Il pastore d'Islanda

Voto medio di 165
| 47 contributi totali di cui 36 recensioni , 11 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il Natale può essere festeggiato in tanti modi, ma Benedikt ne ha uno tutto suo: ogni anno la prima domenica d’Avvento si mette in cammino per portare in salvo le pecore smarrite tra i monti, sfuggite ai raduni autunnali delle greggi. Nessuno osa sfi ...Continua
Mmorgana...
Ha scritto il 08/01/18
Di notte candida
Un libro breve e semplice, eppure che richiede una certa concentrazione nella lettura e lascia il cuore caldo, colmo di compassione. Una santa trinità di personaggi, così si autodefinisce nel libro, composta dal semplice e retto pastore Benedickt, i...Continua
Zabo2
Ha scritto il 25/12/17

Una bella favola nordica.

LelaCosini
Ha scritto il 15/12/17
una candela accesa
Un tipo solitario, Benedikt, soprattutto a Natale, quando ogni anno affronta un viaggio con due compagni silenziosi, un montone e un cane, per andare in montagna a cercare le pecore che gli altri hanno perso. Assistiamo alla sua ventisettesima spediz...Continua
Vals
Ha scritto il 12/12/17
"Il pastore d'Islanda", pubblicato nel 1936, di Gunnarsson, autore più volte candidato per il Nobel per la letteratura. "Il pastore d'Islanda" è la storia di Benedikt che, accompagnato dai suoi fedeli amici, il montone Roccia e il cane Leò, come ogn...Continua
Mariusghencea95
Ha scritto il 10/10/17

Molto bello. Un incontro con la natura. Consiglio.


Ola
Ha scritto il Mar 12, 2017, 16:36
Pag. 60 Quel viaggio era come una poesia, con rime e parole magnifiche che restavano nel sangue. E come una poesia, col tempo s'imparava a memoria e poi si sentiva il bisogno di tornare, per accertarsi che nulla fosse cambiato
Ola
Ha scritto il Mar 12, 2017, 15:58
Pag. 16 non c'è creatura, viva o morta, così modest da non poter servire, nessuna che il servizio non renda sacra
Giu
Ha scritto il Feb 17, 2017, 18:47
[...] e un libro va sempre letto alle sue condizioni, è contenuto in se stesso e in nient'altro.
Pag. 104
Giu
Ha scritto il Feb 17, 2017, 18:45
Gli uomini che camminano nel buio sono stranamente perduti gli uni per gli altri. Eppure quaggiù, nelle regioni abitate, il senso di solitudine non è mai tanto completo come quello che si prova sulle montagne.[...] Una candela accesa li aspettava die...Continua
Pag. 27
Giu
Ha scritto il Feb 17, 2017, 18:34
Chi non l'ha mai bevuto in una buca nella terra, a trenta gradi sotto zero e in mezzo a un deserto di montagne e tempesta, non sa cos'è un caffè.
Pag. 85

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi