Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Il principe

Di

Editore: Mondadori

4.0
(3661)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 122 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Francese , Spagnolo , Chi tradizionale , Tedesco , Esperanto , Portoghese , Finlandese , Olandese , Svedese , Catalano , Giapponese , Coreano

Isbn-10: 8804477849 | Isbn-13: 9788804477846 | Data di pubblicazione:  | Edizione 9

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida , Copertina morbida e spillati , Cofanetto , Copertina rinforzata scuole e biblioteche , Copertina rinforzata per biblioteche , eBook

Genere: History , Philosophy , Political

Ti piace Il principe?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
I ventisei capitoli di cui è composto Il principe hanno come argomento "che cosa è principaro, di quale specie sono, come e' si acquistano, come e' si mantengono, perché e' si perdono", ma soprattutto trattano della possibilità di creare un principato "nuovo", che Niccolò Machiavelli (1469 - 1527) auspica per l'Italia e il cui progetto sottopone a Lorenzo di Piero de' Medici, duca d'Urbino e dedicatario dell'opera. Le rivoluzionarie intuizioni di Machiavelli, rimaste attraverso i secoli di provocante attualità, sono tese soprattutto a mettere in luce l'indipendenza delle categorie dell'utile e del pratico rispetto a quelle etiche e religiose. Su questa indispensabile premessa si basa il ritratto del Principe, individuo virtuoso, creatore assoluto dello Stato inteso come compiuta costruzione "artistica": un uomo nuovo che, con il suo individualistico sforzo creativo, attua la sintesi di virtù e fortuna, un profeta armato capace di realizzare il controllo razionale del progetto e della prassi politica, ponendosi come antitesi alla casualità. Scritto da Machiavelli nel 1513, Il Principe è ancora oggi, a distanza di secoli, non solo un classico di teoria politica, ma anche un capolavoro della letteratura di tutti i tempi.
Ordina per
  • 3

    "Gli uomini dimenticano piuttosto la morte del padre, che la perdita del patrimonio."

    Lucido trattato politico e sociale riferito al Rinascimento italiano ma che potremmo tranquillamente applicare all'Italia di oggi. Riconosco la genialità dell'opera e in particolare la cruda descrizione dei rapporti di potere e delle caratteristiche che un principe deve avere per poter continuare ...continua

    Lucido trattato politico e sociale riferito al Rinascimento italiano ma che potremmo tranquillamente applicare all'Italia di oggi. Riconosco la genialità dell'opera e in particolare la cruda descrizione dei rapporti di potere e delle caratteristiche che un principe deve avere per poter continuare a governare il proprio regno. Il mio giudizio finale è però solamente tre stelline, un po' per la difficoltà che ho riscontrato nella lettura e un po' perchè ho provato a leggere un saggio/trattato ma ne sono uscito sconfitto: non è decisamente pane per i miei denti.

    ha scritto il 

  • 4

    A costo di esser banali

    Chiunque conosca il Principe sa almeno una cosa di quest'opera: che è attuale.


    E a costo di esser banali vale la pena ripeterlo, non fosse che per sottolineare che non è un luogo comune: le riflessioni ciniche e disilluse di Machiavelli sono riferite ad un'umanità che a quanto pare ...continua

    Chiunque conosca il Principe sa almeno una cosa di quest'opera: che è attuale.

    E a costo di esser banali vale la pena ripeterlo, non fosse che per sottolineare che non è un luogo comune: le riflessioni ciniche e disilluse di Machiavelli sono riferite ad un'umanità che a quanto pare non è cambiata troppo.

    La forza dell'opera è forse nell'argomento: il problema del governo è attuale in ogni epoca perché presente in ogni epoca, e, tolti capitoli più "tecnici", quali ad esempio quelli sulle milizie mercenarie, questo pamphlet potrebbe essere un'ottima base anche per un principe moderno.

    Consigliato!

    ha scritto il 

  • 4

    La lingua italiana moderna ha reso agevole la lettura del classico della Scienza politica, pubblicato nella Collana Gli Indispensabili del Sole 24 ore.
    Datato ma ancor attuale, Il Principe va letto con le lenti della modernità, alla ricerca di soluzioni adatte ai nostri tempi.

    ha scritto il 

  • 3

    L'ho trovato interessante anche se a tratti è un po' faticoso da leggere, non solo per la lingua, ma anche per la mia ignoranza dei fatti di quel periodo storico, a cui Machiavelli fa spesso riferimento.

    ha scritto il 

  • 2

    Nonostante la mia passione per l'epoca la prova cinquecentesca è decisamente stata troppo faticosa per me. Sicuramente il recupero filologico è importante, ma purtroppo temo che, pur avendo prestato attenzione, ho probabilmente perso molto.
    Al di là di questo scoglio credo che la cosa più i ...continua

    Nonostante la mia passione per l'epoca la prova cinquecentesca è decisamente stata troppo faticosa per me. Sicuramente il recupero filologico è importante, ma purtroppo temo che, pur avendo prestato attenzione, ho probabilmente perso molto.
    Al di là di questo scoglio credo che la cosa più interessante del Principe sia il lucido quadro che da Machiavelli del suo tempo, la visione profondamente storica di quello che accadeva attorno a lui, il modo in cui l'autore riesce a porre l'accento sulle dinamiche più importanti della sua scombussolata Italia.
    Sicuramente è anche pregnante l'ottica estremamente realista e pragmatica con cui affronta argomenti anche piuttosto spinosi.

    ha scritto il 

Ordina per