Il nome della rosa

di | Editore: Bompiani
Voto medio di 23707
| 1.771 contributi totali di cui 1.604 recensioni , 163 citazioni , 0 immagini , 4 note , 0 video
Ha scritto il 19/11/17
Penitenziagite!
CAPOLAVORO!
Ha scritto il 31/10/17
Mi aspettavo grandi cose e invece mi sono trovata davanti ad un giallo banale e deludente in cui si capisce subito quale sia la conclusione. In generale una noia assurda in cui l'autore non fa altro che dar sfoggio di se e della sua conoscenza.
Ha scritto il 13/10/17
Che dire: un capolavoro con la C maiuscola!Storia profonda, completa, appagante con un finale ben costruito e non gettato li nelle ultime 10 pagine tanto per chiudere il romanzo. L'Unica osservazione che mi sento di fare è che ci sono passaggi di ...Continua
Ha scritto il 03/10/17
C'è poco da dire, è un romanzo che merita la propria fama. Nella prefazione si parla dei vari livelli a cui può essere goduto e non ho la presunzione di poter avere accesso a tutti e tre. Ho amato principalmente quello più superficiale, la ...Continua
Ha scritto il 23/09/17
Molto bello, non sempre facile da finire in poco tempo ma le descrizioni sono un capolavoro.

Ha scritto il Mar 02, 2017, 14:47
"Il bene di un libro sta nell'essere letto. Un libro è fatto di segni, i quali a loro volta parlano di altri segni, i quali a loro volta parlano delle cose. Senza un occhio che lo legga, un libro reca segni che non producono concetti, e quindi è ...Continua
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:49
[...] ha compiuto un'opera diabolica perché amava in modo così lubrico la sua verità da osare tutto pur di distruggere la menzogna. [...] Forse il compito di chi ama gli uomini è di ridere della verità, fare ridere la verità, perché l'unica ...Continua
Pag. 464
  • 1 mi piace
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:47
[...] ogni libero era per lui come un animale favoloso che egli incontrasse in una terra sconosciuta.
Pag. 293
Ha scritto il Oct 27, 2016, 13:47
Alla luce di questa riflessione, la biblioteca mi pareva ancora più inquietante. Era dunque il luogo di un lungo e secolare sussurro, di un dialogo impercettibile tra pergamena e pergamena, una cosa viva, un ricettacolo di potenze non dominabili da ...Continua
Pag. 269
Ha scritto il Jun 29, 2016, 10:49
Vedi, un tempo ho tentato di ribellarmi ai signori, ora li servo e per il signore di queste terre comando a quelli come me. O ribellarsi o tradire, è data poca scelta a noi semplici.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Aug 30, 2017, 13:40
Da leggere
Ha scritto il Oct 18, 2016, 16:35
http://www.liberolibro.it/il-nome-della-rosa-di-umberto-eco/
Ha scritto il Apr 22, 2016, 08:43
853.914 ECO 3702 Letteratura Italiana
Ha scritto il Jan 04, 2016, 10:22
Collocazione: NR 773

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi