Il paese dei coppoloni

Voto medio di 111
| 40 contributi totali di cui 32 recensioni , 6 citazioni , 1 immagine , 0 note , 1 video
Tutto era materia. Lo spirito scappava.“Da dove venite? A chi appartenete? Cosa andate cercando?” Così si chiede al viandante-narratore nelle terre dei padri. Il viandante procede con il passo dell’iniziato, lo sguardo affilato, la memoria popolata d ...Continua
TheBluE
Ha scritto il 20/06/18
Vagare e divagare...
Per leggere questo libro ci si deve munire di sassolini come fece il buon vecchio Pollicino. Perché nella lettura( solo in alcuni tratti per fortuna) ci si perde con facilità. Chi ascolta le sua canzoni, di Capossela, è già abituato a suoi "neologis...Continua
Loris Giorgi
Ha scritto il 16/03/18
Libro e film un pò pesanti e poco scorrevoli contrariamente al CD musicale. Quest'ultimo lo reputo un piccolo capolavoro, molto comunicativo, almeno per chi ama il genere canto/cultura popolare ed ha una conoscenza, anche basica, di questo mondo ......Continua
Duracoto
Ha scritto il 05/02/18
Lontano dal mainstream
Ho letto questo libro in regime dicotomico, come avrebbero potuto leggerlo due persone distinte: una considera Vinicio Capossela un genio naturale, dove ispirazione e fantasia sgorgano limpide come da un ruscello di montagna, l'altra lo ritiene un es...Continua
Ted Bundy
Ha scritto il 12/11/17
Lento.
Un epos dell'Alta Irpinia. Idea geniale, lessico "infangato con la terra delle origini" che mi ha riportato all'infanzia, personaggi leggendari forieri di tradizione e antica conoscenza, pezzi memorabili, ma... nel suo insiene non scorre. Tanta diff...Continua
Livorno58
Ha scritto il 16/07/16

Terminato giusto perchè per principio devo arrivare alla fine, ma decisamente pesante, poco scorrevole, infarcito di troppe storie tra saggezza popolare e luoghi comuni.


Nik
Ha scritto il Feb 13, 2016, 20:16
- Furono nozze liete...- dice Rosa. -Quando lo vidi mi chinai per terra, finsi di allacciarmi una scarpa, così, solo per il gusto di vedere come camminava, se aveva il passo per accompagnarmi nella vita. E così ce la siamo spartiti, la vita. E' passa...Continua
Pag. 101
Andriolomarco22
Ha scritto il Aug 18, 2015, 06:40
E se tutte queste cose non erano buone, il Patraterno non le creava. Si faceva i cazzi suoi
Zappatore
Ha scritto il Jul 26, 2015, 11:29
E se queste cose non erano buone, il Padreterno non le creava. SI faceva i cazzi suoi. C.V (10,26)
Piffipoffi
Ha scritto il May 10, 2015, 17:13
Che il bene e' uguale per tutti, ma l'Errore ognuno lo fa a modo suo.
Pag. 186
Piffipoffi
Ha scritto il Apr 29, 2015, 06:46
La luna fu partorita dal bosco.Si alzò' enorme ,come un grosso bozzo giallo sotto la zanna di Cariano,nel blu cupo,nella stagione delle faine e delle cucci asce.Si confuse a lungo col resto è solo alla fine, lenta si distacco' sotto forma di disco pe...Continua
Pag. 98

eFFe
Ha scritto il Apr 12, 2015, 07:01
Vinicio Capossela alla Feltrinelli di Milano (aprile 2015)
Vinicio Capossela alla Feltrinelli di Milano (aprile 2015)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

eFFe
Ha scritto il Apr 08, 2015, 15:56
Vinicio Capossela annuncia la pubblicazione de "Il paese dei coppoloni"
Autore:
Vinicio Capossela annuncia la pubblicazione de "Il paese dei coppoloni" all'Ottava Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi