Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il nostro comune amico

By Charles Dickens

(35)

| Paperback | 9788806054496

Like Il nostro comune amico ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

68 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non sono un'amante di Dickens e del mondo di scrivere tipico dei suoi tempi, però ho voluto lo stesso portare a termine la lettura di questo librone immenso e infinito. Ho arrancato e faticato, ho saltato alcune (parecchie) pagine e ho pensato più vo ...(continue)

    Non sono un'amante di Dickens e del mondo di scrivere tipico dei suoi tempi, però ho voluto lo stesso portare a termine la lettura di questo librone immenso e infinito. Ho arrancato e faticato, ho saltato alcune (parecchie) pagine e ho pensato più volte di interrompere la lettura ma, alla fine, ho resistito e sono arrivata alla fine.
    Tre stelle solo per le premesse perché se piace a 360° è da cinque.

    Is this helpful?

    Frencina said on Jul 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il miglior Dickens!!!

    Mi sono avvicinata ai romanzi di Dickens dopo il fortunato incontro con "Storia di due città" e da lì in poi, è cominciata la mia ossessione: il circolo Pickwick, David Copperfield, Il mistero di Edwin Drood, Canto di Natale, grandi speranze. Tutti m ...(continue)

    Mi sono avvicinata ai romanzi di Dickens dopo il fortunato incontro con "Storia di due città" e da lì in poi, è cominciata la mia ossessione: il circolo Pickwick, David Copperfield, Il mistero di Edwin Drood, Canto di Natale, grandi speranze. Tutti meravigliosi. Praticamente Dickens è la mia anima gemella letteraria...fino a "tempi difficili". Lì, devo ammetterlo, ho trovato difficoltà: non so perchè, la storia non mi prendeva, i personaggi mi sembravano delle macchiette, fatto sta che mi sono sentita delusa, per la prima volta, da un suo romanzo. Poi, è arrivato il nostro comune amico. Che ho amato! Lo ammetto, è un romanzone e non solo per la mole. Dentro c'è tutto: mistero, delitti, amore, amicizia e l'immancabile morale. I buoni vincono, i cattivi perdono. Non sarebbe Dickens se non succedesse questo.
    Nel romanzo corrono una serie di storie parallele, con legami e relazioni che si incrocino e si intrecciano di continuo e lui, Dickens come un abilissimo burattinaio riesce a giocare con tutti questi fili senza mai apparire scontato e banale. Ho adorato ogni parte di questa storia e i suoi personaggi e, ho decisamente fatto pace con questo autore.
    "Ci sono davvero in questa vita dei giorni per cui vale la pena di vivere e morire. E com'è allegra la vecchia canzone:<<é l'amore, l'amore, l'amore, che fa girare il mondo!>>

    Is this helpful?

    Joy said on May 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il nostro comune amico, pubblicato anche con il titolo L'amico comune è un romanzo dell'autore inglese Charles Dickens.
    Il romanzo fu pubblicato mensilmente su alcuni fascicoli (come gran parte delle opere dell'autore) dall'aprile del 1864 al novembr ...(continue)

    Il nostro comune amico, pubblicato anche con il titolo L'amico comune è un romanzo dell'autore inglese Charles Dickens.
    Il romanzo fu pubblicato mensilmente su alcuni fascicoli (come gran parte delle opere dell'autore) dall'aprile del 1864 al novembre dell'anno seguente; per rispettare le date di pubblicazione lo scrittore lavorò duramente.
    Il romanzo è diviso in quattro libri: "La coppa e il labbro", "Gente dello stesso stampo", "Un lungo cammino" e "Una svolta".
    Durante un viaggio all'estero, John Harmon scopre di aver ereditato un fortuna in seguito alla morte del padre, un ricco imprenditore, ma con una condizione: se non sposerà Bella Wilfer, una donna che John non conosce, la somma verrà ricevuta dai coniugi Boffin, ex-domestici del padre. Mentre sta tornando in Inghilterra, durante il viaggio per nave egli confida ad un ufficiale di bordo l'idea di assumere una falsa identità per conoscere Bella prima dell'eventuale matrimonio, ma l'ufficiale cerca di ucciderlo per derubarlo; rimane però ucciso e il suo cadavere scivola nel Tamigi (la lotta è infatti avvenuta nei pressi di questo fiume) e viene scambiato per il corpo di Harmon, il quale è invece vivo e vegeto. Quest'ultimo approfitta dell'accaduto per realizzare la sua idea di cambiare identità e nome: rintracciati i Boffin, i quali hanno intanto ricevuto l'eredità a causa della falsa notizia della morte di John, riesce a farsi assumere come loro segretario con lo pseudonimo di Rokesmith. Quest'ultimo fa conoscenza di Bella, la quale è adottata dai Boffin: è frivola ma in fondo buona e anche affascinante ed egli se ne invaghisce. I Boffin hanno frattanto capito la vera identità di Rokesmith, ma vogliono segretamente mettere Bella alla prova: fingendo una durezza, un'avarizia e una venalità che non sono mai stati presenti in loro licenziano il loro segretario. Bella supera la prova: comprendendo che le ricchezze possono nuocere se cadono nelle mani di alcune persone, fugge e, avendo capito che il suo spasimante è un uomo pieno di virtù, lo sposa. I Boffin svelano infine il loro piano ai due sposi e si riappacificano con essi.
    Inoltre, a questo racconto s'intrecciano le vicende del giovane avvocato Eugene Wrayburn, il quale s'è invaghito di Lizzy Hexam, il cui padre per mestiere ripesca cadaveri dal Tamigi (è quello che, fra l'altro, trova nel primo capitolo del libro il presunto cadavere di Harmon). Eugene è vittima di un tentativo di assassinio da parte del suo rivale in amore, un malvagio insegnante, ma verrà salvato dalla sua innamorata, che lo sposa nonostante le sue disperate condizioni di incertezza tra vita e morte. Dopo del tempo egli guarisce e vive felicemente con la dolce Lizzy.
    Un romanzo che trovato molto caotico, troppi intrecci, si lascia leggere bene, ma sicuramente non tra i migliori di Dickens.

    Is this helpful?

    Jack said on Mar 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Forse non spettacolare quanto il mio adorato David Copperfield... ma come faccio a non dare cinque stelle alla scrittura di Dickens?

    Is this helpful?

    Orma said on Mar 3, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    La fastidiosa onniscienza e la matematica della storia, l’asfissiante predestinazione di ogni personaggio svaniscono nella leggerezza e nei colori del caprifoglio che tutto questo avvolge – che non copre o nasconde, che tutto questo risolve in vita, ...(continue)

    La fastidiosa onniscienza e la matematica della storia, l’asfissiante predestinazione di ogni personaggio svaniscono nella leggerezza e nei colori del caprifoglio che tutto questo avvolge – che non copre o nasconde, che tutto questo risolve in vita, e lo fa fiorire in vita vera, pulsante, immediata, vissuta. È la magia di Dickens.

    Is this helpful?

    El Caballero de la Triste Figura said on Feb 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    tutto è bene quel che finisce bene;
    sordidi scenari della Londra dikensiana
    lo stile è inconfondibile

    Is this helpful?

    malina said on Dec 17, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book