Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il monastero dei lunghi coltelli

By Douglas Lindsay

(70)

| Others | 9788874966493

Like Il monastero dei lunghi coltelli ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Ritorna Barney Thompson, barbiere di Glasgow e killer per caso nella "Bottega degli errori". In questa seconda puntata Barney abbandona la sua piovosissima città per ritirarsi in un convento nel ghiacciosissimo nord della Scozia. Causa di questa fuga Continue

Ritorna Barney Thompson, barbiere di Glasgow e killer per caso nella "Bottega degli errori". In questa seconda puntata Barney abbandona la sua piovosissima città per ritirarsi in un convento nel ghiacciosissimo nord della Scozia. Causa di questa fuga è l'eccessiva notorietà a cui lo sottopongono i media dopo che, per una forbiciata non proprio perfetta, ha ammazzato un paio di persone. L'accanimento dei giornali è parossistico. Barney diventa il capro espiatorio di qualunque cosa sia capitata in tutta la Scozia, in qualsiasi epoca. Come le sconfitte della squadra di calcio scozzese: "L'errore di Billy Bremner contro il Brasile nel 74: colpa di Barney Thompson". Ma Barney non fa in tempo a rilassarsi che il convento viene funestato da un terribile serial killer che getta nello sconforto e nel terrore i poveri, ignari monaci e crea non pochi problemi alla coppia dei più strampalati poliziotti che mente umana potesse inventare.

18 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un improbabile fantastico monastero!

    Is this helpful?

    ~ƒey said on Aug 31, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questo libro riesce a coniugare perfettamente le atmosfere noir (monastero scozzese perso nella neve, un barbiere cerusico) con un'ironia tagliente. Alcuni dialoghi sono a dir poco esilaranti, ci sono continui riferimenti letterali e cinematografici ...(continue)

    Questo libro riesce a coniugare perfettamente le atmosfere noir (monastero scozzese perso nella neve, un barbiere cerusico) con un'ironia tagliente. Alcuni dialoghi sono a dir poco esilaranti, ci sono continui riferimenti letterali e cinematografici ed i personaggi sono fantastici.

    Is this helpful?

    Nena said on Sep 11, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    non sembra opera della stessa mano

    come era ironico e spiritoso "la bottega degli errori",così è greve e grossolano questo secondo libro.
    Una delusione.

    Is this helpful?

    Lingera said on Jun 14, 2012 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    "Nessun dorma, Macbeth,che il sonno uccide"

    Esilarante commedia degli equivoci.
    Degno seguito de "La bottega degli errori".
    Humor nero e sarcastico, personaggi bistrattati al parossismo, ritmo alto che incolla il lettore pagina dopo pagina inframmezzato qua e là da ironici sorrisi e a volte r ...(continue)

    Esilarante commedia degli equivoci.
    Degno seguito de "La bottega degli errori".
    Humor nero e sarcastico, personaggi bistrattati al parossismo, ritmo alto che incolla il lettore pagina dopo pagina inframmezzato qua e là da ironici sorrisi e a volte risate. Perde qualcosa nel finale e lo stesso lo si anticipa mentalmente (ma non sarebbe potuta andare a finire in altro modo).
    L'autore non risparmia nessuno dalla polizia scozzese alla stampa locale e lo fa per quasi 400 pagine, sempre con ironia,citazioni di film e romanzi famosi (su tutti "Dieci piccoli indiani...e non ne rimase nessuno") e una trama tanto irrazionale da risultare poco credibile.
    Consigli di lettura? Leggetelo a casa, da soli...altrimenti vi scapperà da ridacchiare davanti a qualcuno!:)

    Il barbiere cerusico più sfortunato e"preciso" del mondo diventa un "Mito" per i suoi lettori.
    "Che, mica sono stato io"!
    A quando la prossima Barney Thomson?! *_^

    Is this helpful?

    Stefania said on Jun 8, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    per Barney è impossibile sfuggire al suo destino ..... ormai è etichettato come serial killer e colpevolizzato per ogni cosa succeda nel mondo .... e cosi cosa resta da fare?
    naturalmente quello che tutti farebbero .... scappare e cambiare identità . ...(continue)

    per Barney è impossibile sfuggire al suo destino ..... ormai è etichettato come serial killer e colpevolizzato per ogni cosa succeda nel mondo .... e cosi cosa resta da fare?
    naturalmente quello che tutti farebbero .... scappare e cambiare identità .... fuggire lontano da un destino cosi crudele
    peccato che la sua sfortuna lo accompagni e che alla fine entri nuovamente in una storia di cadaveri ed enigmi
    viene quasi da pensare se veramente Barney non porti sfortuna .... se veramente non sia colpa sua tutto ciò che di male succede
    visto che si trova sempre al posto sbagliato nel momento sbagliato
    bello come il primo .... più indagini in questo secondo .... ma la comicità è la stessa
    da leggere anche questo

    Is this helpful?

    Tarta said on Jun 6, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Meno comico del primo libro della serie e un po' più virato al thriller ma sempre divertente.

    Is this helpful?

    obe said on Apr 24, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (70)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Others
  • ISBN-10: 8874966490
  • ISBN-13: 9788874966493
  • Publisher: Kowalski
  • Publish date: 2008-01-01
  • Also available as: Paperback
Improve_data of this book