Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il persecutore

By Julio Cortázar

(213)

| Paperback | 9788806165017

Like Il persecutore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Pubblicato per la prima volta nel 1959, "Il persecutore" fa rivivere la figuradi Charlie Parker in un racconto che è al tempo stesso biografico einterrogazione in forma narrativa sull'irriducibile alterità del genioartistico. Continue

Pubblicato per la prima volta nel 1959, "Il persecutore" fa rivivere la figuradi Charlie Parker in un racconto che è al tempo stesso biografico einterrogazione in forma narrativa sull'irriducibile alterità del genioartistico. La figura tragica di Charlie Parker, rinominato Johnny Carter, siincrocia nel racconto con quella cinica e razionale di Bruno, il criticomusicale affascinato dall'artista maledetto, ma anche desideroso dicannibalizzarlo, di appropriarsi della sua magia.

21 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Ennesima dimostrazione di quanto sia difficile scrivere di jazz (soprattutto dei grandi dell'era d'oro del jazz) senza continuare a mitizzare su personaggi ed episodi. A ogni modo, ben scritto, per carità.

    Is this helpful?

    dv said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Parlare di musica è come ballare di architettura (attribuita a F.Z. ma trattasi di M.M. che ha rubato a T.M.) (così dice G.G.)

    e Cortazar ti piazza lì dei grand jeté alla Le Corbusier o dei pas de buorreé (qualunque cosa siano) alla Mies van der Rohe che lèvati. anche se, secondo me, il suo campo è sostanzialmente il balletto d’interni. sarà che leggerlo mi ha dato un cert ...(continue)

    e Cortazar ti piazza lì dei grand jeté alla Le Corbusier o dei pas de buorreé (qualunque cosa siano) alla Mies van der Rohe che lèvati. anche se, secondo me, il suo campo è sostanzialmente il balletto d’interni. sarà che leggerlo mi ha dato un certo piacere. dentro.

    Is this helpful?

    lilli said on Jan 19, 2014 | Add your feedback

  • 7 people find this helpful

    "This summer buries a spring bird" (Dylan Thomas)

    Adesso ho capito perché Onetti spaccò uno specchio appena finito di leggere questo libro (lo racconta lo stesso Cortazár in una lettera). Brutta bestia l'invidia.

    [questo episodio c'è nel libro ed è raccontato benissimo (come del resto fa il grande ...(continue)

    Adesso ho capito perché Onetti spaccò uno specchio appena finito di leggere questo libro (lo racconta lo stesso Cortazár in una lettera). Brutta bestia l'invidia.

    [questo episodio c'è nel libro ed è raccontato benissimo (come del resto fa il grande Clint). Sembra di sentire C.P. suonare "in un modo, te lo giuro, che non avevo udito mai":
    http://www.youtube.com/watch?v=oNL30u1jbDM ]

    Is this helpful?

    Daisy (in perpetuo volo) said on Aug 10, 2013 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    L'insostenibile Genio che è in Charlie Parker

    ... Per un istante non ci fu altro che sempre... E io non sapevo che era menzogna, che quello succedeva perchè ero sperduto nella musica, e che appena avessi finito di suonare,[...] in quello stesso istante sarei precipitato a testa in giù in me s ...(continue)

    ... Per un istante non ci fu altro che sempre... E io non sapevo che era menzogna, che quello succedeva perchè ero sperduto nella musica, e che appena avessi finito di suonare,[...] in quello stesso istante sarei precipitato a testa in giù in me stesso...

    Is this helpful?

    Nick Dembo said on Jul 6, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    che anima!

    una grande passione per il jazz e per un uomo che è sempre stato tormentato dall'oscuro passeggero... un testo che regge gli anni, che non cede al patetismo, una notevole prova letteraria...

    IN RILETTURA PER BIBLIOAP. SU CHARLIE PARKER 11/2012

    una ...(continue)

    una grande passione per il jazz e per un uomo che è sempre stato tormentato dall'oscuro passeggero... un testo che regge gli anni, che non cede al patetismo, una notevole prova letteraria...

    IN RILETTURA PER BIBLIOAP. SU CHARLIE PARKER 11/2012

    una scrittura dall'interno, un'immersione nel mondo interiore dello specchio (Bruno) che non può essere l'immagine integrale di Johnny (Charlie P.)... in ultimo restano le parole che non riescono a esaurire la musica xè son un altro codice, un altro mondo rispetto ai voli di note parkeriani

    Is this helpful?

    Acetico Glaciale said on Sep 18, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (213)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 103 Pages
  • ISBN-10: 8806165011
  • ISBN-13: 9788806165017
  • Publisher: Einaudi (L'Arcipelago, 19)
  • Publish date: 2003-02-01
Improve_data of this book

Margin notes of this book