Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il posto di ognuno

L'estate del commissario Ricciardi

Di

Editore: Fandango (Tascabili)

4.1
(874)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 416 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8860442397 | Isbn-13: 9788860442390 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il posto di ognuno?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Napoli 1931. Le stagioni si susseguono incuranti del sangue e della morte e la città si prepara ad affrontare il caldo torrido dell'estate. Luigi Alfredo Ricciardi, commissario in forza alla Regia Questura di Napoli, affronta un nuovo caso di omicidio insieme all'inseparabile brigadiere Maione. Ricciardi è un commissario fuori dal comune, un solitario, uno che non ama eseguire gli ordini che gli vengono impartiti e di solito fa di testa sua. Non è ben visto dalla gerarchia fascista che lo controlla a distanza ma lo lascia lavorare, perché stranamente i casi li risolve tutti. In molti cominciano a sospettare che Ricciardi abbia un segreto, si dice parli direttamente con il Diavolo. In realtà Ricciardi si limita ad ascoltare le ultime parole dei morti: più che un dono, una condanna. L'estate del commissario Ricciardi vedrà la morte della bellissima duchessa di Camparino, una donna misteriosa dalla chiacchierata vita notturna. Anche stavolta saranno le ultime parole pronunciate dalla vittima a far partire l'indagine che condurrà il commissario, e noi lettori insieme a lui, a scoprire una Napoli riarsa e poco conosciuta, abitata da personaggi inquietanti che tenteranno di ostacolare il suo lavoro.
Ordina per
  • 4

    Bello il romanzo, soprattutto per l'ambientazione, e fascinosissimo il malinconico commissario, seduttore malgrado. Bella la Napoli di quegli anni e, tutto sommato, un plot del tutto plausibile, anche se non è l'aspetto piu importante del romanzo.

    ha scritto il 

  • 4

    Bel giallo con protagonista il tenebroso commissario Ricciardi, un uomo solitario con un 'dono' particolare e un modo tutto suo di condurre le indagini con l'inseparabile e simpatico brigadiere Maione. Ambientato nel periodo fascista in una Napoli riarsa dal caldo torrido dell'estate, dovrà scopr ...continua

    Bel giallo con protagonista il tenebroso commissario Ricciardi, un uomo solitario con un 'dono' particolare e un modo tutto suo di condurre le indagini con l'inseparabile e simpatico brigadiere Maione. Ambientato nel periodo fascista in una Napoli riarsa dal caldo torrido dell'estate, dovrà scoprire chi ha ucciso la bellissima duchessa di Camparino e perchè. Tanti i sospettati e un bel colpo di scena finale.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Bello anche questo terzo romanzo della serie dedicata al Commissario Ricciardi, un tipo veramente affascinante nonostante il suo tremendo segreto e meno male che alla fine si decide a prendere un'iniziativa per entrare in contatto con Enrica. In caso contrario verrebbe spontaneo di scrollarlo e d ...continua

    Bello anche questo terzo romanzo della serie dedicata al Commissario Ricciardi, un tipo veramente affascinante nonostante il suo tremendo segreto e meno male che alla fine si decide a prendere un'iniziativa per entrare in contatto con Enrica. In caso contrario verrebbe spontaneo di scrollarlo e dirgli di darsi una mossa.

    ha scritto il 

  • 4

    Anche stavolta le indagini del commisario Ricciardi mi sono veramente piaciute e ritengo questo libro superiore ai due precedenti; ho apprezzato molto la scelta di far "ricomparire" alcuni personaggi che sono stati protagonisti nelle prime due storie ed, inoltre, finalmente il commissario inizia ...continua

    Anche stavolta le indagini del commisario Ricciardi mi sono veramente piaciute e ritengo questo libro superiore ai due precedenti; ho apprezzato molto la scelta di far "ricomparire" alcuni personaggi che sono stati protagonisti nelle prime due storie ed, inoltre, finalmente il commissario inizia a rivelare una natura "più umana" in quanto, in questo romanzo, il suo cuore comincia a "schiudersi" e, anzi, si troverà a vivere dei veri e propri tumulti su cui immagino che saranno i libri successivi a far luce. Molto contento anche di aver letto le "origini" del commissario, in quanto ci sono dei flashback che narrano di Ricciardi bambino. Ovviamente leggerò il seguito.

    ha scritto il 

  • 3

    Per un po' basta così: grazie di tutto

    Ho letto questo libro, sbagliando, dopo il successivo ma non è determinante per il mio giudizio.
    Dopo l'entusiasmo che ha accompagnato la lettura delle prima storia che vede protagonista il commissario Ricciardi e averne lette altre tre avventure ho deciso di fermarmi: avvisatemi dei futuri ...continua

    Ho letto questo libro, sbagliando, dopo il successivo ma non è determinante per il mio giudizio.
    Dopo l'entusiasmo che ha accompagnato la lettura delle prima storia che vede protagonista il commissario Ricciardi e averne lette altre tre avventure ho deciso di fermarmi: avvisatemi dei futuri sviluppi e fatemi sapere quale sarà l'ultimo libro della saga. L'ultimo lo leggerò.
    Con tutta la stima e la simpatia per l'autore ci sono parti che mi risultano melense, troppo ripetute, troppo da romanzo d'appendice rosa. Con tutto il rispetto per un po' ho deciso di privarmi di ripassare i seguenti reiterati (un po' ritriti) temi che provo a elencare senza fare spam. Ben costruiti, ad arte; allappanti nella loro ripetitività e nei toni sempre uguali adoperati.
    1. Commissario Ricciardi Vs Fascismo: antifascista ma non troppo.
    2. Ricciardi - Tata Rosa
    3. Maione Vs Moglie - figlio morto - famiglia - sovrappeso.
    4. Bambinella: unico particolare informatore in ogni libro.
    5. Ricciardi Vs Enrica Vs Gelosie&Dolori incrociati.
    6. Ricciardi Vs Vice Questore.
    Fatemi sapere quale sarà l'ultima puntata della telenovela.

    ha scritto il 

  • 4

    simmetrie e dissimmetrie

    gelosie, amori, cibi, figli. Sarò prevenuta ma gli ideologi fascisti non mi son sembrati convincenti. Considerazione di attualità: il povero Ricciardi tormentato dalla visione delle vittime di morte violenta impazzirebbe oggi a Gaza, a Tripoli, in Ucraina, nel Mediterraneo...

    ha scritto il 

Ordina per