Il pensiero obliquo

La strada più breve spesso non è una linea retta

Voto medio di 28
| 30 contributi totali di cui 4 recensioni , 26 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Se avete in mente una certa destinazione, la strada migliore da percorrere potrebbe essere quella che inizialmente vi porta nella direzione opposta. Questo, in sostanza, è il pensiero obliquo. Potrà sembrare paradossale, ma se si tratta di ...Continua
Ha scritto il 14/01/17
Un libro tanto piccolo quanto bello. Cosa rara per un saggio. Kay è un famoso economista britannico, ma questo libro non è propriamente un libro di economia, ma un libro sui processi decisionali e, in particolare, su quello strategico, ...Continua
Ha scritto il 23/12/11
"Buttarsi, e basta" ovvero Critica della Ragion Diretta
---Una disamina convincente del pensiero diretto e del pensiero obliquo, e le (ottime) ragioni per privilegiare quest'ultimo.E uno di quei rari esempi in cui un libro riesce a tradurre, come fosse stato vergato di tua mano, quello che ti passa per ...Continua
  • 2 mi piace
Ha scritto il 22/12/11
"Non è necessario essere esperti di finanza per capire perché queste aziende abbiano avuto un breve successo finanziario seguito , a lungo andare, dal fallimento commerciale: una cultura aziendale che esalta l'avidità è, in fin dei conti, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 01/12/11
Per spiegare il pensiero obliquo l'autore ricorre spesso a confronti con lo sport:Ed Smith, giocatore di cricket e scrittore, esprime questo concetto molto bene: "Non dico che lo sviluppo personale sia più importante della vittoria; al contrario, ...Continua

Ha scritto il Dec 23, 2011, 18:53
Pag. 80
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 23, 2011, 18:53
[...] il problema e la percezione che noi ne abbiamo cambiano nel momento in cui lo affrontiamo. [...]la necessità, per chi agisce e insegue traguardi, di aspirare a obiettivi superiori; di interiorizzare, almeno in parte, i valori che stanno alla ...Continua
Pag. 77
Ha scritto il Dec 23, 2011, 18:52
Nel XIX secolo i guardaboschi tedeschi si opposero all'evoluzione casuale privilegiando la pianificazione. [...]In genere queste foreste sono brutte, e non hanno nemmeno riscosso grande successo sul piano economico dal momento che si sono rivelate ...Continua
Pag. 74
Ha scritto il Dec 23, 2011, 18:52
Secondo il filosofo Nettle, il termine felicità può assumere tre significati. Il primo, il livello basilare, comprende le sensazioni temporanee che ci rendono felici: la gioia del sesso, il piacere di un bel tramonto. Il secondo, il livello ...Continua
Pag. 35
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 19, 2011, 15:09
Per risolvere i problemi ci affidiamo a un bagaglio di buon senso in parte innato e in parte acquisito. [...] chiunque ne sia sprovvisto va incontro a gravi difficoltà nella vita quotidiana. La capacità di giudica un contesto è quella che manca ...Continua
Pag. 90

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi