Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il monastero dei libri proibiti

Di

Editore: Sperling & Kupfer

3.6
(138)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 470 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Tedesco , Portoghese

Isbn-10: 8860615569 | Isbn-13: 9788860615565 | Data di pubblicazione: 

Curatore: H. Lyria

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature , History , Mystery & Thrillers

Ti piace Il monastero dei libri proibiti?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 2

    Mi aspettavo molto di più da questo libro, se non altro per il titolo (che non c'entra proprio niente). Come giallo è parecchio tirato per le orecchie, la storia è un insieme di 'casi' da risolvere che non risultano legati (nemmeno dopo lo sforzo di Alcuino di dimostrare il contrario).
    La p ...continua

    Mi aspettavo molto di più da questo libro, se non altro per il titolo (che non c'entra proprio niente). Come giallo è parecchio tirato per le orecchie, la storia è un insieme di 'casi' da risolvere che non risultano legati (nemmeno dopo lo sforzo di Alcuino di dimostrare il contrario).
    La protagonista è il classico esempio della donna volubile, traditrice e sconsiderata (anche se purtroppo credo che l'intenzione dell'autore fosse di descriverla come indipendente ed emancipata). Inoltre, la figura di Alcuino (che di storico qui ha ben poco) non mi sembra per niente adatta ad impersonare un detective del genere.
    Padre Cadfael è mooooolto meglio.

    ha scritto il 

  • 3

    A pesar de ser una novela con un trasfondo historico, y que sus principales personajes sean reales, uno de los mas importantes, fray Alcuino, si bien es verdad que existio, su trabajo en ningun momento fue distinto de un deseo de promover la educacion, y el conocimiento no solo dentro de las igle ...continua

    A pesar de ser una novela con un trasfondo historico, y que sus principales personajes sean reales, uno de los mas importantes, fray Alcuino, si bien es verdad que existio, su trabajo en ningun momento fue distinto de un deseo de promover la educacion, y el conocimiento no solo dentro de las iglesias, abadias y monasterios, y que la educacion llegase a mas gente.
    Como novela es entretenida, pero un poco liosa. Hay momentos que no sabes si tal personaje es bueno, malo, bueno nuevamente, peor a continuacion y es capaz de mantenerte en vilo.
    Describe de una forma que bastante real para lo que conocemos, la vida de la epoca.

    ha scritto il 

  • 4

    Novela con trasfondo en la historia de la Alemania de Carlomagno. Intrigas y luchas de poder en las que se ve envuelta nuestra protagonista, joven que sabe leer y escribir y que conoce la cultura clásica, rara avis en territorio bárbaro.
    Theresa, junto con Alcuino de York ( el Guillermo de ...continua

    Novela con trasfondo en la historia de la Alemania de Carlomagno. Intrigas y luchas de poder en las que se ve envuelta nuestra protagonista, joven que sabe leer y escribir y que conoce la cultura clásica, rara avis en territorio bárbaro.
    Theresa, junto con Alcuino de York ( el Guillermo de Baskerville del Nombre de la Rosa)se enredan en una oscura trama en pos de encontrar un manuscrito de alto valor para el emperador Carlomagno. Tan oscura es la trama que al final no me ha quedado claro para quien vendimia el sagaz y contradictorio Alcuino de York.
    Novela entretenida con envidias, odios, peligros, amistades, amores y pasiones que el autor repetirá en otro entorno y otra época con "El lector de cadáveres"

    ha scritto il 

  • 4

    "A Escriba" apresenta ao leitor uma aventura recheada de peripécias, traições, reviravoltas e suspense. Gostei muito de todas as personagens e das intrigantes investigações aos crimes da cidade que me puseram vezes sem conta a imaginar o que deveria ter acontecido!
    Opinião completa: http:// ...continua

    "A Escriba" apresenta ao leitor uma aventura recheada de peripécias, traições, reviravoltas e suspense. Gostei muito de todas as personagens e das intrigantes investigações aos crimes da cidade que me puseram vezes sem conta a imaginar o que deveria ter acontecido!
    Opinião completa: http://acortedoslivros.blogspot.pt/search/label/Ant%C3%B3nio%20Garrido

    ha scritto il 

  • 2

    Deludente è dir poco....

    davvero pesante....molto lento, una storia strana, a metà libro è tutto risolto e metà libro solo per spiegare cose e fare dei discorsi infumabili... e se questo non bastasse, il titolo non ha niente a che vedere con la storia!

    ha scritto il 

  • 0

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search…

    Gran bel libro con una storia veramente intrigante. Libro da promuovere, merita molta più visibilità. ...continua

    Trova il libro nell'OPAC delle biblioteche mantovane:
    http://mantova.on-line.it/SebinaOpac/Opac?action=search&PoloBiblio=x&thTitoloBase2=monastero+dei+libri+proibiti&startat=0

    Gran bel libro con una storia veramente intrigante. Libro da promuovere, merita molta più visibilità. Voto 8.

    Per chi piacciono i romanzi storici è molto bello. Voto 9.

    ha scritto il 

  • 3

    iniziamo col dire che il titolo non c'entra affatto con la trama... ma che aveva in testa questa gente? di libri non si parla proprio e il monastero fa da sfondo solo per una parte della storia e non é minimamente importante... per quanto riguarda la trama... non é una granché. I riferimenti sto ...continua

    iniziamo col dire che il titolo non c'entra affatto con la trama... ma che aveva in testa questa gente? di libri non si parla proprio e il monastero fa da sfondo solo per una parte della storia e non é minimamente importante... per quanto riguarda la trama... non é una granché. I riferimenti storici sono curati, ma poi é tutto confuso... con un colpevole finale che quando lo leggi dici "e questo chi é?" e con l'unione di due casi uniti a forza... che non hanno niente a che fare l'unico con l'altro... Personalmente non ho apprezzato molto neanche lo stile... molti dialoghi sono riassunti in forma indiretta facendo perdere personalità ai personaggi, e in alcuni punti il romanzo é lento e noioso, in altri troppo veloce. Lo premio con 3 stelline perché é il primo romanzo di questo autore, e quindi va apprezzato l'impegno per un'opera di una certa portata, la lunghezza e i riferimenti storici... non é da buttar via magari con un nuovo titolo attinente e una conclusione un centinaio di pagine prima.

    ha scritto il