Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il potere delle identità

Di

Editore: Università Bocconi

4.3
(12)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 470 | Formato: Altri

Isbn-10: 8883500369 | Isbn-13: 9788883500367 | Data di pubblicazione: 

Traduttore: G. Pannofino

Disponibile anche come: Tascabile economico

Genere: Philosophy

Ti piace Il potere delle identità?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In questo volume l'autore esamina le radici profonde e le mutazioni recentidei movimenti identitari in tutto il mondo. Alla perdita di senso data daiflussi istantanei ed erratici di informazioni e di capitali, le comunità umanereagiscono consolidando aspetti centrali della propria identità sociale erivendicando con il conflitto spazi di agibilità politica e culturale nelmondo globalizzato. Da una parte i movimenti contro il neoliberismo cercano dicostruire intorno a valori umanisti una nuova società globale, dall'altrafondamentalismi e sette apocalittiche dichiarano guerra a una civiltàcosmopolita, mentre la crescita del potere delle organizzazioni sovranazionaliè la risposta all'indebolimento della sovranità dello stato-nazione.
Ordina per
  • 4

    Secondo volume dell'ambiziosa trilogia attraverso la quale l'autore definisce i confini e gli scenari dell'attuale "Età dell'informazione".

    In questo libro si affronta, soprattutto, tutto ciò che ...continua

    Secondo volume dell'ambiziosa trilogia attraverso la quale l'autore definisce i confini e gli scenari dell'attuale "Età dell'informazione".

    In questo libro si affronta, soprattutto, tutto ciò che ruota intorno alle diverse identità, nazionali e locali, religiose e sessuali, ancestrali e costruite, con un messaggio finale piuttosto esplicito: distruggerle completamente significherebbe abbattere alla base gli schemi più solidi su cui si appoggia ogni società.

    Castells, con ammirevole lucidità, tenta infine una proiezione sulle relazioni attuale tra media e politica, stravolte integralmente negli ultimi due decenni. Ciò che ne deduce viene espresso con chiarezza, ed invita alla lettura degli altri due saggi che completano l'opera.

    ha scritto il