Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il mondo di Jonas

Di

Editore: Mondadori

4.0
(1805)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 132 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Spagnolo , Coreano , Chi tradizionale

Isbn-10: 8804399023 | Isbn-13: 9788804399025 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Angela Ragusa

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Il mondo di Jonas?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
E' un mondo perfetto, quello di Jonas: un mondo dove i bambini sono educati alla discrezione con mano ferma e gentile; dove i vecchi sono rispettati da tutti e ricevono le cure appropriate; dove ogni unità familiare costituisce un piccolo nucleo dall'equilibrio esemplare; dove sofferenza, imprevisti e pensieri sgradevoli sono stati messi al bando tanto e tanto e tanto tempo fa. Un mondo perfetto, dunque... Ma sotto la superficie scivolano silenziose correnti d'inquietudine che parlano di un Altrove forse imperfetto e pericoloso, ma palpitante di vita. E toccherà a Jonas, con l'aiuto di un vecchio ormai stanco e disilluso, immergersi nelle profonde acque del tempo per poter restituire alla sua gente il diritto di conoscere, finalmente, il dolore e la memoria.
Ordina per
  • 1

    3 stelle sono troppe.. stop

    Come primo libro di una trilogia o comunque di una saga , l'ho trovato veramente molto scarno e povero si può riassumere il tutto in : Jonas ha 12/13 anni , vive in un contesto distopico dove c'è un g ...continua

    Come primo libro di una trilogia o comunque di una saga , l'ho trovato veramente molto scarno e povero si può riassumere il tutto in : Jonas ha 12/13 anni , vive in un contesto distopico dove c'è un governo le sottomette le masse ed è destinato ad intraprendere un arduo compito .. e stop .. mi ha veramente deluso sia per il protagonista principale che ha poco spessore , gli altri personaggi vengono solo annunciati e basta , ambientazioni inesistenti e stop...

    ha scritto il 

  • 4

    Sarò sincera: mi aspettavo di più, ma non sono rimasta del tutto delusa. Ho trovato la prima parte del libro mediocre ma non banale, in alcuni momenti la narrazione è decisamente troppo lenta per un l ...continua

    Sarò sincera: mi aspettavo di più, ma non sono rimasta del tutto delusa. Ho trovato la prima parte del libro mediocre ma non banale, in alcuni momenti la narrazione è decisamente troppo lenta per un libro di sole 170 pagine. Dalla seconda metà in poi il libro migliora, forse perchè tratta argomenti molto più interessanti.
    Una cosa che non mi piace assolutamente, come non mi è piaciuta nel film, è il finale: troppo aperto, che lascia troppi interrogativi.
    Nonostante tutto però è un bel libro, che tratta argomenti duri con una leggerezza studiata nei minimi dettagli.

    ha scritto il 

  • 3

    trama avvincente di genere distopico con personaggi descritti in maniera convincente. La cosa che ho apprezzato meno è stata l'analisi delle emozioni in relazioni ai ricordi donati appunto dal donator ...continua

    trama avvincente di genere distopico con personaggi descritti in maniera convincente. La cosa che ho apprezzato meno è stata l'analisi delle emozioni in relazioni ai ricordi donati appunto dal donatore. Se fossero stati ampliati maggiormente gli stati emotivi e le relazioni con i personaggi principali (come ad esempio gli amici del protagonista) sarebbe stato più esaustivo il racconto, infatti è abbastanza breve. Non mi ha convinta del tutto, ma non mi è nemmeno dispiaciuto. Sicuramente è rivolto ad un pubblico di neo adolescenti, ma può essere letto anche dai più grandi.

    ha scritto il 

  • 2

    sarebbe bello..

    Sarebbe un libro bello se certe tematiche venissero presentate con maggiore approfondimento. Sarebbe un libro bello se piccolissimi passaggi logici non venissero dati per scontati: in certi punti semb ...continua

    Sarebbe un libro bello se certe tematiche venissero presentate con maggiore approfondimento. Sarebbe un libro bello se piccolissimi passaggi logici non venissero dati per scontati: in certi punti sembrano mancare quelle 2-3 righe di raccordo. Invece è un libro americano, nel senso più deleterio del termine. Non mi faccio fautore di un'equazione americanougualeschifezza. Ma ho già visto altri prodotti (al cinema, soprattutto) di stampo americano che sono stati realizzati apposta per l'americano medio. E quindi superficiali nell'esito, perché l'americano medio non riesce ad impegnare il suo cervellino più di tanto. Ed è un peccato perché la storia avrebbe proposto una serie di tematiche importanti, non solo agli adulti, ma anche alle nuove generazioni di oggi...per certi aspetti molto americane...

    ha scritto il 

  • 3

    Avevo già visto il film quando poi ho deciso di comprare il libro, ho pensato che il film non era granché ma il mondo distopico mi affascina sempre e così ho pensato di iniziare a leggere la serie, sp ...continua

    Avevo già visto il film quando poi ho deciso di comprare il libro, ho pensato che il film non era granché ma il mondo distopico mi affascina sempre e così ho pensato di iniziare a leggere la serie, sperando in qualcosa di meglio, ed ho acquistato il primo libro, appunto the giver.
    L'ho letto in poche ore perchè sono giusto 160 pagine di storia effettiva, scritte non troppo in piccolo.
    E' fondamentalmente un libro per bambini, se non sbaglio, quindi è veloce e di facile comprensione, la storia promette bene, forse un finale un po' troppo veloce, un anno passa troppo in fretta senza sapere molte cose, e forse devo dire che il film, anche se non spiega nei dettagli tutte le regole e come è formata la comunità come invece accade nel libro, è più completo in quanto a storia e alla fine si è rivelato forse meglio del libro.
    Non so se proseguirò con la lettura degli altri tre libri, da quanto ho capito la storia degli altri non è l'esatto continuo di questa, vedrò.
    Nel frattempo tre stelline, senza infamia e senza lode.

    ha scritto il 

  • 4

    這是一本反托邦式的小說,同時也是一本童書。

    十二歲的男孩「喬納思」居住在「同化區」中,在這裡每個居民彼此尊重、相互幫助,小孩子每增長一歲都會獲得一項禮物,象徵往成人更進一步,直到十二歲之後就能正式被指派工作,成為見習生。而在所有孩子都期待又緊張的典禮上,喬納思被指派了一項非常特別的任務,他將繼任社區中最有智慧的長者的工作,成為下一任的「記憶傳承人」,於是他抱持著感激與榮耀成為了現任的「記憶傳承人」 ...continua

    這是一本反托邦式的小說,同時也是一本童書。

    十二歲的男孩「喬納思」居住在「同化區」中,在這裡每個居民彼此尊重、相互幫助,小孩子每增長一歲都會獲得一項禮物,象徵往成人更進一步,直到十二歲之後就能正式被指派工作,成為見習生。而在所有孩子都期待又緊張的典禮上,喬納思被指派了一項非常特別的任務,他將繼任社區中最有智慧的長者的工作,成為下一任的「記憶傳承人」,於是他抱持著感激與榮耀成為了現任的「記憶傳承人」的繼承者──然而,隨著學習與繼承,他卻逐漸發現事實超乎他所想像的沉重......

    因為是童書的關係,所以其實整體來說溫和不刺激,也因為一開始就是用喬納思的視角來看到事物,也不會察覺到不違和之處,但逐漸等他的認知越來越多時,就會發現這整個社區、或者說這整個國家都非常的脆弱。

    不是只制度或是硬體建設什麼的,而是除了記憶傳承人以外的所有人精神力與心靈上都超級脆弱。

    「同化區」所謂的「尊重」根本在是避免「碰撞」,人之間的交流總是容易因為差異而產生摩擦,磨合時不一定總會有好的情緒,更多的時候會有憤怒、忌妒、敵視、鬱悶、無助、不解、慌亂、痛苦等等各式各樣的負面情感,然而能夠包容這些情感、彼此尋找出妥協點時,就能夠真正的更為貼近對方,了解彼此。

    了解痛苦才會明白真正的快樂是什麼,而「同化區」的所有人卻因為不想要有這些負面情緒與疼痛,連帶著把真正的歡樂與愛也放棄了。當然這也是一種選擇,只要不深入就不會受傷害,大家和和氣氣以禮相待,平順地度過一生,日子寧靜祥和。

    而所有人之中,只有「記憶傳承人」擁有真正的痛苦與快樂的情感,他所乘載的不僅是個人的記憶,還有許許多多人的情感與記憶,每任每任都會繼承了前任所擁有,那是種難以想像的沉重,最讓人崩潰的是,除了你之外,沒有任何人能夠理解你的感受。

    我覺得,整本書最讓我感到心痛難受的橋段,並不是我知道「解放」的真相那裏,畢竟身為擁有一定閱讀經驗的成年人,我從第一次看見那個詞彙就知道這在故事中代表著什麼意味;真正觸動到我的地方,其實是當最後記憶傳授人露出真正快樂的笑容說要去和女兒在一起的那段......老實說、那瞬間眼淚真的要掉下來了......

    那究竟是怎樣的疼痛呢?

    除此之外也感到非常不忍......對傳授人而言,在了卻了責任之後,最終所希望的卻是這樣的方式嗎......

    總而言之,《記憶傳承人》挺不錯的,是本好書。

    本書還有其他三本系列作,合稱為《理想國四部曲》,聽說故事是各個獨立但也稍有關聯?我很期待~

    以上。
     

    ha scritto il 

  • 2

    3/10

    Ennesima storiella per ragazzini che focalizza tutto il proprio conflitto sulla vecchia sbobba "improbabile dittatura che controlla e uniforma ogni singolo individuo VS giovane eroe anticonformista tr ...continua

    Ennesima storiella per ragazzini che focalizza tutto il proprio conflitto sulla vecchia sbobba "improbabile dittatura che controlla e uniforma ogni singolo individuo VS giovane eroe anticonformista trp speciale che incarna ogni virtù morale". Per rendere chiaro anche ai più scemi che la società in questione è Palesemente e Univocamente Maligna Senza Appello, quale mezzo migliore che farle sopprimere i neonati indesiderati? Mangiarli sarebbe stato troppo ovvio, immagino. E ovviamente il nostro protagonista, a dispetto della sua giovane età e del condizionamento sociale che ha subito, è l'unico a vedere con la massima chiarezza quanto ciò sia abominevole e disgustoso, grazie al pacchetto di Morale Retta e Giusta(TM) gentilmente fornitogli dall'autrice... Grazie al cielo almeno il finale non è così vomitevolmente scontato come ci si potrebbe aspettare, e posso ancora sperare che sia tutto finito malissimo.
    Una nota di demerito alla stupidaggine dei colori, un'allegoria talmente banale e raffazzonata che ci ho messo un po' per convincermi che stavo davvero leggendola, e che davvero l'autrice ha avuto il coraggio di inserirla.

    ha scritto il 

  • 2

    Togliendo le differenze e il dolore, si può essere felici? Ma non sono proprio le differenze che ci rendono speciali? E non è solo tramite il dolore che possiamo davvero sapere cos'è il piacere? Esist ...continua

    Togliendo le differenze e il dolore, si può essere felici? Ma non sono proprio le differenze che ci rendono speciali? E non è solo tramite il dolore che possiamo davvero sapere cos'è il piacere? Esistono premesse e conclusioni più banali per una distopia per ragazzi?
    No, ok. Posso capire perché piace e tutto sommato l'inizio mi ha incuriosito. Il problema è che la trama è troppo esile e che il mondo descritto, un po' come quello di Huxley, non sarebbe così terribile se non fosse stato semplificato all'estremo.
    La trovata più idiota: Giver e Receiver of Memory, con poteri magici che calzano proprio a pennello con l'ambientazione fantascientifica. La trovata più geniale: quello che fa il padre, che non mi sarei aspettato considerato il target di riferimento.

    ha scritto il 

  • 4

    建議:
    通常最前面(或後面)的序文導讀等等,在閱讀正文前我都不會看,
    這件事在《記憶傳承人》,更是重要。

    小說中所描繪的那個同化社區,非常驚悚,
    其中關於安於現狀的麻木,其實也在現實中上演著。

    結局不明,原來是四部曲中的首部曲。

    ha scritto il 

Ordina per