Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il mondo di Jonas

Di

Editore: Mondadori

4.0
(1580)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 132 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Chi tradizionale

Isbn-10: 8804399023 | Isbn-13: 9788804399025 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Angela Ragusa

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Il mondo di Jonas?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
E' un mondo perfetto, quello di Jonas: un mondo dove i bambini sono educati alla discrezione con mano ferma e gentile; dove i vecchi sono rispettati da tutti e ricevono le cure appropriate; dove ogni unità familiare costituisce un piccolo nucleo dall'equilibrio esemplare; dove sofferenza, imprevisti e pensieri sgradevoli sono stati messi al bando tanto e tanto e tanto tempo fa. Un mondo perfetto, dunque... Ma sotto la superficie scivolano silenziose correnti d'inquietudine che parlano di un Altrove forse imperfetto e pericoloso, ma palpitante di vita. E toccherà a Jonas, con l'aiuto di un vecchio ormai stanco e disilluso, immergersi nelle profonde acque del tempo per poter restituire alla sua gente il diritto di conoscere, finalmente, il dolore e la memoria.
Ordina per
  • 2

    Buona l'idea, ma doveva scriverlo qualcun'altro!

    Premetto di aver visto prima il film e poi letto il libro. E in effetti quando un film ti fa venire la pelle d'oca e ride e piangere allo stesso momento, poi il confronto con il libro è veramente ...continua

    Premetto di aver visto prima il film e poi letto il libro. E in effetti quando un film ti fa venire la pelle d'oca e ride e piangere allo stesso momento, poi il confronto con il libro è veramente dura! Quindi avevo aspettative veramente altissime, però dicevo "se con un film sono riusciti a trasmettermi così tante emozioni, figuriamoci con l'uso delle parole..!".. sbagliato! La trama è veramente una genialata. Fosse stato scritto da qualche altro autore più competente sarebbe venuto fuori un romanzo che faceva la storia. Infatti dopo aver visto il film, ho visto lo spessore del libro e ho pensato "come si fa a passare così tante emozioni e immagini e sensazioni e suoni e colori in così poche pagine?".. la risposta è Non si può. E infatti non ci è riuscita! L'unico motivo per cui sono riuscita ad arrivare alla fine del libro è perchè avevo ancora impresse in mente le immagini del film e viaggiavo di fantasia su quelle.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    記憶傳承人心得

    主角是一個叫做喬納斯的男孩,他快滿十二歲了!每一個歲數皆有一個典禮,當孩童滿十二歲時,就會被分發到工作,稱為『十二歲典禮』。喬納斯從不知道自己會被分發到哪種任務,雖然他成績好、頭腦好、表現優良,但他一點頭緒都沒有。直到某一天,突然發現自己傭有『超眼界』的能力,他的人生從此改變。在典禮當天,他從不敢相信自己被選上了----被選為社區裡的唯一一位記憶傳承人,從那天起,他經承受了與其他不知情的人還要更美好、更痛苦的回憶,他想讓其他人了解!於是在某一個夜晚與傳授人擬定好計畫後,便帶著因體重不合格而面臨『解放』也就是安樂死的新生兒-佳比,逃出社區、逃出結界,只要穿越結界,所有的記憶都會被釋放,回到人們的身上。他們運用記憶的攝取,獲得短暫的能量,終於狼狽地走出了結界,找到了自己的歸屬... 其實, 我不太懂得結局『不過,那可能只是回音罷了』是甚麼意思,是命喪大雪中了呢?還是真的找到了自己的歸屬?不太懂這個意思,特別是小說和電影都有這句話的時候,但電影有讓我們看到一間蓋在雪地中的大房子,就像是在寫小說的續集一樣,但我又覺得那個大房子可能只是因為記憶模糊,所呈現出來的幻象罷了,真讓人摸不著頭緒。 我覺得小說比較好看,雖然電影有很多精彩的特效和精緻的畫面,但是小說的文字概念感覺比較生動,真要我選出一個的話,那就是小說了!在小說裡感覺就有比較多的想像空間,但電影就好像被拘束了一樣,尤其是作者生花妙筆的形容方式,讓我印象較深。

    ha scritto il 

  • 5

    Poche intense pagine

    Quello che colpisce per primo è la brevità del romanzo (poco più di un centinaio di pagine) e quello che, nonostante questo, riesce a dire. L'apparente bellezza di un mondo perfetto, la tristezza ...continua

    Quello che colpisce per primo è la brevità del romanzo (poco più di un centinaio di pagine) e quello che, nonostante questo, riesce a dire. L'apparente bellezza di un mondo perfetto, la tristezza che si cela dietro tutti i perfezionamenti e i dogmi imposti e ormai naturali, la paura di come tutto potrebbe cambiare e, nonostante ciò, il desiderio di far finalmente vivere una vera vita a chi fa parte della comunità; caricandola del fardello del passato e donandole un nuovo colorato futuro. Bello, davvero molto.

    ha scritto il 

  • 2

    Potenzialmente.

    Potenzialmente avrebbe potuto essere un buon libro. Potenzialmente. Le basi ci sono: l'ambientazione in un modo utopicamente perfetto, i ruoli ed i riti specifici della comunità, l'evoluzione del ...continua

    Potenzialmente avrebbe potuto essere un buon libro. Potenzialmente. Le basi ci sono: l'ambientazione in un modo utopicamente perfetto, i ruoli ed i riti specifici della comunità, l'evoluzione del pensiero del protagonista... sono tutti aspetti che, nel complesso, vengono esposti con chiarezza. Ciò che manca è tutto il resto: una cura della temporalità, della psicologia dei personaggi, della profondità del tema. Ritengo che ci siano alcuni argomenti che dovrebbero essere trattati con una certa cura e profondità, ma questo non è uno di quei casi. Peccato. L'idea c'era.

    ha scritto il 

  • 5

    Una saga semplicemente meravigliosa

    Letto in un giorno, vissuto in in giorno. In quel giorno ho vissuto stupore, inzialmente, poi soddisfazione. Finalmente ho trovato un altro distopico in grado di spalleggiare più che dignitivamente ...continua

    Letto in un giorno, vissuto in in giorno. In quel giorno ho vissuto stupore, inzialmente, poi soddisfazione. Finalmente ho trovato un altro distopico in grado di spalleggiare più che dignitivamente Hunger Games, e secondo me la saga di The GIver è pure più bella. La scrittura è magnetica, i momenti si alternano fra i calmi e i così avvincenti da farti strappare i capelli per sapere come il tutto andrà avanti, e per girare pagina per continuare a leggere. Le basi ci sono tutte, e i prossimi saranno ancora meglio.

    ha scritto il 

  • 3

    Il libro è carino, forse troppo breve, ma piacevole e scorrevole, inoltre la storia da interessanti spunti di riflessione. C'è solo un problema: se come me odiate i finali aperti NON leggetelo! ...continua

    Il libro è carino, forse troppo breve, ma piacevole e scorrevole, inoltre la storia da interessanti spunti di riflessione. C'è solo un problema: se come me odiate i finali aperti NON leggetelo!

    ha scritto il 

Ordina per