Il mito dell’analisi

Voto medio di 38
| 4 contributi totali di cui 4 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Si può dire che questo libro segni il più importante sviluppo della psicologia analitica dopo la morte di Jung. James Hillman ha qui messo in questione l’analisi stessa con una radicalità e una consequenzialità che sconvolgono e scalzano ogni possibi ...Continua
Coda
Ha scritto il 29/10/15
Con la psiche è andata come con tutte le grandi idee salvifiche di questo genere, che umano non è: dovevano liberarla e più che sottometterla non hanno saputo.
Su un libro di James Hillman ci si può stare anche un semestre e continuare a ricavarne spunti e suggestioni. Sinteticamente, direi di Hillman che propone un politeismo della ragione, siccome un politeismo della ragione a me farebbe impazzire di gioi...Continua
  • 1 mi piace
Andrea
Ha scritto il 26/10/12

Quando ho letto l'accostamento tra masochismo e dimensione del numinoso sono impazzito...

  • 1 mi piace
tibidabo
Ha scritto il 17/01/12

Fu in questo libro che trovai la rievocazione di come i greci, a modo loro pragmatici, avevano dissezionato l'amore: himeros, pothos, anteros, se non m'inganna la memoria ...

  • 1 mi piace
Francesco
Ha scritto il 29/04/11
Quest'anno ho letto 8 libri, 4 dei quali li avevo già letti. Questo è il nono che comincio, e anche questo è una rilettura. Se non altro, almeno vuol dire che sono fuori dalla pulsione esibizionista di leggere molti libri, tenersi aggiornati, seguire...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi