Il profumo del pane alla lavanda

Di

Editore: Sonzogno

3.9
(1178)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 283 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Portoghese , Spagnolo , Tedesco

Isbn-10: 8845414701 | Isbn-13: 9788845414701 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback , Altri

Genere: Narrativa & Letteratura , Rosa , Fantascienza & Fantasy

Ti piace Il profumo del pane alla lavanda?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Claire Waverley vive nella grande casa ereditata dalla nonna. Ha 34 anni e si dedica solo alla sua cucina e al suo giardino che nasconde un segreto: ogni pianta, ogni fiore, ogni frutto (in particolare quelli del rigogliosissimo melo) hanno un potere magico, una proprietà che può cambiare il destino delle persone. Sono questi gli ingredienti che rendono unici i manicaretti di Claire, ricercatissimi in tutta la cittadina di Bascom. All'improvviso però a sconvolgere la sua tranquilla esistenza irrompe la sorella Sydney, scappata di casa anni prima e ora in fuga da un passato oscuro e minaccioso. Insieme le due sorelle affronteranno la loro difficile eredità, e apriranno il loro cuore all'amore...
Ordina per
  • 4

    Il profumo del pane alla lavanda

    Mi piace la Allen come scrittrice, ha questo stile che mi cattura. E' il terzo libro che leggo di questa autrice, è una lettura molto piacevole, coinvolgente, leggera ma non banale, scorrevole, la st ...continua

    Mi piace la Allen come scrittrice, ha questo stile che mi cattura. E' il terzo libro che leggo di questa autrice, è una lettura molto piacevole, coinvolgente, leggera ma non banale, scorrevole, la storia è ben scritta, sembrano favole i suoi romanzi. Bella storia! Mi è piaciuta ogni cosa, vorrei avere anche io i loro "poteri" ed il melo! Consigliatissimo! Voto: 4 stelline

    ha scritto il 

  • 4

    molto carino

    una casa strana con un giardino magico in cui c'è un melo che fruttifica mele magiche che fanno vedere il futuro, due sorelle che si sono allontanate e che la vita costringe a riavvicinarsi, un futuro ...continua

    una casa strana con un giardino magico in cui c'è un melo che fruttifica mele magiche che fanno vedere il futuro, due sorelle che si sono allontanate e che la vita costringe a riavvicinarsi, un futuro in cui credere con figlie e nipoti da crescere, sono gli ingredienti di questo libro molto carino, seppur leggero, giustissimo per dedicarsi a letture piacevoli :)
    curiosità:
    il titolo che sembra così particolare, in realtà rappresenta il lavoro di una delle due sorelle, che ha un catering personale e cucina con le erbe prodotte dal magico giardino!

    ha scritto il 

  • 5

    Me ha recordado bastante a Práctimente magia, aunque quizás esa fuera la intención de la autora. Normalmente la chick lit no me aporta mucho, pero este libro se me hizo entretenido y ameno, refrescant ...continua

    Me ha recordado bastante a Práctimente magia, aunque quizás esa fuera la intención de la autora. Normalmente la chick lit no me aporta mucho, pero este libro se me hizo entretenido y ameno, refrescante, bastante distinto a lo que suele ser ese género.

    ha scritto il 

  • 5

    Il “Profumo del pane alla lavanda” è un connubio perfetto di amore, sensibilità e magia.
    Claire Waverley, la protagonista, è strana ma a Bascom, il piccolo paese della Carolina del nord dove vive, la ...continua

    Il “Profumo del pane alla lavanda” è un connubio perfetto di amore, sensibilità e magia.
    Claire Waverley, la protagonista, è strana ma a Bascom, il piccolo paese della Carolina del nord dove vive, la gente non la pensa così.
    Claire ha un talento unico. E’ in grado di cucinare piatti attraverso l'uso di piante commestibili e fiori che crescono nel giardino dietro casa sua. Casa che è di proprietà della famiglia da generazioni.
    Ma non è l’unica, tutte le donne Waverley hanno dei doni strani.
    Claire sa che i fiori e le piante evocano certe emozioni o comportamenti a quelli che li mangiano. Sua zia Evanelle dona alle persone degli oggetti di cui, presto o tardi, avranno bisogno. E la piccola Bay, figlia della sorella di Claire che torna a Bascom dopo dieci anni con un carico di segreti, sa quando e dove sono le cose o le persone che le appartengono.
    La trama ruota attorno ad un personaggio veramente singolare anche se non di carne e ossa! Parlo dell'albero di mele che si trova nel giardino di casa Waverley. Vi sembrerà assurdo ma è proprio con lui che inizia e finisce tutto.
    La caratteristica di quest'albero è quella di lanciare le mele alle persone ma non possono essere mangiate, a meno che non si voglia avere una visione dell'evento più importante della propria vita. Evento che potrebbe anche essere negativo, come una malattia o la morte.

    Ogni personaggio di questo romanzo è speciale e credetemi quando vi dico che anche scrivendone pagine intere non potrei trasmettervi la loro magia.
    E’ difficile spiegare le emozioni che suscita. Diciamo che è un po’ come mangiare quel dolcetto che non puoi toccare altrimenti ingrassi! Cominci a leggerlo lentamente, assaporando ogni pagina con gusto. E una volta finito, appagato e soddisfatto, rimani ore a pensare come sarebbe bello poterne mangiare un altro.

    ha scritto il 

  • 4

    Terminato in poco tempo sia per il numero di pagine, che per la storia. Un libro molto carino e coinvolgente, che parla di "magia" e dell'amore tra sorelle, ma anche della necessità di avere delle rad ...continua

    Terminato in poco tempo sia per il numero di pagine, che per la storia. Un libro molto carino e coinvolgente, che parla di "magia" e dell'amore tra sorelle, ma anche della necessità di avere delle radici e dei punti fermi nella vita i personaggi sono descritti bene e la lettura molto scorrevole. Una lettura leggera ma che porta a riflettere sugli argomenti trattati.

    ha scritto il 

  • 5

    Magico, una Joanne Harris più soft e romantica

    Se vi è piaciuto Chocolat non può non piacervi questo libro, che in qualche modo recupera l'elemento magico legato al cibo di Joanne Harris facendolo diventare protagonista. Il plot narrativo non è co ...continua

    Se vi è piaciuto Chocolat non può non piacervi questo libro, che in qualche modo recupera l'elemento magico legato al cibo di Joanne Harris facendolo diventare protagonista. Il plot narrativo non è complesso, si tratta alla fine di un romance, ma i personaggi sono ben caratterizzati e le dinamiche di Bascom (paesino del Sud Carolina) sono originali e ben strutturate. Un libro godibile, che lascia il sorriso.

    ha scritto il 

Ordina per