Il narcisismo

L'identità rinnegata

Voto medio di 195
| 62 contributi totali di cui 33 recensioni , 29 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il narcisismo è da alcuni anni uno dei temi privilegiati delle discipline psicologiche. Inoltre, il ‟narcisismo” è diventato una delle parole chiave in vari tentativi - si pensi anzitutto ai lavori di Christopher Lasch - di comprendere non solo la ps ...Continua
TopoConGliOcchiali
Ha scritto il 05/11/17
Benchè sia un saggio caposaldo e ormai datato, ci si stupisce a scoprire quanto la paura di toccare i propri sentimenti possa generarE' un po' più facie riconoscere i tratti narcisistici intorno e dentro di noi e le personalità sature di tratti narc...Continua
James
Ha scritto il 29/10/17

Non è la mascella bensì la mandibola.

Padmin
Ha scritto il 04/02/17
Alexander Lowen, medico psicanalista formatosi alla scuola di Wilhelm Reich, racconta in questo libro come le terapie bioenergetiche possano arricchire la pratica analitica tradizionale anche applicate ai disturbi narcisistici. Nell'introduzione al...Continua
Greg
Ha scritto il 31/12/16
Questo non sono io, non siamo noi.
Chiudiamo l'anno con un saggio del 1983 che prefigura esattamente il nostro mondo occidentale come appare a più di trent'anni di distanza: alla faccia delle distopie! Il narcisismo è la nostra malattia sociale, l'inconsapevole investimento in una imm...Continua
paolog74
Ha scritto il 18/05/15
Lasch aveva parlato del narcisismo come di una patologia "della civiltà". Ho saputo che nel DSM-5 del 2013 (cioè nella quinta edizione del Manuale diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) è stata eliminata la diagnosi di disturbo di personalità...Continua

Tommaso Querini
Ha scritto il Jan 25, 2011, 23:39
Anche i bambini sono, in realtà, privi di potere.
Pag. 22
Tommaso Querini
Ha scritto il Jan 25, 2011, 23:39
Io non credo nel concetto di narcisismo primario. Ritengo invece che ogni forma di narcisismo sia secondaria e venga determinata da difficoltà nel rapporto genitore-figlio. E' un'opinione che differisce da quella della maggior parte degli psicologi d...Continua
Pag. 22
Tommaso Querini
Ha scritto il Jan 25, 2011, 23:35
Anche se Mary riconosceva la debolezza del suo senso di sé (si deprimeva facilmente, i sentimenti forti la sopraffacevano).
Pag. 44
Tommaso Querini
Ha scritto il Jan 25, 2011, 23:33
Ho notato che questa apparente dimostrazione di collera è senza sentimento.
Pag. 62
Tommaso Querini
Ha scritto il Jan 25, 2011, 23:31
I genitori non parlano soltanto per se stessi, ma anche a nome della collettività. Allora il potere è derivato da essa e viene esercitato per suo conto.
Pag. 77

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi