Il profeta - Sabbia e schiuma

Voto medio di 181
| 47 contributi totali di cui 27 recensioni , 20 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Edizione integrale
(S.P.) Marirò
Ha scritto il 01/09/15
Letto e riletto

Tra i libri preziosi della mia libreria, letto, riletto, consultato, sottolineato, regalato, consigliato.

Duchénne.
Ha scritto il 22/08/15
Palliativo.
Si, probabilmente una volta l'avrei anche consigliato, ma il tempo passa e le menti evolvono. Di fondo non ha nulla di male questo libro, e la parte della ''gioia e del dolore'' è tremendamente bella, però al contempo è troppo semplice classificare l...Continua
Martina
Ha scritto il 19/02/15
La mia recensione si riferisce solo a Il Profeta...mi è piaciuto molto, devo dire che ci sono riflessioni molto belle, da leggere in pillole però, non sono mai riuscita a leggerlo tutto d'un fiato, ha uno stile che dopo un po' mi risulta pesante! ...Continua
Raravisable
Ha scritto il 01/09/14

Deludente! Mai avrei pensato di pronunciare un giudizio così categorico su un libro, forse, credo, che sia un libro più per giovani anime, bisognose di una guida. Leggere questo libro dopo i trenta lo sconsiglia il buonsenso della maturità.

Matteo Meneghini
Ha scritto il 20/02/14
Nella libreria ognuno di noi conserva i libri che più ama o detesta... Tra questi ce n'è una minima parte che è composta da libri che non abbiamo mai letto, che abbiamo dimenticato. Il Profeta è uno dei miei “dimenticati”, un libro che ha ancora scri...Continua

bluish
Ha scritto il Mar 29, 2013, 16:29
La tolleranza è amore malato di superbia.
Pag. 112
bluish
Ha scritto il Mar 29, 2013, 16:29
Mi considerano folle perché non voglio vendere i miei giorni per oro; e li considero folli perché sono convinti che i miei giorni abbiano un prezzo.
Pag. 109
bluish
Ha scritto il Mar 29, 2013, 16:28
L'odio è qualcosa di morto. A chi di voi piacerebbe essere una tomba?
Pag. 109
bluish
Ha scritto il Mar 29, 2013, 16:27
E' strano che si abbia pietà di chi è lento di piede e non di chi è lento di mente, e di chi è cieco negli occhi anziché di chi è cieco nel cuore.
Pag. 107
bluish
Ha scritto il Mar 29, 2013, 16:25
Solo l'idiota e il genio infrangono le leggi fatte dall'uomo; e sono i più vicini al cuore di Dio.
Pag. 105

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi