Il muro invisibile

Voto medio di 866
| 164 contributi totali di cui 159 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Ha scritto il 08/10/17
…and no religion too
Spira un’aria alquanto antiquata dalle pagine di questo romanzo e non tanto per l’ambientazione negli anni ’10 del secolo scorso, quanto per lo stile risolutamente lineare, un po’ manierato e virato seppia, che fa dell’approccio semplice ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 07/09/17
È una strada particolare quella in cui cresce 'arry, da un lato ci sono gli ebrei dall'altro i cristiani e nonostante condividano molte cose le differenze vincono su tutto, o quasi. Attraverso gli occhi del protagonista ci ritroviamo a vivere le ...Continua
Ha scritto il 25/03/17
l Muro Invisibile te lo racconta un bimbo. Sono i suoi occhi, le sue paure, i suoi desideri.Nasce in una famiglia ebrea estremamente povera negli anni che precedono la prima guerra mondiale.Ma è la sua strada la protagonista indiscussa.La sua casa, ...Continua
Ha scritto il 05/11/16
Due religioni, una strada
Mi è piaciuto. Mi sembra di passeggiare per quella strada e sentire sulla pelle il muro di pregiudizi che fossilizzano le due mentalità. Scarno e senza eccessivo pathos. Si legge tutto d'un fiato
  • 4 mi piace
Ha scritto il 05/01/16
storicamente interessante
Lo spaccato storico è sicuramente interessante, ma lo stile è talmente piatto e monocorde da rendere il libro poco toccante
  • 2 mi piace

Ha scritto il Jun 19, 2011, 17:04
Ma tutto questo cambierà, 'arry, credimi, tutto cambierà. La gente diventerà più accorta. Il cervello umano tende a svilupparsi. Un giorno tutti saranno così evoluti da vedere e capire la verità, e non si comporteranno più come un branco di ...Continua
Pag. 289
Ha scritto il Jun 14, 2011, 22:25
Ma sono poche le regole o le leggi che non vengono infrante quando le circostanze lo richiedono, e rare le distanze troppo grandi per non essere percorse; e così avvenne nella nostra strada e io, inconsapevolmente, svolsi un ruolo importante in ...Continua
Pag. 9
Ha scritto il Jun 14, 2011, 22:21
In realtà quello che avevamo lì era un ghetto in miniatura, poiché c'era un muro invisibile tra le due parti, e sebbene lo spazio che le separava fosse solo di pochi metri, in quanto la strada era molto stetta, la distanza sociale avrebbe potuto ...Continua
Pag. 8
Ha scritto il Dec 02, 2009, 10:22
Qualche volta mi domando come gli uomini possano aver mai scritto della gloria della guerra e dipinto quadri che rappresentano questa gloria. La realtà è tutto il contrario. (...) questa potrebbe essere veramente la guerra che mette fine a tutte ...Continua
Pag. 183

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 19, 2016, 07:31
813.6 BER 15463 Letteratura Americana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi