Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il mondo secondo Garp

By John Irving

(221)

| Paperback

Like Il mondo secondo Garp ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

254 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    << Sono Un Medico Che Cura Solo Casi Disperati >>

    << Hanno cercato di confondere anche me sai >> disse Roberta
    << Quando mi accingevo oramai prossimo all’operazione, cercavano di dissuadermi "Fatti Frocio"! mi dicevano; se vuoi gli uomini te li puoi prendere così come sei. Se inve ...(continue)

    << Hanno cercato di confondere anche me sai >> disse Roberta
    << Quando mi accingevo oramai prossimo all’operazione, cercavano di dissuadermi "Fatti Frocio"! mi dicevano; se vuoi gli uomini te li puoi prendere così come sei. Se invece diventi donna si approfitteranno di te >>

    Mi è piaciuto..

    Is this helpful?

    John Dispitto said on Jul 3, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il primo John Irving che leggo.

    L'impressione che ho avuto è quella di un grandissimo narratore e prosatore, abilissimo nel bilanciare ironia e tragedia in un romanzo che racconta un'America senz'altro meno nota al lettore italiano ed europeo; un r ...(continue)

    Il primo John Irving che leggo.

    L'impressione che ho avuto è quella di un grandissimo narratore e prosatore, abilissimo nel bilanciare ironia e tragedia in un romanzo che racconta un'America senz'altro meno nota al lettore italiano ed europeo; un romanzo sulla perdita, ma incentrato anche sulla forza stessa del raccontare, dove talvolta il surreale e il grottesco si uniscono a un realismo quasi spietato ma mai davvero gratuito, né tanto meno patetico.

    Avvincente e scorrevolissimo, cinquecento pagine che volano via come nulla.

    Is this helpful?

    Marco Renzi [costello89] said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

  • 22 people find this helpful

    Sushi&Sesso

    Sono un patito del sushi, ne potrei mangiare fino a scoppiarne. Ma sono anche certo che, se dovesse mai capitarmi di rimpinzarmi di sushi per svariati giorni di fila, pranzo e cena, inizierei a desiderare una braciolina impanata o una pizza al prosc ...(continue)

    Sono un patito del sushi, ne potrei mangiare fino a scoppiarne. Ma sono anche certo che, se dovesse mai capitarmi di rimpinzarmi di sushi per svariati giorni di fila, pranzo e cena, inizierei a desiderare una braciolina impanata o una pizza al prosciutto. Mi piace anche il sesso e leggere di sesso, ma non mi va di leggerne in continuazione. Come si sa il troppo stroppia. Se tiri troppo la corda si spezza e così via. §Il mondo secondo Garp§ nelle sue 511 pagine è permeato di sesso dall'inizio alla fine. Jenny Fields, madre di Garp, entra in scena ad inizio romanzo mentre subisce un assalto sessuale in un cinema. Quindi Irving ci propina una dissertazione sulla cura delle malattie veneree al tempo pre-bellico. Il padre biologico di Garp ritorna dalla guerra praticamente morto ma con un cazzo sempre in funzione e pronto all'uso, Mrs Fields ne approfitta una volta e nasce il pargolo. Garp da ragazzino fa la lotta che è quasi sicuramente lo sport che più rimanda visivamente ad un accoppiamento sessuale; la lussuria è oggetto del libro della Fields, “Sessualmente sospetta” ne è il titolo; una delle scene madri del romanzo avviene mentre la moglie di Garp sta facendo un pompino ad uno studente; Ellen James, altra figura chiave della storia, subisce uno stupro e una mutilazione che segnerà la sua vita e quella di altre persone, e così via per pagine e pagine; appare anche un transessuale che diventerà il miglior amico/a di Garp. Ogni tanto una morte. Eros&Thanatos: così tanto per essere originali quanto una coda in tangenziale; - concludo con l'ultimo esempio: il genero di Garp morirà d'infarto mentre è intento a masturbarsi. Beh, ecco, ci siamo capiti spero. Se riempi troppo la brocca essa strabocca.
    L'inizio del libro mi era pure piaciuto, almeno fino al viaggio a Vienna, poi qui, fra prostitute che muoiono in ospedale e gente che si mette a scrivere e pubblicare libri come se fosse la cosa più facile del mondo, il romanzo di Irving prende anche l'altra piega che lo affossa definitamente, almeno ai miei occhi: l'autore inizia a sproloquiare di narrativa e di scrittori e non la smette più. Comincia una interminabile ed enorme SEGA (per dirla con parole che Garp apprezzerebbe ) senza mai venire su scrittori, editori, lettori, l'arte dello scrivere e la sua missione salvifica. Perché in fondo §Il mondo secondo Garp§ è la biografia di un mediocre scrittore, dalla fama esageratamente sproporzionata rispetto al suo mediocre talento narrativo. Esso infatti scrive 3 modesti romanzi – proposti in stralci nel libro, estratti inutili dico io, se non a mostrarci la mediocrità dell'opera stessa – che apportano poco alla gloriosa storia della narrativa americana del Ventesimo secolo e, stando alle parole di Garp stesso, tutti sempre inferiori al suo primo, mitico racconto, “La pensione Grillparzer”, altra lettura, stavolta integrale inflitta a noi poveri lettori. Essa è un'opera carina senza dubbio, ma poca cosa, tanto che, anche nel romanzo, l'osannato racconto ottiene successo solo dopo che Garp muore in maniera violenta: prima, aggiungo io, non se lo era filato giustamente nessuno.
    Nell'epilogo, inopportunamente lungo come tutto il libro, Irving continua nel suo turbinio di Eros e Thanatos, con più thanatos, ma solo perché i protagonisti sono tutti più vecchi.
    Insomma, se proprio volete, smattonatevi pure con Garp e le sue avventure di sesso, onanismo irrisolto e morte.
    Io preferisco il sushi.

    Is this helpful?

    Roberten73 said on Apr 19, 2014 | 32 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    “Nel mondo secondo Garp, noi siamo tutti casi disperati.”

    “Certo, tutti noi pensiamo e insieme sentiamo; tragico e comico, signora Poole, son mescolati insieme a questo mondo. Per questo motivo non ho mai capito perchè «serio» e «buffo» siano considerati due opposti. E', per me, una verità contraddittoria c ...(continue)

    “Certo, tutti noi pensiamo e insieme sentiamo; tragico e comico, signora Poole, son mescolati insieme a questo mondo. Per questo motivo non ho mai capito perchè «serio» e «buffo» siano considerati due opposti. E', per me, una verità contraddittoria che i guai, le disgrazie e i problemi della gente siano spesso buffi e che, al tempo stesso, la gente sia triste.”
    Questo è ciò che Garp percepisce del mondo. Questo è ciò che caratterizzerà la sua vita.
    Il mondo secondo Garp è una costellazione di assurde tragedie, esagerazioni. Nel mondo di Garp c’è un padre ignoto, il concepimento di un un uomo in fin di vita. C’è una madre indipendente , forte e “sessualmente sospetta” che riconoscerà nella lussuria la causa di catastrofi. Ci sono prostitute bellissime che moriranno sole in un letto di ospedale, ci sono cani rabbiosi divoratori di orecchie, ci sono nemici, che non usciranno mai di scena. Ci sono tradimenti, amori sinceri e desideri carnali. Ci sono ragazze stuprate e donne che si mozzeranno la lingua per questo. Ci sono vecchie amiche morte di parto, ci sono storie da raccontare. Ci sono scambi di coppia, tradimenti, dolore e smarrimenti. Ci sono transessuali devoti e editori spietati.
    Ci sono ansie e paure. Ci sono eventi comici e inattesi. C’è la lussuria.
    E proprio dalla lussuria avranno origine assurde tragedie
    Nel mondo seconco Garp c’è il Sotto Rospo, la schifosa bestiaccia coperta di verruche la cui viscida presenza Garp sentì più vicina che mai nella parte finale della sua breve esistenza, come un fiato. Il Sotto Rospo, la paura della paura.
    E il contrasto tra tragedia e comicità è del tutto spiazzante.

    Is this helpful?

    Ghibel said on Apr 19, 2014 | 5 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Consiglio vivamente questa lettura originale. Irving nel suo romanzo migliore pieno di storie nella storia e di personaggi visionari. Stephen King lo cita mi sembra in Misery riguardo ad una scena toccante che io stessa non dimenticherò mai

    Is this helpful?

    Ilsuccodimela said on Mar 16, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book