Il paese delle due lune

Voto medio di 76
| 16 contributi totali di cui 13 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La lotta fra due potenti Re stregoni dilania la Penisola del Palmo teatro continuo di guerra e di orrore. Le province che ne fanno parte subiscono soprusi e violenze e una in particolare ha il suo destino segnato: l'annientamento totale. Distruzioni ...Continua
Ha scritto il 11/05/16
A volte si vorrebbe leggere un buon libro fantasy, ma ci si scoraggia alla vista di innumerevoli, enormi tomi che compongono le saghe più famose. Magari si cercano esperienze di lettura un po' più snelle e veloci, ma ci si rende subito conto che ...Continua
Ha scritto il 21/02/16
voto 3,5, piace ma non convince fino in fondo, un po' troppe ripetizioni e un po' troppe "lacune" nella costruzione di un mondo! ma un libro autoconclusivo ha sempre mezzo punto in più !!!
Ha scritto il 10/11/15
Case Editrici, per favore, pubblicate altri libri di Guy Gavriel Kay grazie.
La penisola del Palmo divisa in tanti staterelli, è terra di conquista per due grandi potenze Ygrath e Barbadior che hanno deciso di appropriarsene.Tigana, una delle nazioni più importanti della penisola del Palmo, è quella che resiste ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 05/10/15
SPOILER ALERT
La città che non può essere nominata
La trama, soprattutto nella parte iniziale, conquista: il giovane erede di un luogo dimenticato da tutti cerca di ridare splendore e vita a quella terra. Tigana scompare dalla memoria della gente quando i suoi abitanti sconfiggono l'esercito ...Continua
Ha scritto il 21/05/13
La 4° stella la conquista con l'ultimo paragrafo
Degnissimo esempio di fantasy in-un-unico-volume, con un tocco italico nell'ambientazione e una trama interessante. Piacevoli anche i personaggi, dal carattere ben definito e a cui è facile affezionarsi. La "beffa" dell'ultima riga è irresistibile.
  • 3 mi piace

Ha scritto il May 28, 2017, 08:31
Non ci sono strade imboccate per sbaglio. Solo cammini che non sapevamo di dover percorrere.
Ha scritto il May 28, 2017, 08:30
[…] non era affatto freddo e compassato. Solo attento e guardingo. Per difendersi dal dolore che lo affliggeva.
Ha scritto il May 28, 2017, 08:30
Imparò a tenere per sé le domande, o a cercare da solo le risposte.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi