Il primo uomo

Voto medio di 194
| 24 contributi totali di cui 24 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Quando, il 4 gennaio 1960, Albert Camus trova la morte alle porte di Sens, lungo la strada che unisce la cittadina di Yonne a Parigi, il suo silenzio letterario stava diventando "assordante", come ebbe a scrivere Jean-Paul Sartre qualche mese prima. ... Continua
Ha scritto il 18/11/15
Interessante operazione editoriale, quella di pubblicarlo così com'era o quasi, e anche meritoria, se uno vuole studiarlo. Dal punto di vista del semplice lettore, invece, pessima cosa...
Ha scritto il 31/03/15
Delicatissimo e Raro. Il recente film non può rendere le emozioni di questa prosa intima come i ricordi. Leggetelo. Non ve ne pentirete.
  • 2 mi piace
Ha scritto il 23/03/15
bloccato tra due deserti
Un libro in fieri, un libro senza il punto finale. Senza una revisione autografata. Poteva essere altro di quello che ho letto. Migliore? Forse. I rimandi a piè di pagina lasciano intendere che alcuni brani dovevano svilupparsi. Non importa. Il ...Continua
  • 10 mi piace
  • 2 commenti
Ha scritto il 03/12/13
"Non restava ormai che quel cuore angosciato, avido di vita, ribelle all’ordine mortale del mondo, che [...] continuava a battere con la stessa forza contro il muro che lo separava dal segreto di ogni vita, con la volontà di andare più in là, ...Continua
  • 3 mi piace
Ha scritto il 08/07/13
Un uomo -Camus- torna nel luogo in cui è nato alla ricerca di se stesso, della sua storia, di suo padre. Meraviglioso, una prosa esemplare. Eccezionale.
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi