Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il peso di un'anima

Romanzo picaresco metropolitano

Di

Editore: Nuovi Equilibri

4.0
(1)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 107 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8862221045 | Isbn-13: 9788862221047 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: I. Vitali

Ti piace Il peso di un'anima?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Alle otto del mattino, il diciottenne Lounès si prepara per andare a scuola. non sa ancora che qualche ora dopo finirà in carcere, accusato a torto di essere un terrorista. Una serie di micro-eventi innesca una bomba ad orologeria che travolge Lounès e trascina il lettore fino all’ultima pagina, dove lo attende un finale inaspettato, che svela il senso del misterioso titolo.
Un romanzo d’esordio profetico, con la suspense di un giallo e che non è solo il racconto della situazione critica delle banlieue parigine, ma anche una riflessione profonda sul caso, sulle coincidenze e sul valore di ogni singolo atto compiuto.
Ordina per
  • 0

    Il peso di un'anima di Mabrouck Rachedi

    Lounés, uno studente apatico di un liceo di una banlieu parigina, una mattina perde l'autobus e arriva tardi a scuola, la prof di francese lo manda dal preside che lo sospende per 3 giorni. Non può tornare a casa e inizia a girare annoiato da una panchina a un bar fino all'incontro con altri due ...continua

    Lounés, uno studente apatico di un liceo di una banlieu parigina, una mattina perde l'autobus e arriva tardi a scuola, la prof di francese lo manda dal preside che lo sospende per 3 giorni. Non può tornare a casa e inizia a girare annoiato da una panchina a un bar fino all'incontro con altri due ragazzi annoiati quanto lui e finisce nella casa di un grosso spacciatore, così per caso. Non immagina certo che un commissario in carriera lo accuserà di essere a capo di un gruppo di terroristi di Al Qaeda. L'incubo dura pochi giorni, pochi giorni sufficienti a Mabrouck Rachedi per descrivere il clima nelle strade, nei bar, nei parchi, nelle stazioni, sugli autobus che portano a scuola i ragazzi, la bruttezza e il grigiore di questi quartieri e il modo arrogante e sprezzante in cui vengono trattati gli immigrati anche se in Francia da decenni. Di descrivere la vita durissima nelle famiglie di questi ragazzi e la mancanza di speranza che qualcosa cambi per loro. Sono e rimarranno per sempre cittadini di serie B. Anche se al di là dell'andazzo, persone che ci credono nell'uguaglianza dei diritti ci sono e lo dimostrano provandoci e impegnandosi tutti i giorni, alcuni professori, compresa la prof di francese, la dottoressa del carcere, un giudice, un giornalista, un poliziotto. Un libro che con la scusa del romanzo é utilissimo per capire le cause di tanta depressione e di tanta rabbia che poi inevitabilmente a tratti esplode. I ragazzi assomigliano molto ai nostri, abitanti anche loro di immense e squallide periferie, apatia, noia e frequentazioni con ambienti vicini alla criminalità, ai loro occhi almeno più interessanti e eccitanti della routine faticosa e senza senso della normalità.
    L'autore ha studiato analisi finanziaria e lavorato in borsa, poi ha lasciato tutto per dedicarsi alla sua passione, la scrittura. Nel 2007 ha fondato insieme ad altri giovani scrittori il collettivo "Qui fait la France?" Vive nella banlieu parigina di Vigneux - Sur Seine

    ha scritto il 

Ordina per