Il piccolo libraio di Archangelsk

Voto medio di 1082
| 193 contributi totali di cui 179 recensioni , 14 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Per tutti i commercianti della place du Vieux-Marché, il proprietario della piccola libreria d’occasione era sempre stato «il signor Jonas»; e nessuno gli aveva mai dato del tu, anche se era cresciuto lì, sulla piazza, ed era andato a scuola con loro ...Continua
Anthelme
Ha scritto il 23/04/18

Posto che i libri di Simenon non siano alla portata di tutti......quest'opera è memorabile.

Micòl
Ha scritto il 05/04/18

Nonostante il libro sia abbastanza lento e a tratti quasi noioso, il finale ripaga tutti gli sforzi.

Jessica Fletcher
Ha scritto il 22/02/18
Perché...perché...perché George mi fai questo?! Simenon sa raccontare la vita di personaggi innocui ed innocenti. Ma neppure lui li sa difendere dalla società, che è vista come un ingranaggio di cattiveria e maldicenza che stritola le anime più fragi...Continua
♥ƸӜƷ♥...
Ha scritto il 25/12/17
Ricevuto in regalo

Ricevuto in regalo da Monique per Natale (2017)

Serena
Ha scritto il 03/12/17

Un libro triste, tristissimo: la storia, il suo protagonista e il finale, tutto contribuisce a calare il lettore in una tristezza sempre più avvolgente.


Grillo Parlante
Ha scritto il Sep 11, 2010, 16:04
No, non aveva più niente da fare da nessuna parte. Non lo avevano capito, oppure era stato lui che non aveva capito gli altri e ormai non c'era verso di chiarire l'equivoco.
Pag. 159
Grillo Parlante
Ha scritto il Sep 11, 2010, 16:02
Non arriva forse un momento in cui la stessa intensità di dolore rende insensibili? Jonas aveva oltrepassato quel limite e, pur prestando orecchio alle parole che gli venivano rivolte, ascoltava i rumori della strada.
Pag. 137
Grillo Parlante
Ha scritto il Sep 11, 2010, 16:01
Ne fu ferito ancor più che spaventato. Erano ingiusti nei suoi confronti, e lui non lo meritava. [...] Perché il loro silenzio era ostile, su questo non c'erano dubbi. Avrebbe preferito ingiurie e fischi. Gli sarebbe toccato invece, sopportare quel s...Continua
Pag. 116
Grillo Parlante
Ha scritto il Sep 11, 2010, 15:59
[...] spesso i feriti più gravi non sentono subito il dolore, e capita persino che sulle prime non si rendano neanche conto di essere stati colpiti [...]Non provava nè dolore violento, nè disperazione. Era piuttosto come se avesse un vuoto dentro. Av...Continua
Pag. 74
Layura
Ha scritto il Aug 28, 2010, 21:07
No, non aveva più niente da fare da nessuna parte. Non lo avevano capito, oppure era stato lui che non aveva capito gli altri e ormai non c'era verso di chiarire l'equivoco.
Pag. 159

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi