Il mito asburgico nella letteratura austriaca moderna

di | Editore: Einaudi
Voto medio di 71
| 11 contributi totali di cui 11 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nicanora ♪
Ha scritto il 30/05/16
Claudio Magris riassume con estrema sintesi e chiarezza il mito asburgico attraverso un'analisi storica che dimostra come il mito asburgico sia una costante della scrittura austriaca. Il mito asburgico è la completa sostituzione di una realtà storico...Continua
paolo
Ha scritto il 20/10/15
Viaggio nella letteratura mitteleuropea tra otto e novecento,è sia una fonte di suggerimenti di letture (come i saggi antologici ben fatti),sia una personale ricostruzione di questo mito letterario. Che poi, a dirla tutta,mi è sembrato che Magris abb...Continua
Anina e...
Ha scritto il 17/10/15
Ieri, su RaiStoria c’era un servizio sull’Ungheria del 1956. L’Ungheria invasa da carri armati sovietici, Budapest con i segni dei colpi d’artiglieria. Spaccature ed esodi nei partiti comunisti dell’Occidente. Tutto l’ambaradam partecipe di allora....Continua
Rosenkavalier70...
Ha scritto il 31/01/14
Radetzkymarsch
La mia curiosità per la Mitteleuropa è cominciata verso la metà degli anni ottanta, quando ricevetti in regalo tre libri di Joseph Roth. Da allora, mi sono appassionato a quel mondo, ne ho letto abbastanza, ho subito il fascino di una civiltà che ave...Continua
[radek]
Ha scritto il 09/02/13
gli antipatici

io una volta invece di dire bed and breakfast
ho detto bred and eccetera

ci sono delle lingue veramente antipatiche, al mondo


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi