Il pozzo della solitudine

Voto medio di 353
| 53 contributi totali di cui 47 recensioni , 6 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 26/09/17
Un classicone
La storia di una giovane degli anni Venti del Novecento che vive molte difficoltà dovute al suo essere un maschiaccio e per il suo orientamento. Un libro indubbiamente cubo, ma è un pezzo della storia della letteratura omosessuale e in particolare ...Continua
Ha scritto il 13/02/17
SPOILER ALERT
La ricerca dell’amore degli “sbagliati”
Stephen Morton, nonostante quello che lascia intendere il suo nome, nasce femmina, da due genitori che fino all’ultimo hanno sperato di avere un maschio e questa neonata bruttina, con i fianchi stretti e che, crescendo, mostrerà sempre più ...Continua
Ha scritto il 11/11/16
Nella mia ignoranza, ho scoperto l’esistenza di questo romanzo solo poco prima dell’estate. Era lì, sullo scaffale della Feltrinelli, e mi chiamava dalla sua copertina TamaraLempickesca. Ho quindi appreso che Il pozzo della solitudine, ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 28/09/15
Bello, a tratti struggente, a tratti tristissimo. Ho atteso fino all'ultima pagina però quel riscatto che alla fine non c'è.
Ha scritto il 06/09/15
Bellissimo, significativo, imperdibile.
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 12, 2013, 15:36
Molti muoiono, molti uccidono i loro corpi e le loro anime, ma non possono uccidere l'eterno spirito. Questo spirito si leva dalla loro degradazione stessa, per domandare compassione e giustizia.
Ha scritto il Aug 12, 2013, 15:34
In questa piccola sala, stanotte e tutte le notti vi è tanta miseria e tanta disperazione, che le pareti debbono sembrare troppo strette per contenerle tutte. Molti sono divenuti insensibili, molti son divenuti anche vili, ma tutto ciò no è, in ...Continua
Ha scritto il Aug 12, 2013, 15:30
Fate meglio che potete, nessuno può fare di più, ma non cessate mai di lottare. Per noi non vi è colpa maggiore della disperazione, e forse nessuna virtù è così necessaria come il coraggio.
Ha scritto il Aug 12, 2013, 15:30
Mi domando spesso, se sempre non sogniamo la realtà, o se la realtà che esiste non sia nel sogno.
Ha scritto il Aug 12, 2013, 15:29
Peccavano volgarmente, vilmente spesso, come bestie lussuriose ma erano normali! E il più vile di loro poteva segnarla a dito e schernirla ed essere pienamente approvato da tutti!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi