Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il mondo, la carne e padre Smith

Di

Editore: TEA

3.9
(50)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 280 | Formato: Altri

Isbn-10: 8878190985 | Isbn-13: 9788878190986 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: M. Santi Farina

Disponibile anche come: Tascabile economico , Paperback

Genere: Biography , Fiction & Literature , Religion & Spirituality

Ti piace Il mondo, la carne e padre Smith?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Vita e pensieri di un ingenuo e disincantato sacerdote. Un capolavoro di umorismo e umanità.
Ordina per
  • 4

    Si racconta la storia di Padre Smith, un prete cattolico scozzese che lotta per la salvezza spirituale del suo paese e per la maggior gloria di Dio in ogni cosa. Il libro non è male, ma se si consider ...continua

    Si racconta la storia di Padre Smith, un prete cattolico scozzese che lotta per la salvezza spirituale del suo paese e per la maggior gloria di Dio in ogni cosa. Il libro non è male, ma se si considera il seguente romanzo "Ad ogni uomo un soldo", questo potrebbe essere considerato una prova generale, padre Smith infatti incontra durante il primo conflitto mondiale un cappellano francese, e nota che mentre lui essendo prete è diventato automaticamente un ufficiale dell'esercito britannico, il prete francese è un comune soldato semplice che deve marciare e svolgere tutti i servizi senza alcun privilegio, forse descrivendo questo incontro che Marshall ha capito che bastava spostare il protagonista e la trama di questo romanzo dalla Scozia alla Francia per scrivere un capolavoro, e così ha fatto nel successivo "Ad ogni uomo un soldo".

    ha scritto il 

  • 4

    d'altri tempi

    Va letto ASSOLUTAMENTE con occhi ingenui cercando di contestualizzarlo ai tempi in cui fu scritto. Solo così potremo apprezzarne le divagazioni e i monologhi. I "don" protagonisti del libro sembrano v ...continua

    Va letto ASSOLUTAMENTE con occhi ingenui cercando di contestualizzarlo ai tempi in cui fu scritto. Solo così potremo apprezzarne le divagazioni e i monologhi. I "don" protagonisti del libro sembrano veramente dei "dinosauri" se pensiamo a com'è cambiata la cultura nell'arco del '900 (2 guerre mondiali non son cose da poco). Se riusciamo a calarci nell'umanità e, appunto, nell'ingenuità dei personaggi che compaiono, capiamo anche che la Chiesa non è fatta di soli cardinali in oro massiccio ma soprattutto di persone "distillate" dal popolo contadino o comunque lavoratore. Gente dai valori puri e semplici, talvolta dogmatici, ma pur sempre mossa dalla BUONA volontà e dai BUONI propositi.
    Cercate di leggerlo con le premesse di cui sopra e lo apprezzerete sicuramente!

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro è un vero e proprio capolavoro: scritto benissimo, riesce a raccontare con una semplicità disarmante delle verità che ti fanno accapponare la pelle. L'ultima pagina è stupenda: una lezion ...continua

    Questo libro è un vero e proprio capolavoro: scritto benissimo, riesce a raccontare con una semplicità disarmante delle verità che ti fanno accapponare la pelle. L'ultima pagina è stupenda: una lezione di vita.

    ha scritto il 

Ordina per