Assassinio sull'Orient Express di qualche anno più tardi e decisamente più bello. Questo libro è consigliato per una lettura gradevole senza troppe aspettative.

    ha scritto il 

  • 4

    Questo romanzo mi è piaciuto molto e il belga Poirot che non ama l'Inghilterra però saltella avanti e indietro dalla Costa Azzurra (che neppure sembra apprezzare) è un vero spasso.

    ha scritto il 

  • 4

    En realidad serían 3,5 estrellas.
    Tengo que reconocer que no es de mis novelas favoritas protagonizadas por Poirot, pero me lo he pasado muy bien leyéndola.

    Eso sí, Doña Agatha es un poco tramposilla ...continua

    En realidad serían 3,5 estrellas.
    Tengo que reconocer que no es de mis novelas favoritas protagonizadas por Poirot, pero me lo he pasado muy bien leyéndola.

    Eso sí, Doña Agatha es un poco tramposilla y creo que hace bastantes trampas al lector ocultándole información que el detective sí tiene y que es la que finalmente permite desentrañar el caso.

    En cualquier caso, las novelas de la Christie siempre son una lectura cómoda a la que da gusto volver de vez en cuando.

    Nota:7

    ha scritto il 

  • 4

    Questo romanzo è, rispetto ad altri dedicati a Poirot, più semplice e lineare.
    Quasi scontato l'assassino, ma Agatha Christie riesce a reinventarsi cambiando lo stile narrativo, dando spazio ai person ...continua

    Questo romanzo è, rispetto ad altri dedicati a Poirot, più semplice e lineare.
    Quasi scontato l'assassino, ma Agatha Christie riesce a reinventarsi cambiando lo stile narrativo, dando spazio ai personaggi interessati all'omicidio, più che a Poirot. Il detective è un personaggio secondario in questa storia e al lettore rimane il compito di scoprire l'assassino.

    (Tolgo una stelletta semplicemente per differenziare il mio livello di gradimento rispetto ad altri romanzi della Christie; sebbene "Il mistero del treno azzurro" sia godibile, non può essere al livello di "Poirot e i quattro" o di "Dieci piccoli indiani").

    ha scritto il 

  • 3

    "Il mistero del treno azzurro" è indubbiamente un bellissimo giallo, la Christie era una vera maestra del genere, l'intreccio è davvero geniale, io personalmente non avrei mai sospettato chi aveva com ...continua

    "Il mistero del treno azzurro" è indubbiamente un bellissimo giallo, la Christie era una vera maestra del genere, l'intreccio è davvero geniale, io personalmente non avrei mai sospettato chi aveva commesso l'omicidio in realtà ma, a mio parere, non è uno dei suoi romanzi migliori. Merita indubbiamente però.

    ha scritto il 

  • 3

    L'inizio non era partito bene...mi stava annoiando poi finalmente l'omicidio, l'arrivo di Poirot e tutto cambia...alla fine si è rivelato un'ottimo libro e un'ottima storia anche se un tantino meno br ...continua

    L'inizio non era partito bene...mi stava annoiando poi finalmente l'omicidio, l'arrivo di Poirot e tutto cambia...alla fine si è rivelato un'ottimo libro e un'ottima storia anche se un tantino meno brillante del solito...comunque la Christie rimane un genio!!!

    ha scritto il 

Ordina per