Il nocciolo della questione

Voto medio di 329
| 49 contributi totali di cui 34 recensioni , 15 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 14/11/16
La legge interiore
E' un po' che giro intorno a Graham Greene, scrittore cattolico, di cui ho letto Fine di una storia, Il potere e la gloria e poi questo Il nocciolo della questione.Che ci fa uno scrittore cattolico negli scaffali di un lettore non cattolico? La ..." Continua...
  • 57 mi piace
  • 22 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 24/10/16
"Verso la fine c'è il principio"
Siamo in Sierra Leone mentre in Europa si sta combattendo la seconda guerra mondiale, l’atmosfera è opprimente: pioggia che picchia sui tetti in lamiera degli alloggi infestati da topi e scarafaggi, avvoltoi che si appollaiano su quei tetti, ..." Continua...
  • 44 mi piace
  • 22 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 28/09/16
"La Chiesa conosce tutte le regole. Ma non sa ciò che avviene in un solo cuore umano"
Cosa guida l'agire di un uomo?- Emozioni- Interessi- Conformismo- Regole- ...Ma quanto la leva che muove l'uomo si compone di misericordia? Una parola talmente desueta da esserci divenuta quasi estranea.Misericordia chi era costei? " Nobile ..." Continua...
  • 41 mi piace
  • 12 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 11/09/16
E nella confusione di quella notte dimenticò per un momento quello che l’esperienza gli aveva insegnato: che nessun essere umano può veramente comprendere un altro essere umano, che nessuno può provvedere alla felicità d’un altroPare sia il ..." Continua...
  • 29 mi piace
  • 13 commenti
  • Rispondi
Ha scritto il 26/03/15
Soffocante.
  • 2 mi piace
  • Rispondi

Ha scritto il Mar 30, 2011, 18:48
"La Chiesa dice..."
"So ciò che dice la Chiesa. La Chiesa conosce tutte le regole. Ma non sa ciò che avviene in un solo cuore umano.
Pag. 271
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 30, 2011, 18:46
Pensò: era quella donna isterica, che sentiva il mondo riderle alle spalle, quella che io amavo. Io amo la sconfitta; non posso amare il successo.
Pag. 255
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 30, 2011, 18:45
Era il senso di colpa, che a lui la rendeva così importante. Senza il senso di colpa, non ci si addolora molto di una morte. Quand'era giovane aveva creduto che l'amore avesse qualcosa a che fare con la morte. Quand'era giovane, aveva creduto che ... Continua...
Pag. 254
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 30, 2011, 18:40
Gli sembrava di non avere più forma, di non essere più qualcosa che si potesse toccare e dire: questo è Scobie.
Pag. 248
  • 1 commento
  • Rispondi
Ha scritto il Mar 30, 2011, 18:35
Wilson si sentiva male; aveva bisogno di sedersi; perché, si domandava, si deve sempre ricominciare questa umiliante procedura? Perché ci si immagina di essere innamorati? Aveva letto da qualche parte che l'amore era stato inventato nel secolo XI ... Continua...
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi