Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il passato è una terra straniera

Bestseller italiani, 6

By Gianrico Carofiglio

(412)

| Hardcover

Like Il passato è una terra straniera ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Studente modello, figlio di intellettuali borghesi, Giorgio conduce la vita normale di un qualunque ragazzo di ventidue anni. Fino a quando una sera incontra Francesco. Bello ed elegante, Francesco esercita su uomini e donne un fascino misterioso e o Continue

Studente modello, figlio di intellettuali borghesi, Giorgio conduce la vita normale di un qualunque ragazzo di ventidue anni. Fino a quando una sera incontra Francesco. Bello ed elegante, Francesco esercita su uomini e donne un fascino misterioso e oscuro. Per vivere gioca a carte, sa vincere, ma più che fortunato è un abile baro e sembra avere in mano le chiavi per il successo. I tavoli da gioco si spostano da ville sontuose a bettole senza nome, gli avversari possono essere ricchi industriali o miserie umane. In una Bari dai contorni sfocati, in cui ambienti segreti e torbidi fanno da sfondo a una quotidianità tranquilla e rassicurante, Giorgio diventa suo amico e complice. Passando da partite truccate a viaggi reali e immaginari, imparando a muoversi nei luoghi dove la buona e la cattiva società sembrano confondersi, Giorgio vede l’immagine di se stesso sgretolarsi per lasciare il posto a qualcosa di sconosciuto, che fa paura ma contemporaneamente lo attrae. L’amicizia di Giorgio e Francesco avanza incontro a un finale che spiazza il lettore in balia di segnali a doppio taglio. Insieme percorrono un viaggio nei territori della mente, in quel tempo fragile e misterioso che separa la giovinezza dall’età adulta. Nel frattempo un tenente dei Carabinieri indaga su una serie di violenze sessuali che segnano a fuoco la vita di giovani donne passate bel posto sbagliato al momento sbagliato. La matassa degli indizi lo porta verso una soluzione catartica, una verità inaspettata che dà una scossa anche alla sua vita. Narratore che ha stupito pubblico e critica, Carofiglio ci regala un thriller psicologico che, con stile asciutto e avvincente, si trasforma anche in un doloroso romanzo d’iniziazione al male e alla vita.

499 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Sì. Forse. Non lo so.

    Insomma lo cominci, e Carofiglio è abbastanza bravo da farti chiedere come andrà a finire, ma se non lo avessi letto non sarebbe cambiato granché.

    Is this helpful?

    Gianluca De Nicola said on Sep 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello, ma non perfetto.
    Ben curata la spirale discendente del protagonista, ma la lettura è un pò lenta.
    L'intreccio con la parte poliziesca poi, avviene troppo tardi, e quando arriva quasi disturba.

    Is this helpful?

    Ladylooney said on Sep 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho letto

    quasi tutti i libri di Carofiglio e questo é quello che mi é piaciuto meno, ma che secondo me ogni ventenne un pó disorientato dovrebbe leggere.

    Is this helpful?

    Maria Grazia Mariella Rivoli said on Aug 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Si potrebbe persino immaginare che sia autobiografico. Viaggio negli inferi. Andata e ritorno. Quello che forse ognuno di noi vorrebbe aver fatto e non ne ha avuto il coraggio.

    Is this helpful?

    Adriano A. said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sconvolgente. In un crescendo che da situazioni apparentemente innocue prende il lettore per il bavero e lo porta a congetture, interrogativi più o meno domabili, fino ad un finale davvero con fuochi d'artificio. Per come delinea i tratti dei persona ...(continue)

    Sconvolgente. In un crescendo che da situazioni apparentemente innocue prende il lettore per il bavero e lo porta a congetture, interrogativi più o meno domabili, fino ad un finale davvero con fuochi d'artificio. Per come delinea i tratti dei personaggi, per come si rivelano alla fine. Per come si svolge l'epilogo. Lo si finisce di leggere con una sensazione simile alla soddisfatta sazietà di quando ci si alza da tavola dopo aver ben mangiato e ben bevuto, eppure ci si sente incredibilmente lucidi e pieni di energie. La bravura del cuoco si riscontra durante la digestione.

    Is this helpful?

    Dania said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il primo che leggo di Carofiglio in cui non c'è Guerrieri come protagonista. Lo stile è lo stesso.. ed è lo stile che amo.
    Non l'ho trovata così scabrosa come storia.. forse il fatto che la parte di Giorgio fosse narrata in prima persona, con relati ...(continue)

    Il primo che leggo di Carofiglio in cui non c'è Guerrieri come protagonista. Lo stile è lo stesso.. ed è lo stile che amo.
    Non l'ho trovata così scabrosa come storia.. forse il fatto che la parte di Giorgio fosse narrata in prima persona, con relativo vortice di stati d'animo..
    Il film invece.. era meglio se non lo giravano..

    Is this helpful?

    Morphine71 said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book