Il pensiero di mao tse tung

il libro delle guardie rosse

Voto medio di 241
| 22 contributi totali di cui 21 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
traduzione di paolo tincati e nino di battista
Ha scritto il 26/08/17
Come sempre la teoria è molto lontana dalla realtà. Tante sono le cose scritte qui, condivisibili e non condivisibili (sempre contestualizzando nel tempo e nello spazio), che poi non hanno mai trovato riscontro nella realtà sociale, politica ed ...Continua
Ha scritto il 18/12/16
«Le cose si sviluppano incessantemente. Sono passati solo quarantacinque anni dalla Rivoluzione del 1911, ma l'aspetto della Cina è completamente mutato. Ancora quarantacinque anni, e nell'anno 2001, cioè all'inizio del XXI secolo, la Cina avrà ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 07/12/14
Questo sarebbe il libretto rosso?! Questa massa di frescacce del tipo: "Non dobbiamo essere dogmatici ma neanche eclettici", "Non dobbiamo essere duri ma neanche molli", "Dobbiamo essere giusti e stare attenti a ...", "Senza il partito non può ...Continua
Ha scritto il 27/09/14
Mi piacciono i libri "problematici", quelli la cui lettura finisce inevitabilmente per farti correre il rischio di una identificazione di tipo politico od ideologico. Se leggi il "Mein Kampf" sicuramente sei nazista: se leggi il "Malleus ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 01/05/14
Quello di Mao va preso per quello che è, ovvero un libretto - per l'appunto- di aforismi e citazioni. Storicamente poi, la politica maoista è stata invece altra cosa e spesso impudentemente antitetica - cosa che conferma la mia prima ...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il May 06, 2016, 10:59
321.9 TSE 6434 Scienze Sociali

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi