Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il mondo secondo Garp

By John Irving

(223)

| Paperback

Like Il mondo secondo Garp ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

259 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    divertente e doloroso, stile molto gradevole

    Is this helpful?

    LaBigo said on Aug 30, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'inizio mi aveva preso molto , poi dal trasferimento a Vienna in poi di Garp e della madre la storia ha cominciato a perdere smalto e ad arrotolarsi su se stessa, la lettura è diventata faticosa ed ho cominciato a perderne il senso. Disorientata, ...(continue)

    L'inizio mi aveva preso molto , poi dal trasferimento a Vienna in poi di Garp e della madre la storia ha cominciato a perdere smalto e ad arrotolarsi su se stessa, la lettura è diventata faticosa ed ho cominciato a perderne il senso. Disorientata, sono andata a vedere i commenti degli anobiani, che mi sembrano drasticamente schierati in due fazioni: entusiasti e delusi. Tenderei, a poco oltre la metà del libro, ad aggregarmi al secondo gruppo.
    Per inciso, ho trovato incomprensibile l'inserimento degli stralci di romanzo che comunque sono una palla; dopo il primo li ho saltati a piè pari.

    Is this helpful?

    Maria Clara said on Aug 23, 2014 | 3 feedbacks

  • 2 people find this helpful

    non avevo mai letto John Irving, non avevo mai letto Il mondo secondo Garp. L'ho letto sul kindle nella traduzione di Pier Francesco Paolini, edizioni Bur e ne sono stata conquistata. Come ho potuto fare a meno di Jenny, la straordinaria mamma di Gar ...(continue)

    non avevo mai letto John Irving, non avevo mai letto Il mondo secondo Garp. L'ho letto sul kindle nella traduzione di Pier Francesco Paolini, edizioni Bur e ne sono stata conquistata. Come ho potuto fare a meno di Jenny, la straordinaria mamma di Garp, che decide di non fare l'università come vogliono i suoi facoltosi genitori, di diventare infermiera, di avere un figlio facendosi inseminare da un soldato morente, di scrivere un libro su di sé intitolato Sessualmente sospetta? Come ho potuto fare a meno di Garp, della sua voglia di diventare scrittore, del suo amore per Helen e per i figli e delle sue preoccupazioni nei confronti di questi? Per non parlare della stessa Helen che legge legge legge; di Roberta, che da rugbista di fama ha scelto di diventare donna; del saggio Duncan, il figlio maggiore, e persino di figure marginali come la signora Ralph, lasciata dal marito e inquietissima e Jillsy Sloper, la bisbetica donna delle pulizie, utilizzata dall'editore per il suo fiuto per i libri super popolari. Garp mi ha fatto ridere e piangere e non ho smesso di pensare al suo amaro destino per tutto il giorno. La mia conoscenza con Irving non si ferma qui; come deve continuare? Si accettano suggerimenti.

    Is this helpful?

    volevoesserejomarch said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Inizialmente ho trovato questo romanzo interessante, ha stimolato cioè la mia curiosità, ma poi pagina dopo pagina è diventato sempre più assurdo e paradossale, con la pretesa di essere realistico senza però riuscirci. A tratti è grottesco, a tratti ...(continue)

    Inizialmente ho trovato questo romanzo interessante, ha stimolato cioè la mia curiosità, ma poi pagina dopo pagina è diventato sempre più assurdo e paradossale, con la pretesa di essere realistico senza però riuscirci. A tratti è grottesco, a tratti autoreferenziale (che noia uno scrittore che parla di uno scrittore e che ci rifila infinite pagine di romanzi nel romanzo di cui francamente non si sentiva il bisogno!); è troppo prolisso e soprattutto monotematico, perché va bene parlare di tematiche collegate al sesso, ma far girare praticamente tutto il romanzo intorno a questo alla lunga stanca. Ci sono parti che scorrono più facilmente, ma devo dire che in molti punti durante la lettura mi sono terribilmente annoiata. E poi il finale mi è sembrato proprio raffazzonato, come un compitino (noioso pure questo) buttato là giusto per chiudere il cerchio.

    Is this helpful?

    Meba85 said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non il mio tipo

    1. Non mi piacciono i libri che parlano di scrittura e autoreferenziali e questo lo è
    2. Non mi piacciono i libri che narrano di interminabili saghe familiari e questo lo è
    3. Il libro cerca di essere realistico ma a tratti è completamente scollegato ...(continue)

    1. Non mi piacciono i libri che parlano di scrittura e autoreferenziali e questo lo è
    2. Non mi piacciono i libri che narrano di interminabili saghe familiari e questo lo è
    3. Il libro cerca di essere realistico ma a tratti è completamente scollegato dalla realtà
    4. Si percepisce comunque la densità, la pesantezza e comunque la maestria nella scrittura dell'autore

    Is this helpful?

    Roby1004 said on Jul 31, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book