Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il poeta

Di

Editore: Piemme

4.0
(1950)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 537 | Formato: Altri | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Tedesco , Chi semplificata , Svedese , Francese , Spagnolo , Olandese , Portoghese , Ceco

Isbn-10: 8838468958 | Isbn-13: 9788838468957 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Montanari

Disponibile anche come: Paperback , Copertina rigida , Tascabile economico

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il poeta?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
"La morte è il mio mestiere, ci guadagno da vivere, ci costruisco la miareputazione professionale. Io tratto la morte con la passione e la precisionedi un becchino...". Protagonista di questo thriller è un giornalista diDenver, specializzato nel raccontare storie a largo respiro: un killer uccideragazzi in diverse città degli Stati Uniti. I poliziotti che indagano pocodopo si suicidano. Il fratello gemello di uno di questi non vuole ammettereche suo fratello si sia ucciso. Così, attraverso qualche indagine e facendoalcuni collegamenti, dimostra alla polizia che per la città si aggira unassassino abilissimo. Il killer è chiamato Il Poeta perché fa scrivere allesue vittime uno o due versi di Edgar Allan Poe.
Ordina per
  • 4

    un bel thriller

    Consigliato come sempre da una specialissima amica che non sbaglia un colpo, e che conosce molto bene i miei gusti.
    Proprio un bel thriller con un sacco di di cose ben calibrate e ben scritte, amore, ...continua

    Consigliato come sempre da una specialissima amica che non sbaglia un colpo, e che conosce molto bene i miei gusti.
    Proprio un bel thriller con un sacco di di cose ben calibrate e ben scritte, amore, pedofilia, omicidi una miscela ben fatto

    ha scritto il 

  • 4

    Ottimo poliziesco

    Un giornalista, che deve fare i conti con il dolore per aver perso il fratello apparentemente suicida, decide di collaborare con una squadra omicidi dell'FBI e la storia si sviluppa così bene che ho ...continua

    Un giornalista, che deve fare i conti con il dolore per aver perso il fratello apparentemente suicida, decide di collaborare con una squadra omicidi dell'FBI e la storia si sviluppa così bene che ho più volte sospettato fosse vera:
    Una rete informatica di pedofilia;
    Un killer seriale che uccide chi ha a che fare con bambini, se non i bambini stessi, firmando gli omicidi con mutilazioni;
    Un killer seriale che uccide i poliziotti che hanno seguito i suddetti casi firmando gli omicidi con degli spaccati di poesie di Poe.
    Tutto complicato da un clima ostico nella squadra dell'FBI -i giornalisti non sono i benvenuti- ma qui il nostro protagonista troverà l'amore per una bellissima agente, la gelosia e non solo...
    Bisogna arrivare al finale per scoprire chi è Il poeta e sebbene molte risposte vengano esaudite, altre se ne vogliono conoscere e quindi, visto che Il poeta è tornato, le scoprirò..
    Alla prossima.

    ha scritto il 

  • 4

    Nel mondo dei serial killer

    La storia a me è piaciuta molto, con l'idea di un serial killer di bambini e poliziotti che si aggira indisturbato per gli Stati Uniti. Inizialmente si pensa che i poliziotti si siano suicidati in seg ...continua

    La storia a me è piaciuta molto, con l'idea di un serial killer di bambini e poliziotti che si aggira indisturbato per gli Stati Uniti. Inizialmente si pensa che i poliziotti si siano suicidati in seguito all'orrore visto coi casi su cui si sono trovati ad indagare, ma in seguito si scopre che i suicidi dei poliziotti sono manipolati ad arte, verosimilmente dal responsabile delle uccisioni dei bambini. Così parte la caccia al mostro, partendo a ritroso dal primo caso sospetto di suicidio avvenuto in Florida fino ad arrivare nello stato dell'Arizona, passando per Baltimora, Chicago e Denver. Molto interessante la firma del serial killer, che firma i suoi delitti con citazioni tratte dalle poesie di Edgard Allan Poe, l'inventore del genere poliziesco. Unica pecca(davvero grossa) sono i personaggi; né Jack, né Rachel e neppure Backus mi sono piaciuti più di tanto. Però la storia, come detto, l'ho trovata davvero azzeccata ed incalzante.

    ha scritto il 

  • 5

    "La morte è il mio mestiere, ci guadagno da vivere, ci costruisco la mia reputazione professionale. Io tratto la morte con la passione e la precisione di un becchino...". Protagonista di questo thrill ...continua

    "La morte è il mio mestiere, ci guadagno da vivere, ci costruisco la mia reputazione professionale. Io tratto la morte con la passione e la precisione di un becchino...". Protagonista di questo thriller è un giornalista di Denver, specializzato nel raccontare storie a largo respiro: un killer uccide ragazzi in diverse città degli Stati Uniti. I poliziotti che indagano poco dopo si suicidano. Il fratello gemello di uno di questi non vuole ammettere che suo fratello si sia ucciso. Così, attraverso qualche indagine e facendo alcuni collegamenti, dimostra alla polizia che per la città si aggira un assassino abilissimo. Il killer è chiamato Il Poeta perché fa scrivere alle sue vittime uno o due versi di Edgar Allan Poe.

    ha scritto il 

  • 5

    Jack McEvoy fa il reporter di nera. La morte è il suo mestiere. Ma questa volta la morte gli porta una storia che non avrebbe mai voluto scrivere e un mistero che vuole risolvere a tutti i costi. Là f ...continua

    Jack McEvoy fa il reporter di nera. La morte è il suo mestiere. Ma questa volta la morte gli porta una storia che non avrebbe mai voluto scrivere e un mistero che vuole risolvere a tutti i costi. Là fuori, in agguato, c'è un serial killer astuto e feroce, un perverso assassino, un meticoloso discepolo del male. Le sue vittime sono tutte poliziotti, agenti della omicidi. E il suo biglietto da visita è un verso di Edgar Allan Poe. La sua vittima è stata il fratello di McEvoy e la sua prossima... potrebbe essere lui stesso...Mi è piaciuto tantissimo, ti prende fin dalle prime pagine, molto scorrevole...e una fine inaspettata!!!

    ha scritto il 

  • 4

    Sempre più avvinto nella mia recente immersione nel genere giallo-thriller grazie alla lettura di Il poeta di Michael Connelly, che ora mi costringerà a dedicarmi ad almeno buona parte della saga di H ...continua

    Sempre più avvinto nella mia recente immersione nel genere giallo-thriller grazie alla lettura di Il poeta di Michael Connelly, che ora mi costringerà a dedicarmi ad almeno buona parte della saga di Harry Bosch per poter arrivare al suo decimo volume, ovvero Il poeta è tornato.

    ha scritto il 

Ordina per