Il nome della rosa

La biblioteca di Repubblica - Novecento, 1

Voto medio di 23968
| 1.771 contributi totali di cui 1.608 recensioni , 157 citazioni , 0 immagini , 6 note , 0 video
Un manoscritto latino del XIV secolo che riaffiora dall'oblio grazie a una secentesca traduzione francese, sette delitti in sette giorni consumati nel chiuso della biblioteca di un'abbazia, un ex accusatore dell'Inquisizione che indaga strenuamente s ...Continua
Manuela
Ha scritto il 02/12/18
De Giovanni non si smentisce, e confeziona un altro romanzo profondo, ricco di dettagli e sfumature; le vicende personali dei protagonisti si amalgamano perfettamente alla risoluzione del giallo, che, come al solito, è un espediente per raccontare le...Continua
Direttoraimy
Ha scritto il 31/10/18
Era tanto che volevo rileggerlo e grazie ad un gruppo di lettura sono andata a ripescarlo. Ai tempi in cui lo lessi, intorno al 1990 più o meno quando uscì il film, ricordo che la cosa che mi incuriosì di più fu il racconto della storia su Fra Dolci...Continua
BobBags
Ha scritto il 14/08/18
Un classico

Libro assolutamente da leggere.
Una trama avvincente e una descrizione del mondo medioevale vivida e reale.

Zorba
Ha scritto il 02/08/18
Un giallo, un romanzo storico, una critica alla religione medioevale (non molto diversa da quella attuale, peraltro). Cosa chiedere di più a un romanzo? Il secondo miglior romanzo di Eco tra quelli che ho letto. Perché Il pendolo di Focault rimane un...Continua
Silvia0301
Ha scritto il 28/07/18

Un libro nato dal desiderio di Eco di uccidere un monaco. Pagine di filosofia. Accurato nelle ricostruzioni storiche. Molto accattivante la trama, scritto magistralmente. Forse uno dei libri più belli che io abbia mai letto.


Angebet
Ha scritto il Mar 02, 2017, 14:47
"Il bene di un libro sta nell'essere letto. Un libro è fatto di segni, i quali a loro volta parlano di altri segni, i quali a loro volta parlano delle cose. Senza un occhio che lo legga, un libro reca segni che non producono concetti, e quindi è muto...Continua
Cleo
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:49
[...] ha compiuto un'opera diabolica perché amava in modo così lubrico la sua verità da osare tutto pur di distruggere la menzogna. [...] Forse il compito di chi ama gli uomini è di ridere della verità, fare ridere la verità, perché l'unica verità è...Continua
Pag. 464
Cleo
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:47
[...] ogni libero era per lui come un animale favoloso che egli incontrasse in una terra sconosciuta.
Pag. 293
Cleo
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:47
Alla luce di questa riflessione, la biblioteca mi pareva ancora più inquietante. Era dunque il luogo di un lungo e secolare sussurro, di un dialogo impercettibile tra pergamena e pergamena, una cosa viva, un ricettacolo di potenze non dominabili da u...Continua
Pag. 269
MartaDolomia
Ha scritto il Jun 29, 2016, 10:49
Vedi, un tempo ho tentato di ribellarmi ai signori, ora li servo e per il signore di queste terre comando a quelli come me. O ribellarsi o tradire, è data poca scelta a noi semplici.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Cristina & Vittorio
Ha scritto il Dec 10, 2018, 15:39
Ornyart
Ha scritto il Aug 30, 2017, 13:40
Katia
Ha scritto il Oct 18, 2016, 16:35
http://www.liberolibro.it/il-nome-della-rosa-di-umberto-eco/
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 22, 2016, 08:43
853.914 ECO 3702 Letteratura Italiana
Biblioteca...
Ha scritto il Jan 04, 2016, 10:22
Collocazione: NR 773

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi