Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il principio del dolore

By Adam Haslett

(155)

| Others | 9788806180980

Like Il principio del dolore ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nove storie di personaggi senza speranza, di malattia e morte e dolore,raccontate con una livida sincerità che scuote e appassiona proprio perchécruda eppure compatta, coerente. I nove personaggi di Adam Haslett sonoindividui ai margini Continue

Nove storie di personaggi senza speranza, di malattia e morte e dolore,raccontate con una livida sincerità che scuote e appassiona proprio perchécruda eppure compatta, coerente. I nove personaggi di Adam Haslett sonoindividui ai margini della società per cause di forza maggiore: malattia(sovente di tipo mentale); morte violenta dei genitori; il dono terribiledella preveggenza. Hanno storie differenti ma appartengono a un'unica razza,quella dei reietti incolpevoli.

47 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Solitamente i libri che contengono più racconti non mi piacciono,sono per le storie lineari e su più storie mi perdo..e poi mi dimentico.
    Ma questo libro è stato un'eccezione.Storie forti,tutte e raccontate davvero bene..Anche qui,come in ogni libro ...(continue)

    Solitamente i libri che contengono più racconti non mi piacciono,sono per le storie lineari e su più storie mi perdo..e poi mi dimentico.
    Ma questo libro è stato un'eccezione.Storie forti,tutte e raccontate davvero bene..Anche qui,come in ogni libro non romanzato,non troviamo fronzoli letterari,la materia è la vita o l'esperienza che viene narrata..
    Ed ecco da cosa prende il titolo il libro ..ad ogni accaduto c'è un principio,quello del dolore.
    Per me eccezionale.

    Is this helpful?

    SCAMBIO LIBRI ..solo cartacei said on Apr 20, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Lasciate ogni speranza

    Nove storie. Di attese, di dolore, di malattia, di amori, di sogni e di incubi. Non c'è speranza. Non ci sono vie d'uscita. Perché si è schiacciati, lentamente e silenziosamente. Non si può correre lontano perché certi pesi non si possono abbandonare ...(continue)

    Nove storie. Di attese, di dolore, di malattia, di amori, di sogni e di incubi. Non c'è speranza. Non ci sono vie d'uscita. Perché si è schiacciati, lentamente e silenziosamente. Non si può correre lontano perché certi pesi non si possono abbandonare. Non ci si può difendere o perché le armi sono state già usate in passato - impropriamente, forse - o perché non le si sa usare o, ancora, perché son state fornite già difettose.

    Is this helpful?

    GIRASOLA said on Oct 4, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La maggior parte dei racconti è fastidiosamente tronca nel finale, e alcune tematiche, sebbene interessanti, si ripetono un po' troppo di frequente, ma per essere un esordio è davvero maturo e ben fatto. Un autore da tenere d'occhio, in futuro potreb ...(continue)

    La maggior parte dei racconti è fastidiosamente tronca nel finale, e alcune tematiche, sebbene interessanti, si ripetono un po' troppo di frequente, ma per essere un esordio è davvero maturo e ben fatto. Un autore da tenere d'occhio, in futuro potrebbe regalarci molte soddisfazioni.

    Is this helpful?

    Surymae (ora su Goodreads) said on May 30, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Letta l'ultima riga del primo racconto ero convinta di aver trovato finalmente il libro che mi avrebbe riconciliato con i racconti brevi (genere che non mi attira granché) ...e invece no!
    Di tutto il libro salvo solo la prima storia, quella in cui i ...(continue)

    Letta l'ultima riga del primo racconto ero convinta di aver trovato finalmente il libro che mi avrebbe riconciliato con i racconti brevi (genere che non mi attira granché) ...e invece no!
    Di tutto il libro salvo solo la prima storia, quella in cui il dolore è più sommesso, ma non per questo meno intenso o straziante. Degli altri mi ha infastidito - e non ne ho capito il senso né la necessità - qui la violenza gratuita di chi si compiace di riempire di botte un coetaneo o di imputare le dita della propria madre con una mannaia, lì la superficialità dei personaggi che girano intorno ai protagonisti dei racconti, qui ancora la banalità delle motivazioni per cui si diventa vittime del dolore.

    Is this helpful?

    Grillo Parlante said on Feb 16, 2013 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sono straordinari questi racconti di Adam Haslett. Sono quadri di rara bellezza , in cui entri nel cuore del dolore, della sofferenza altrui e in qualche modo questo ti fa avvicinare al tuo dolore, qualunque esso sia. Storie spesso estreme ma che t ...(continue)

    Sono straordinari questi racconti di Adam Haslett. Sono quadri di rara bellezza , in cui entri nel cuore del dolore, della sofferenza altrui e in qualche modo questo ti fa avvicinare al tuo dolore, qualunque esso sia. Storie spesso estreme ma che ti fanno capire che chi soffre veramente ha spesso un numeratore comune: un cuore carico di amore, un amore che ha perso il soggetto amato sia esso un figlio, un amante, un padre....
    Vi segnalo in particolare " Un bravo medico": il racconto è agghiacciante nella sua forza narrativa.
    Leggetelo se non avete paura di entrare nel dolore degli altri.

    Is this helpful?

    Ornella Mancin said on Jan 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    racconti forti e tristi

    adam haslett è davvero bravo.
    questo libro è una raccolta di racconti che hanno tutti in comune una sofferenza, una tristezza o uno stato di malessere dei protagonisti. spesso ragazzi senza genitori o con i genitori che hanno problemi psichiatrici. d ...(continue)

    adam haslett è davvero bravo.
    questo libro è una raccolta di racconti che hanno tutti in comune una sofferenza, una tristezza o uno stato di malessere dei protagonisti. spesso ragazzi senza genitori o con i genitori che hanno problemi psichiatrici. diverse storie, diversi personaggi ma tutto torna in un quadro superiore, in tutti c'è un perchè alla loro sofferenza, un filone che porta da qualche parte, poichè da qualche parte si arriva sempre.
    uno stile semplice, leggero, che sa essere impegnativo per le storie che narra ma non per le parole usate. una splendida raccolta di pezzi cupi e strani ma meritevoli.

    Is this helpful?

    BlueSnow said on Jul 7, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (155)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Others 222 Pages
  • ISBN-10: 8806180983
  • ISBN-13: 9788806180980
  • Publisher: Einaudi
  • Publish date: 2006-01-01
  • In other languages: other languages English Books
Improve_data of this book