Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il più grande uomo scimmia del Pleistocene

Di

Editore: Adelphi

3.9
(4983)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 178 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Tedesco

Isbn-10: 8845915913 | Isbn-13: 9788845915918 | Data di pubblicazione:  | Edizione 10

Traduttore: Carlo Brera

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida , eBook

Genere: Fiction & Literature , Humor , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Il più grande uomo scimmia del Pleistocene?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimicinquecentomila anni. Detto così alla buona, è il racconto comico della scoperta e dell'uso, da parte di una famiglia di uomini estremamente primitivi, di alcune delle cose più potenti e spaventose su cui la razza umana abbia mai messo le mani: il fuoco, la lancia, il matrimonio e così via. È anche un modo di ricordarci che i problemi del progresso non sono cominciati con l'era atomica, ma con l'esigenza di cucinare senza essere cucinati e di mangiare senza essere mangiati." (Dalla presentazione di Terry Pratchett)
Ordina per
  • 0

    Il libro è sicuramente molto piacevole e divertente da leggere. Forse la definizione di Terry Pratcher in copertina, “Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimi ...continua

    Il libro è sicuramente molto piacevole e divertente da leggere. Forse la definizione di Terry Pratcher in copertina, “Il libro che avete tra le mani è uno dei più divertenti degli ultimi cinquecentomila anni", è troppo generosa, però è davvero esilarante e una genialità di fondo notevole, considerando anche che è stato scritto negli anni ’60.

    ha scritto il 

  • 3

    Terry Pratchett ha detto che "è uno dei romanzi più divertenti degli ultimi 500.000 anni". No. E' brillante, ma non l'ho trovato particolarmente divertente. Forse l'ironia è cambiata negli anni, ...continua

    Terry Pratchett ha detto che "è uno dei romanzi più divertenti degli ultimi 500.000 anni". No. E' brillante, ma non l'ho trovato particolarmente divertente. Forse l'ironia è cambiata negli anni, non so, ma a me ha strappato solo qualche sorriso.

    ha scritto il 

  • 3

    Un libro simpatico per spiegare parte dell'evoluzione umana in modo anticonvenzionale, ma a parte questo non l'ho trovato divertentissimo e imperdibile come sostiene Terry Pratchett nella prefazione. ...continua

    Un libro simpatico per spiegare parte dell'evoluzione umana in modo anticonvenzionale, ma a parte questo non l'ho trovato divertentissimo e imperdibile come sostiene Terry Pratchett nella prefazione.

    ha scritto il 

  • 3

    Anacronistico e dissacrante...

    Magari non sarà proprio - come recita la quarta di copertina - uno dei libri più divertenti degli ultimi cinquecentomila anni, ma è certamente geniale per la forma, quasi profetica, di voler ...continua

    Magari non sarà proprio - come recita la quarta di copertina - uno dei libri più divertenti degli ultimi cinquecentomila anni, ma è certamente geniale per la forma, quasi profetica, di voler rappresentare un futuro che ancora non era che soltanto un frutto di qualche audace, primordiale astrazione. Un "Pleistocene" molto, molto vicino a noi.

    ha scritto il 

  • 4

    Lo immaginavo più divertente (soprattutto dopo aver letto l'intrigante prefazione di Terry Pratchett!) invece mi ha fatto solo sorridere in alcuni punti ma l'ho trovato interessantissimo e perfino ...continua

    Lo immaginavo più divertente (soprattutto dopo aver letto l'intrigante prefazione di Terry Pratchett!) invece mi ha fatto solo sorridere in alcuni punti ma l'ho trovato interessantissimo e perfino istruttivo!Oltre a mostrare accuratamente le dinamiche evolutive affrontate dall'umanità inserendole in una storia simpatica, fa anche capire come certe caratteristiche evolutive e dell'interazione sociale siano validissime ancora oggi (una su tutte la dicotomia progressismo/conservatorismo). Da leggere!

    ha scritto il 

Ordina per