Il porto delle nebbie

Voto medio di 61
| 11 contributi totali di cui 11 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una donna disposta a sfruttare se stessa, corpo e anima, senza restrizioni, senza scrupoli morali e senza misticismo, è una forza della natura paragonabile al­l'elettricità, di cui si governano i capricci senza mai penetrarne il mistero ...Continua
Ha scritto il 26/11/15
Approdo e derive
... si abbandonava, senza opporre resistenza, alla corrente che lo trascinava insieme ad altri annegati, i suoi fratelli. Il suo corpo girava su se stesso, urtava contro gli ostacoli, ma finiva sempre col ritrovare il flusso della corrente. E ...Continua
Ha scritto il 06/03/14
l'introduzione e la postfazione sono praticamente più lunghe del romanzo; pure noiose e a volte fuorvianti...
  • 1 mi piace
Ha scritto il 09/09/13
un libro filmato
Libro scritto benissimo che secondo me prende le mosse dal naturalismo zoliano per stravolgerne i connotati. Le nebbie del porto fanno fatica a scomparire: rimane questa sensazione d'ambiente, questi simboli esistenziali, questa povertà umana.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 29/08/13
Come ci racconta Ceronetti nella prefazione Mac Orlan ci immerge nel fantastico sociale di inizio del secolo scorso. Tutto prende vita dall'incontro casuale che avviene tra alcuni personaggi a margine della società, in una notte nevosa, nella ...Continua
  • 2 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 14/01/13
SPOILER ALERT
Un capolavoro del, come lo definisce Ceronetti, “fantastico sociale”. Un libro amato da Celine ma vietato dalla Repubblica di Vichy. Più che un porto il “quai du brume” del titolo è un luogo dove il destino fa incontrare un gruppo si ...Continua
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi