Il piacere non può aspettare

Voto medio di 209
| 50 contributi totali di cui 48 recensioni , 2 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
È iniziato tutto nel 1968, quando Babo è stato il primo membro della famiglia Patel a lasciare Madras e volare a Londra per approfondire la sua educazione. Suo padre avrebbe dovuto sapere che ne sarebbero nati dei guai. E infatti lo ritroviamo in ... Continua
Ha scritto il 26/08/16
letto sull'onda del positivo commento di un anobiano. un infinito niente di che
Ha scritto il 30/06/16
Senza mezzi termini: brutto. Poca India, confusa e raffazzonata. Superficiale sotto ogni punto di vista. Finito da due giorni e già dimenticato. Avanti un altro...
Ha scritto il 27/05/16
Delicato, speziato, complesso, molto India. Mi è piaciuto moltissimo
Ha scritto il 12/06/14
L'ho adorato.... mi ha fatto scoprire l'India, mi ha fatto vivere le difficoltà e la bellezza di un amore interculturale, e mi ha fatto affezionare ai personaggi che vengono qui raccontati. Bellissimo!
  • 3 mi piace
Ha scritto il 22/11/13
l'idea di base non è male, e si ride anche nell'immedesimarsi nel protagonista babo che dalla religiosissima india parte e va a vivere in Inghilterra... bella anche la storia d'amore con sian... però poi la storia scade nella solita saga di ...Continua
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 01, 2010, 06:36
Dovremmo costruire dei castelli dentro di noi, con le pietre che ci tirano addosso
Pag. 170
Ha scritto il Aug 01, 2010, 06:35
Tutti gli umani sono infelici a causa dei propri errori ma, da soli, possono rendersi felici correggendoli.
Pag. 22

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi