Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il pozzo e il pendolo

e altri racconti

Di

Editore: Arnoldo Mondadori (Oscar Classici, 542)

4.2
(383)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 419 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8804495308 | Isbn-13: 9788804495307 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Elio Vittorini , Delfino Cinelli ; Prefazione: Julian Symmons ; Postfazione: W. H. Auden

Disponibile anche come: Altri

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Il pozzo e il pendolo?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Frutto di un intelletto lucido e di una fantasia senza limiti, i racconti di Edgar Allan Poe hanno saputo rinnovare completamente alcuni generi letterari, o addirittura ne hanno inventati di nuovi, imprimendo un segno indelebile nella letteratura moderna. In questa raccolta sono riunite le storie migliori del grande scrittore: atmosfere torbide e inquietanti, trame allucinanti, ma anche gialli pervasi da uno spirito analitico sottile, in grado di pervenire alle più sconcertanti deduzioni. Qualunque genere affronti, Poe riesce sempre a lasciare un'impressione profonda nel lettore, grazie alla perfetta e calibratissima struttura narrativa e alla sua straordinaria capacità di penetrare nel cuore umano, unita a un genio vigoroso e a un cuore febbrile che vive di incubi e ossessioni.

Contiene:
- Il pozzo e il pendolo
- Manoscritto trovato in una bottiglia
- Ligeia
- La caduta della casa degli Usher
- Una discesa nel Maelstrom
- La maschera della morte rossa
- Il cuore rivelatore
- Lo scarabeo d'oro
- Il gatto nero
- Il barile di Amontillado
- Hop Frog
Ordina per
  • 3

    Avevo letto che era difficile affrontare più di un racconto alla volta di Poe ed erroneamente pensavo che fosse per l'impatto che le sue descrizione orrorifiche potessero avere sul lettore; invece ora mi rendo conto che è per un altro motivo e cioè che scriveva male!
    Inizialmente ho pensato ...continua

    Avevo letto che era difficile affrontare più di un racconto alla volta di Poe ed erroneamente pensavo che fosse per l'impatto che le sue descrizione orrorifiche potessero avere sul lettore; invece ora mi rendo conto che è per un altro motivo e cioè che scriveva male!
    Inizialmente ho pensato che fosse anche un difetto della traduzione ma quando ho appurato che era di Vittorini la cosa mi sembrava inverosimile e così ho chiesto ad una insegnante di inglese che l'aveva letto in lingua originale la quale ha confermato le mie sensazioni.
    Dunque racconti scritti in modo ampolloso, con aggettivi a volte romantico ridondanti, una costruzione delle frasi spesso contorta il tutto condito con soggetti e situazioni horror sicuramente sopra le righe; ma allora perchè tanta fama e tanto onore?
    Forse perchè la struttura di tali componimenti rende tutto molto musicale, sembra di sentire nelle sue storie soprattutto quelle più brevi un ensamble musicale, una partitura che dagli archi iniziali si estende ai fiati, passando alle percussioni per poi erompere nei piatti finali.
    C'è un ritmo incredibile nel Il pozzo e il pendolo, nel Cuore rivelatore, nel Gatto nero che ti tiene sospeso fino all'epilogo in un crescendo di battiti cardiaci dove il soggetto principale non sono gli uomini o le situazioni, bensì le emozioni del lettore ed il suo flusso sanguigno.
    E' strano che questa musicalità mi abbia fatto ricordare quella di un grande, Oscar Wilde, così diverso nei temi e soprattutto nella scrittura; certo non ci possono essere paragoni nello stile tra i due, ma l'importante sono le emozioni che ne conseguono e dunque un viaggio nei racconti di Poe è doveroso.

    ha scritto il 

  • 4

    I racconti contenuti in questa raccolta rappresentano una buona silloge della produzione di Poe. Non tutti mi hanno entusiasmato, ma tutti sono stati in grado coinvolgermi e di tenermi con il fiato sospeso fino all'ultima riga.

    ha scritto il 

  • 3

    due stelline e mezzo perchè non tutti i brani sono riuscito ad apprzzare. Ho dato una valutazione da 1 a 10 per ognuno:
    IL POZZO E IL PENDOLO: 7,5
    LO SCARABEO D'ORO: 6
    IL GATTO NERO: 6,5
    IL RITRATTO OVALE: 7
    LA MASCHERA DELLA MORTE ROSSA: 8

    ha scritto il 

  • 5

    9/10

    Riletto in occasione del film uscito da poco. Poe è uno scrittore fantastico, questo è vero orrore. Riesce in storia di 10 pagine ad entrare nel lettore e a -far capire la psicologia del personaggio in maniera ottimale, sono davvero in pochi a farlo!

    ha scritto il 

  • 5

    Uomo di grande intelletto.
    I suoi racconti sono piacevolmente pregni di suspence, paura e di riflessioni sull'ignoto. Poe sa essere sottile ma efficace.
    Un classico, un'ispirazione magistrale per tutti coloro che sono seguiti sul genere.

    ha scritto il 

  • 4

    E’ Poe. Lo stile è unico e permea tutti i racconti; raccontare in prima persona quello che è accaduto se, da un lato, porta già a concludere il buon esito per chi racconta (ma non sempre), dall’altro lascia dubbi (fino all’ultima pagina) sullo stato in cui il novellante ci arriva. Si perché Poe t ...continua

    E’ Poe. Lo stile è unico e permea tutti i racconti; raccontare in prima persona quello che è accaduto se, da un lato, porta già a concludere il buon esito per chi racconta (ma non sempre), dall’altro lascia dubbi (fino all’ultima pagina) sullo stato in cui il novellante ci arriva. Si perché Poe tratta un orrore psicologico, una tortura mentale e non fisica che potrebbe portare alla pazzia.
    Uno stile di altri tempi che merita la lettura anche solo per capire come si è evoluto il genere

    ha scritto il 

  • 4

    Scarabeo d'Oro e il Gatto nero i più famosi sicuramente. Ma la rovina della casa degli Usher e la maschera della Morta Rossa non sono meno belli.
    Poe non ha bisogno di essere sponsorizzato!

    ha scritto il 

  • 4

    Credo tutti abbiamo attraversato il periodo in cui senti il bisogno di grandi emozioni: il terrore di ciò che è ignoto, la paura del dolore, la paura della ... paura. Poe è veramente un maestro del genere e di incubi ce ne regala a bizzeffe.

    ha scritto il 

  • 5

    Edgar Allan Poe possiede un'incredibile capacità di creare suggestioni e luoghi che formano immagini indelebili nella nostra mente. Per chi ama atmosfere cupe, immagini macabre o spettrali questi racconti sanno dare una scossa unica. Se mi permettete un consiglio, godetevi "La maschera della mort ...continua

    Edgar Allan Poe possiede un'incredibile capacità di creare suggestioni e luoghi che formano immagini indelebili nella nostra mente. Per chi ama atmosfere cupe, immagini macabre o spettrali questi racconti sanno dare una scossa unica. Se mi permettete un consiglio, godetevi "La maschera della morte rossa", il racconto di questa raccolta che più ho amato.

    ha scritto il 

Ordina per