Il peso della farfalla

Voto medio di 4219
| 1.040 contributi totali di cui 854 recensioni , 184 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Il re dei camosci è un animale ormai stanco. Solitario e orgoglioso, da anni ha imposto al branco la sua supremazia. Forse è giunto il tempo che le sue corna si arrendano a quelle di un figlio più deciso. È novembre, tempo di duelli: è il tempo delle ...Continua
Novella Semplici
Ha scritto il 22/01/18
Due buoni racconti
Libretto contenente due brevi racconti, accomunati dall'ambientazione montana e dall'osservazione della natura. Il primo racconto parla del duello finale tra un vecchio camoscio e un vecchio bracconieri: entrambi a loro modo re delle montagne e accom...Continua
  • 3 mi piace
  • 3 commenti
Veronica Julia
Ha scritto il 13/01/18
Mi approccio anche io a quest'autore tanto acclamato attraverso un titolo che mi è parso particolarmente evocativo. Devo ammettere che le mie aspettative sono state leggermente deluse. Nonostante il prezioso gioco di punti di vista che alterna lo sgu...Continua
Martina
Ha scritto il 19/09/17
Poetico

Nonostante il già letto e già sentito, mi ha fatto emozionare.

Parimpari
Ha scritto il 12/06/17
Due De Luca e sto

Commentato insieme a "Il giorno prima della felicità"

  • 2 mi piace
Cristinatri
Ha scritto il 11/06/17

Breve ma intenso e poetico.
"L'uomo sapeva prevedere, incrociare il futuro combinando i sensi con le ipotesi, il gioco preferito. Ma del presente l'uomo non capisce niente"


Emanuela Fortunato
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:16
L'uomo sapeva prevedere, incrociare il futuro combinando i sensi con le ipotesi, il gioco preferito. Ma del presente l'uomo non capisce niente. Il presente era il re sopra di lui.
Pag. 54
Emanuela Fortunato
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:14
Al re piaceva quando la montagna se ne sta in abbraccio stretto col temporale e il vento. L'aquila non vola e l'uomo non sale. La tempesta cancella le tracce dei camosci, porta via il loro odore, invergina la terra. Il re stava all'aperto fino all'ul...Continua
Pag. 45
Emanuela Fortunato
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:11
La donna controllò col freno in faccia la soddisfzione per la breccia aperta e gli strinse la mano, per accordo. Non era carta il contatto con le dita e il palmo. Era la spudorata intimità mascherata da mossa di saluto. Toccare la mano di una donna,...Continua
Pag. 37
Emanuela Fortunato
Ha scritto il Feb 20, 2017, 08:09
Un uomo che non frequenta donne dimentica che hanno di superiore la volontà. Un uomo non arriva a volore quanto una donna, si distrae, s'interrompre, una donna no. Davanti a lei si trovava incalzato. Se era un guardacaccia se la sbrigava. Ma una donn...Continua
Pag. 35
inertiatic85
Ha scritto il Nov 20, 2016, 09:37
"Occhi di falce", aveva sentito rivolgere a una donna questo complimento. Era l'acciaio tirato a lucido dall'affilatura, di quella materia erano gli occhi della donna.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Luigi Antonucci
Ha scritto il Jul 10, 2016, 10:21
Fantastico. Letto tutto di un fiato al mare. Ma in quelle due ore di lettura sono stato in montagna.
Biblioteche...
Ha scritto il Apr 22, 2016, 07:17
853.92 DEL 15584 Letteratura Italiana

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi